Il Messina ingrana la terza | Tavares decide contro il Melfi - Live Sicilia

Il Messina ingrana la terza | Tavares decide contro il Melfi

La rete realizzata dal brasiliano a nove minuti dalla fine decide la seconda gara di fila al "San Filippo": salvezza più vicina.

calcio - lega pro
di
0 Commenti Condividi

MESSINA – Il Messina cala la terza vittoria consecutiva. Come il Foggia 6 giorni fa, anche il Melfi conosce la legge del “Franco Scoglio”, al termine di una partita soporifera nel primo tempo e più avvincente nella ripresa. A regalare i 3 punti alla squadra di Lello Di Napoli è Diogo Tavares, che mette a segno la sua sesta rete stagionale decidendo il match al minuto numero 81′. Brutto e sporifero nel primo tempo, più volenteroso e aggressivo nella ripresa, il Messina stende un Melfi timido e poco propositivo, troppo intento a cercare lo 0-0. Ionut recupera e si colloca sulla destra, mentre al centro ci sono sempre Martinelli e De Vito con Genny Russo a sinistra. Davanti la difesa si vede sempre Baccolo con Fornito e Zanini chiamato a sostituire lo squalificato Giorgione. In avanti Confermato in trio che ha steso il Foggia, formato da Scardina centravanti con Tavares e Gustavo esterni.

Inizio di partita a dir poco soporifero, con le due squadre che si affidano ai lanci lunghi ma che sembrano avere il braccino particolarmente corto. Proprio da uno di questi lanci fatto da Gustavo al 20′, Cason buca l’intervento spianando la strada a Scardina che tenta di superare Santurro con un improbabile colpo di tacco, ma il portiere lucano si salva. La sfida però continua a provocare sempre e solo sbadigli, la palla viaggia in modo lento, le due squadre non riescono a pungere e i due portieri sono praticamnete inoperosi. Poco a poco la sfortuna si accanisce contro Lello Di Napoli, costretto ad operare due cambi nel giro di una manciata di minuti. Il primo forfait è di Zanini che esce in barella al 32′ per un infortunio muscolare, al suo posto entra Bramati. La partita dell’ex Savona però dura appena 13 minuti, perchè a sua volta è costretto a lasciare il campo al 45′ in lacrime e il fatto che lasci lo stadio con l’ambulanza fa capire la gravità dell’accaduto. In campo entra Barilaro, mentre si parla di un taglio profondo nella gamba del giocatore giallorosso dovuto ad un involontario intervento di un avversario che con i tacchetti ha passeggiato sulla coscia del centrocampista. Sul calcio di punizione seguente Fornito mette in mezzo e Scardina di testa coglie in pieno la traversa. Un minuto dopo ci prova Gustavo dal limite ma Santurro di distende. Le due squadre vanno negli spogliatoi a reti inviolate al termine di un primo tempo noioso, ma c’è preoccupazione per le condizioni di Bramati.

La ripresa inizia subito con il Messina vicino al vantaggio con Tavares che scatta sul filo del fuorigioco bruciando i centrali gialloverdi, ma l’ex Ancona si lascia ipnotizzare da Santurro. Al 61′ si vedono anche gli ospiti con l’ex Reggina Masini che sfrutta un buco centrale nella difesa peloritana, ma Berardi in uscita bassaq evita il peggio. La ripresa è un pò più frizzante, con il Messina che sfiora il vantaggio al 66′ con Barilaro che mette in mezzo dalla destra, Scardina non ci arriva ma dopo una corta respinta Gustavo tenta la conclusione volante con Santurro che in qualche modo mette in corner. Quando lo 0-0 sembra ormai scritto nel libro di questo campionato, al minuto 81′ Tavares trova un destro volante di controbalzo defilato sulla sinistra, che termina sul secondo palo alle spalle dell’estremo lucano: il “Franco Scoglio” può esplodere. A fine partita i giallorossi si possono tuffare per raccogliere l’abbraccio della curva sud, già in clima derby.

Tabellino

Messina-Melfi 1-0

Marcatori: 81′ Tavares

Messina: Berardi, Ionut, Genny Russo (68′ Padulano), Baccolo, Martinelli, De Vito, Fornito, Zanini (32′ Bramati, 45′ Barilaro), Tavares, Gustavo, Scardina. A disposizione: Addario, Mileto, Fusca, Giuseppe Russo, Masocco, Cocuzza, Lia. All. R. Di Napoli

Melfi: Santurro, Annoni (68′ Petricciuolo), Giron, Maimone, Cason, Petta, Soumarè, Giacomarro, Masini (71′ Ingretolli), Finazzi(61′ Canotto), Longo. A disposizione: Gagliardini, Silvestri, Colella, De Montis, Boscolo. All. G. Ugolotti

Arbitro: Sig. Luca Candeo della sez. di Este


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *