Matteo Renzi al padre | "Non devi dire bugie" - Live Sicilia

Matteo Renzi al padre | “Non devi dire bugie”

Matteo Renzi e il padre Tiziano

L'intercettazione alla vigilia della convocazione in procura per la vicenda Consip.

LA TELEFONATA
di
1 Commenti Condividi

“Babbo devi dire tutta la verità ai magistrati”. È Matteo Renzi al dirlo al padre Tiziano il 2 marzo, alla vigilia della convocazione di quest’ultimo in procura, nell’ambito della vicenda Consip. Il brogliaccio è riportato nel libro del giornalista Marco Lillo ‘Di padre in figlio’ e l’intercettazione è ripresa oggi da “Il Fatto quotidiano”. 

“È una cosa molto seria”, afferma l’ex premier, secondo quanto ricostruito da Lillo: “Devi ricordarti tutti gli incontri e i luoghi, non è più la questione della Madonnina e del giro di merda di Firenze per Medjugorje”. E ancora: “Devi dire nomi e cognomi”, “non puoi dire bugie o non mi ricordo e devi ricordarti che non è un gioco”.

L’ex premier ha commentato la pubblicazione delle intercettazioni sul suo profilo di Facebook.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Una chiave di lettura potrebbe essere che, sapendo di essere intercettato, ha “sacrificato” il padre pur di mantenere un’apparenza illibata e pura.

    Non mi stupirebbe.

    Cosa non si fa per il potere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *