Mafia e raccolta dei rifiuti| Amministratori in otto comuni - Live Sicilia

Mafia e raccolta dei rifiuti| Amministratori in otto comuni

Si tratta delle zone in cui il bando è stato vinto dalla Tech che ha ricevuto un'interdittiva antimafia

SIRACUSA
di
1 Commenti Condividi

SIRACUSA – Il prefetto di Siracusa Giusi Scaduto ha nominato gli amministratori straordinari per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti, o di parte di essi, a Palermo, Messina, Altofonte, Ispica, Lercara Friddi, Riposto, Scicli, Villabate, i comuni in cui il bando di gara è stato vinto dalla Tech, l’azienda di Floridia, nel Siracusano, che ha ricevuto un’interdittiva antimafia dalla Prefettura di Siracusa. Saranno l’avv. Maria Nicotra, il dottor Angelo Bonomo e l’ing. Antonio Castiglione a gestire per 18 mesi i contratti dopo che il Tar di Catania ha rigettato l’istanza di sospensione dell’interdittiva antimafia del 17 febbraio scorso. Un modo per salvaguardare i livelli occupazionali o l’integrità dei bilanci pubblici.

“Un vero e proprio bilanciamento, cioè, tra l’esigenza di contrastare il fenomeno dell’infiltrazione mafiosa nell’economia legale e quella di evitare l’ulteriore danno alla collettività che deriverebbe dall’interruzione di un servizio essenziale come quello del ciclo dei rifiuti” spiega il prefetto Scaduto. L’impresa, nel dicembre scorso, ha vinto il bando del Comune di Siracusa con base d’asta di 118 milioni di euro, ma dopo il provvedimento della Prefettura il Comune ha deciso di assegnare il servizio alla Tekra, la cui offerta era stata valutata come seconda.

(ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Quindi anche con il Comune di Palermo o con qualche sua partecipata???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *