Nelli Scilabra è a Palazzo d'Orleans | Sarà la segretaria di Crocetta - Live Sicilia

Nelli Scilabra è a Palazzo d’Orleans | Sarà la segretaria di Crocetta

L'ex assessore alla Formazione non ha ancora formalmente accettato. Ma il sì pare quasi certo. Resta da sciogliere il nodo relativo al decreto "anticorruzione", che vieta agli ex componenti della giunta gli incarichi dirigenziali.

La nomina
di
96 Commenti Condividi

PALERMO – Dal suo entourage assicurano che ancora non c’è nulla di fatto. Ma “di fatto”, Nelli Scilabra ha accettato l’incarico di capo della segreteria particolare, proposto dal presidente della Regione Rosario Crocetta. Un incarico non sottoscritto ancora da un punto di vista formale. Ma solo per motivi di natura tecnica. A frapporsi tra il “sì” pronunciato al governatore e quello da mettere “nero su bianco” sul contratto, è il cosiddetto “decreto anticorruzione”, come ha spiegato LiveSicilia già lo scorso 6 novembre.

L’ex assessore, però, proprio in questi minuti è a Palazzo d’Orleans, dove gli assessori attendono inizi una giunta di governo. Verosimilmente, Nelli Scilabra è lì per formalizzare il suo sì. E soprattutto per avere qualche chiarimento sulla “forma” (che in questo caso è, quantomai, sostanza).

Molto dubbia, infatti, era già apparsa la nomina di Mariella Lo Bello a capo dell’ufficio di staff. Un ruolo che ha natura dirigenziale, e che per questo motivo non sarebbe conferibile, stando al dl 39 del 2013 (il decreto “anticorruzione” appunto), a chi ha fatto parte della giunta negli ultimi due anni. Il problema si riproporrebbe quindi anche per Nelli Scilabra. Anche se a Palazzo d’Orleans avrebbero già pensato agli escamotage: un contratto formalmente da funzionario, con mansioni da dirigente. O una tipologia di contratto “atipica”, simile a quello che aveva consentito, ad esempio all’ex capo della segreteria tecnica Stefano Polizzotto di evitare la sospensione dall’albo. Resta da chiarire, in questo caso, gli effetti economici sulla nomina. Il contratto da funzionario, infatti, è di gran lunga meno remunerativo di quello normalmente attribuito per la carica di segretario particolare, cioè il contratto da dirigente.

Una cosa è certa: il ruolo di capo della segreteria particolare, tra tutti quelli di vertice negli uffici di staff, è l’unico a non richiedere la laurea. Sfuma così l’altra proposta sul tavolo. Anche in questo caso, infatti, la laurea ha condizionato la scelta. Crocetta avrebbe proposto alla Scilabra la guida dello Sprint, lo sportello regionale per l’internazionalizzazione che fa capo all’assessorato Attività produttive. Anche in questo caso, serviva la laurea per ricoprire quello che è, a tutti gli effetti, un ruolo da dirigente. Da lì passò Michela Stancheris, che conobbe un destino parallelo e opposto a quello di Nelli Scilabra. La giovane bergamasca, infatti, compì il “salto in alto” dalla segreteria del governatore alla giunta. Un salto replicato recentemente da Mariella Lo Bello. Che però ha vissuto una storia diversa, percorrendo, come, e si trovasse su un ascensore impazzito, più volte il tragitto che porta dagli uffici di staff al governo: dall’assessorato al Territorio alla segreteria particolare e da lì, all’assessorato alla Formazione.

Quello che fu di Nelli Scilabra. Travolta dal ciclone del flop day e dalle faide interne al Partito democratico. “Non abbandoneremo Nelli”, aveva assicurato qualche giorno fa Crocetta, ribadendo che la giovane studentessa sarebbe stata “parte integrante del nuovo governo. Non si muoverà dalla Sicilia – ha detto in quell’occasione Crocetta – lei ama troppo lo Scirocco”. E il vento del Sud la sta riportando dentro Palazzo d’Orleans. L’assessore-studentessa è pronta a vestire anche i panni della segretaria del presidente.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

96 Commenti Condividi

Commenti

    Nellina, pare che ti vogliono impostare a tutti i costi. Peccato che ti manca sta laurea.

    Ma va a studiare!Finiscila.

    Dopo la lo bello ecco la seconda puntata delle serie Horror……………”Ritornano !!!!”

    Ma potremmo anche fare una Fiction intitolata “Casa Crocetta”, vista la totale gestione familiare, privata, personale della amministrazione pubblica di questo soggetto…………………

    Sempre….Grazie Cracolici…………………..

    IL VERO SUPERA SEMPRE IL VEROSIMILE.SIAMO OLTRE IL CABARET,OLTRE IL VARIETA’ E BEN OLTRE LA SCENEGGIATA NAPOLETANA.

    Uno stipendio immeritato non si nega a nessuno, figuriamoci a Nella.

    La Scilabra ha un entourage……. basta questo dato per capire che siamo messi molto male.

    alla faccia del risparmio, crocetta sei solo un pappagone.

    Ma era così necessario? Chiaramente, come sempre pagano i siciliani.

    Ma vai a studiare. …Vergognatiiiiiiiii

    Contratto collettivo del comparto dirigenti:
    art. 37 Incarichi dirigenziali presso gli uffici di diretta collaborazione
    1. I dirigenti chiamati a svolgere incarichi presso gli uffici di diretta collaborazione del Presidente o degli Assessori sono posti in posizione di assegnazione temporanea dal dipartimento di appartenenza.
    2. La retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti incaricati ai sensi del comma 1 presso uffici di diretta collaborazione resta disciplinata rispettivamente dagli artt. 64 e 65.
    3. La disciplina del comma 1 trova applicazione anche quando l’incarico ai sensi del D.P.Reg. n. 8/01 di capo della segreteria particolare viene conferito al personale già in servizio con qualifica non dirigenziale; in tal caso al predetto personale, a decorrere dalla stipula del presente contratto, oltre al trattamento economico fondamentale in godimento, competono i compensi per retribuzione di posizione parte fissa e variabile che risultano correlati alla funzione affidata.

    cosa prescrive il comma 3? “capo della segreteria particolare viene conferito al personale già in servizio con qualifica non dirigenziale”. che si intende personale già in servizio? non certo chi non fa parte del comparto della regione.
    può essere inquadrata funzionario? no perchè per l’accesso alla qualifica occorre la laurea. e quindi può essere inquadrata al massimo istruttore direttivo C1. per cui se la ragioneria in sede di approvazione fa il rilievo, non si dica che è la burocrazia contro il rinnovamento, ma semplicemente si sta applicando la legge.
    del resto il Decreto 39 è legge dello stato, mentre l’articolo 37 del contratto venne pensato per togliere di mezzo quella vergogna assoluta che era quella, nel caso che un non dirigente venisse chiamato a fare il segretario particolare, di mettersi in aspettativa dalla regione per poi essere riassunto dalla stessa come dirigente. poi con tutti gli scienziati che gli girano intorno è possibile che facciano l’ennesima porcheria. nulla di personale per la Scilabra, ma la rivoluzione pretende il rispetto assoluto della legge.

    p.s. dimenticavo………………..e ad Alessandro Balsamo come e dove lo sistemiamo???

    ma va sturia

    almeno li non dovrebbe fare danni, il compito è facile e anche lei può anche farcela. preparare il caffè, rispondere al telefono, caricare con le risme di carta la fotocopiatrice, temperare le matite. non mi pare una cosa tanto complicata. poi tutto è possibile.
    basta non chiederle di sostituire il toner alla stampante che già a quel punto ci vuole un po’ di specializzazione. termine a costei sconosciuto.

    tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa
    e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:
    chilli che stann’ a babordo vann’ a tribordo
    e chilli che stanno a tribordo vann’ a babordo:
    tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa
    e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio
    passann’ tutti p’o stesso pertuso:
    chi nun tene nient’ a ffà, s’ arremeni a ‘cca e a ‘ll à”.

    Sono donne insostituibili, dotate di grande cultura, conoscenza della materia politica e munite di curricula e titoli di studio adeguati: con la loro presenza terrena, illuminano, secondo il crocettiano discernimento, il nostro misero cammino: grazie di esistere!

    Della serie non vuole mollare l’osso anche perché altrimenti cosa farebbe???

    Sentimenti di ripugna e di indignazione dovrebbero accompagnare questa notizia: un fulgido esempio da mostrare ai nostri giovani in cerca di occupazione. Senza titoli, senza la benché minima competenza e con un diploma definito “deboluccio” le assicuriamo prebende e privilegi da capogiro. Evviva il governo della rivoluzione e dell’antimafia. Che vergogna

    Crocetta, in Sicilia, sta facendo più buchi delle trivelle…

    mi vien da ridere, mi vien…

    E’ uno schifo. E io pago.

    Nemmeno il famoso Bimby frulla, impasta ma soprattutto TRITA come Crocetta….

    Sei la più grande croce che poteva capitare ai siciliani, questo è certo, prova a pagare con i tuoi soldi lo stipendio a Scilabra.
    Ma chi è costei? le doti le avrà tutte nascoste, perchè ancora i siciliani aspettano di vederle.

    Nessuna risposta a tutti i disoccupati che da mesi aspettano il “Piano Giovani” e “Garanzia Giovani”, alle famiglie che sono per strada dopo i disastri della Formazione, ma per colei che è stata abbondantemente complice di questo sfacelo un posto pagato con i nostri soldi si trova sempre. Vergogna. Questa è la rivoluzione di JR Crocetta detto “Il trivella”. Complimenti davvero, se non sono arroganti e incompetenti al Governatore non piacciono.

    E ti pareva…. Come al solito chi entra nel giro è sempre cautelato, al contrario di molte persone che perdono il posto di lavoro e stanno anni disoccupati. Mi piacerebbe sapere la bravura di questa diplomata e metterla poi a confronto con qualche laureato, magari disoccupato. CROCETTA sei la vergogna personificata!!!

    E vissero felici e contenti!!!!!

    esce dalla porta ed entra dalla finestra.. non ci sono parole alla vergogna ,la terra dei paradossi

    facimmo ammoina……

    Ma poi non si poteva attingere al bacino dei regionali e risparmiare uno stipendio??Ma Renzi e Faraone lo sanno???

    “Crocetta avrebbe proposto alla Scilabra la guida dello Sprint, lo sportello regionale per l’internazionalizzazione”. Sto facendo un master in Inghilterra e parlo fluentemente quattro lingue. Avrei piacere di intrattenere una breve conversazione in inglese con Scialabra. Sono certo che Crocetta, prima di proporle un tale incarico, si sia premurato di accertare le competenze linguistiche della persona a cui ha proposto la guida dello sportello regionale per l’internazionalizzazione.

    Ma qualcuno lo vuol dire al Presidente Crocetta che questa tipa non è laureata e che per gli incarichi dirigenziali la laurea è obbligatoria???
    La Sig.ra Scilabra la dovete fare studiare!

    Come volevasi dimostrare.L’Armata Crocettone colpisce ancora.Neanche il “peggiore” Lombardo avrebbe fatto una porcheria di questo genere,la” peggiore” D.C. degli anni ottanta.Ma i puri e casti piddini cosa pensano di questa sceneggiata??Ma quale esempio si dà ai giovani laureati se i posti di responsabilità e competenza si affidano a certa gente??Certo che Nellyna qualche dote la deve avere per dovere a tutti i costi restare a cavallo a spese dei siciliani,o noooo????

    Questa è la favola della rivoluzione di Saro e Nelli…. con i nostri soldi vissero felici e contenti,…..

    E mentre continua il “Valzer delle debuttanti” ci sono ragazze, tra queste mia moglie, che si facevano in quattro per questi gentiluomini e gentildonne, le quali hanno perso il lavoro (1000euro al mese per stare un una topaia). abbandonate da tutte, dal Sindacato, dai Funzionari, dai Deputati e persino dal Datore di lavoro!

    Enzo sei stato CHIARISSIMO ed esaustavivo. Mi auguro che chi si appresta a scrivere il decreto di inquadramento e sopratuto chi lo firmerà (ROSARIO CROCETTA) legga il tuo intervento.
    P.s. Corte dei conti e Ragioneria occhi aperti!!!!!!!!!!! che qui chi sbaglia paga di tasca sua!!!!!

    alle prossime elezioni (anche di condominio ).. il governatore non avrà nessuna possibilità ….
    una persona senza arte ne parte e senza laurea con un ruolo dirigenziale ..
    neanche cuffaro ( una montagna politicamente parlando)… avrebbe osato

    Corte dei Conti, se la cosa è come scrive enzo 1, facci sognare.

    Lo avevo scritto qualche giorno addietro. Era una facile previsione: Lo Bello Asessore e Scilabra alla segreteria. Insomma, bocciata come assessore, resta comunque in sella. Non hanno neppure senso del pudore

    IL MIO NOME DICE TUTTO

    scusate ma il dl anticorruzione non si applica a questo caso.
    la norma in questione, infatti, contiene un codicillo che consente a crocetta, in nome della legalità, di potere violare qualunque legge si frapponga ai suoi desiderata.
    si tratta pur sempre di un governo rivoluzionario o no?

    Suggerisco di pubblicare, le notizie di questo calibro, direttamente alla rubrica Intrattenimento e Spettacolo!

    Senza laurea non può ricoprire incarichi dirigenziali ma state scherzando?? e la Corte dei Conti che spara sempre sui poveracci in questo caso cosa fa? Dorme? e la magistratura?? Ricordo che questi incarichi vengono pagati con soldi pubblici quindi non scherziamo!!!

    DACCORDISSIMO…..non può essere inquadrata ne come dirigente ne come funzionario….se lo può scordare di entrare alla Regione sfruttando un incarico (perchè questa è la finalità della nomina) … CORTE DEI CONTIIIIIIIII…..DOVE SEIIIIII…

    Mica la segretaria che intendi tu…è un incarico dirigenziale

    Si si, concordo. Perizona!

    Non avete capito che è la raccomandata di ferro del Boss dell’antimafia, alias, Lumia………è in ogni caso un obbligo di Crocetta m’pustari Nelli mari e castelli.
    Il paese di Burgio gli aveva promesso un posto di allevatore di lumache e di mucche da latte ma lei ha rifiutato……….

    un rivoluzionario come crocetta e’ al disopra della legge ordinaria ed è tale per il manacatao rispetto delle leggi quindi tirate le cconclusioni

    Ma c’era chi aveva qualche dubbio ???

    Nella e le sue qualità nascoste…..

    Cosi ogni mattina la bambina gli prepara l’ovetto con biscotti e nell’occasione saranno presenti anche Cracolici e Lumia. Oltre all’ovetto Nellina porterà anche una bella composizione di fosforo perchè la il cervello bacato di questo squallido personaggio ha bisogno di vitamine

    Sono DONNE insostituibili ; siamo noi beceri e critici che non ce ne rendiamo conto! Scriviamo una serie di commenti solo perchè la nostra insulsa e scarsa intelligenza non ci permette di capire ed apprezzare! Ma verrà il giorno in cui “redde rationem” e noi miserrimi saremo pronti con le nostre disgustose pernacchiere a fare omaggio a così tanta grazia e suprema beltade! Addavenì Baffone!

    Nelli tantissimi auguri per questo nuovo e responsabile incarico.

    D’INAZI A QUESTO POPOLO DI LAUREATI CON I TITOLI CHE PARTANO PER LA LONTANA

    AMERICA, NELLINA NON MERITA TUTTA QUESTA ATTENZIONE.

    PRESIDENTE IMPARZIALE, SPENTACCIONE, CONFUSIONARIO.

    PRESIDENTE A CASA.

    Crocetta ho una figlia laureata in giurisprudenza, vincitrice di un dottorato di ricerca, parla correntemente tre lingue e ha appena 24 anni. Per favore le trovi un posto di Dirigente nelle tua segreteria. Grazie

    Guarino………chi?

    Non si puo’commentare perche’ gli aggettivi adeguati sono da denuncia.

    Questa è la più grande dimostrazione di trasparenza del nostro bene amato governatore conclusa con la connivenza del partito democratico che alla vigilia della mozione di sfiducia ,dopo avere tuonato contro sfascio della formazione professionale, causato dall allora assessora scilabra intesa nello, si è poi ricompattato per qualche poltrona , grazie a questi signori , di cui i siciliani si ricorderanno alle prossime elezioni ,ci ritroviamo ancora il duo cocetta scilabra ,speriamo non facciano alti danni. Vorrei concludere però plaudendo alla signora scolara che in ogni caso rimane sempre a galla mentre i lavoratori della formazione affogano, ci sa quale santo ha in paradiso ( o quale senatore )

    Di questo bisogna ringraziare i siciliani che votarono Crocetta,poi maggiormente coloro che non andarono a votare.

    Questa si chiama arroganza

    Ma come potrebbe mai frequentare la facoltà con tutti questi impegni!!!!
    Però se vuole potrebbe iscriversi ad una università telematica così mentre lavora può studiare in modalità elearning, così prenderà sta benedetta laurea, visto che un posto da dirigente non si nega a nessuno.
    Io avrei i titoli per l’incarico, presidente crocetta se vuole mi contatti

    Vergogna!!!!!! Nelli devi vincere un concorso per avere un lavoro……quanto meno partecipare ad una competizione elettorale ed essere legittimata da un consenso forte…cosa che non avrai mai….neanche hai il consenso per fare la consigliera a Burgio.

    avevo ampiamente previsto e scritto tutta questa vergogna indicibile.
    Chi mi fa pena però non è la povera crista (sia pure dal portafogli pieno..) ma Crocetta che da rivoluzionario quale si proclamava,utilizza metodi schifosi da prima repubblica.La Nelli deve fare la capa della sua segr.politica ?a spese di noi contribuenti che non ne possiano più .Ma poi per fare cosa ? portare il caffè al duo crocetta- lumia? vergognatevi.

    il problema è che dovrebbe studiare pure lui,unto dal signore e dal..pd !

    Questa non è MAFIA ???

    Oh, guarda un po’.
    Ma chi se lo sarebbe mai aspettato?
    Del resto, con il suo invidiabile curriculum, era il minimo.
    Viene da chiedersi: “Ma tra i due, chi è il più patetico?”.

    però hanno un ottimo senso per gli affari. Loro.

    Ma speriamo che la fanno santa subito

    Perché invece non le procurava un lavoro serio e dignitoso?

    indecente…zeru tituli…..

    Perché non lo prendiamo da albo , la fuori,corso,invece di andare a studiare , pensa al portafoglio , bravi ma soprattutto bravo lumia il vero regista

    Per Nelli subito un secondo incarico. Ma le commissioni degli UREGA quando?

    Certo queste segretarie fanno carriera.

    Se hanno messo una proprietaria di palestra al capo della sinfonica in spudorata violazione della legge 367, cosa credete?

    Ma chi credono di essere questi tre tizi ( Crocetta, il senatore Lumia e la Scilabra) che manipolano anche i posti di dirigente a loro piacimento ed interesse? Come si permette Crocetta ad imporre ai siciliani di continuare a rimpinguare le tasche della Scilabra responsabile assieme a lui dello sfacelo del settore formazione? Quale debito d’onore politico lega Crocetta a Lumia per arrivare sino ad imporci contra legem la studentessa Scilabra? Ma che la mandino a studiare. Non hanno ancora capito che siamo tutti indignati? Quanti giovani laureati super dotati con curriculum di rispetto e disoccupati? Certamente a loro manca “il senatore” che li sponsorizza. Invito il signor Crocetta ad astenersi dal dire cavolate e far credere la sua rvoluzione politica nelle trasmissioni televisive nazionali. Ci risparmi almeno di farci vergognare ed indignare ulteriormente.

    Nelly ora ti sei giocata la faccia…. a questo punto e’ chiaro che non ti interessano i tuoi coetanei ma lo stipendio. …

    I rivoluzionari ah ah ah…..da assessore a segretaria di crocetta l’importante e’ portare a casa lo stipendio pagato dai cittadini siciliani, e come dicono ficarra e picone”dignità???” “E chi ne avuto maii”

    Io consiglio a questa signorina di accettare l’incarico e di conservare gli assegni di MANTENIMENTO percepiti e da percepire, per i tempi di magra. Spero che tutti i siciliani, offesi e affamati da questa banda di persone non definibili, abbiano un sussulto di dignità , possano mettere fine a questa tragedia e non farsi abbindolare dal primo imbroglione che si presenta.

    Ti vantavi di pensare ai tuoi coetanei, e da assessore avresti potuto farlo, ora questo incarico a che serve? spiegalo pubblicamente cara nelly, da segretaria, come pensi di portare avanti la rivoluzione a te tanto cara; ora che puoi solo prendere appuntamenti per crocetta.

    Crocetta/Lumia/Faraone = Per meriti ………… perche’ non inventano un vitalizio, per la scilabra (prima era nominata ora matenuta alle spalle dei Siciliani), la dignità dovè sta di casa………

    un così bravo assessore secondo voi non è capace a fare da segretaria?

    Molto probabilmente domenica prossima il dirigente PD Pippo Russo, per continuare a incrementare la sua fama di persona perbene, ci sciorinerà il suo bel compitino fatto di buoni principi e belle parole, insegnandoci come comportarci analogamente a quanto succedeva nell’agorà di ellenica memoria. Ma è sufficiente, con la puzza sotto il naso, scrivere una paginetta di demagogia e buoni propositi per essere una persona perbene? A mio avviso non è sufficiente. A mio avviso è un comportamento pieno di omertà.
    A mio avviso una persona perbene e politicamente impegnata dovrebbe urlare il proprio sdegno davanti alle porcate come questa, ricorrendo a tutti i mezzi di comunicazione per DENUNCIARE questi episodi che offendono la dignità del popolo siciliano. Una persona perbene avrebbe il dovere di organizzare una manifestazione di dissenso per protestare contro una nomina che sbeffeggia tutti quei giovani supertitolati che sono costretti ad assistere a queste porcate.
    A mio avviso non è sufficiente autoproclamarsi persona perbene, ma occorrerebbe avere il coraggio di mettere in pratica i tanto declamati buoni principi.
    Non solo i cortei di commemorazione o solidarietà antimafia, ma cortei di protesta quando il nostro sdegno trasuda da episodi come questa nomina.

    Purtroppo succederà ancora, mica è la prima volta…chiunque sale ai piani alti della regione si imposta i pupilli…anche il più onesto, varcata quella soglia immonda, perde la dignità…e i siciliani hanno sempre creduto alle promesse elettorali…

    Salvatore Baccaro, ricorda cosa si autofaceva Tafazzi ? Mi sa che lei lo vuole superare.

    Ragazzi con laurea, master, dottorati, saminari, ecc, ecc. una proposta: bombardate la Scilabra e Crocetta di Tweet con la scritta “VERGOGNA”, almeno vi sarete sfogati contro queste persone degne del peggior berlusconismo.

    LEGALITA’, ANTIMAFIA , bellissime parole ma restano solo parole prive di qualsiasi contenuto quando si mettonO in atto azioni che vanno contro la legge, quando si mettono in atto azioni di arroganza utilizzando il proprio potere questa è mafia, questa è illegalità. Costringere, con lo strapotere, il popolo siciliano ad accettare e pagare con le proprie tasse una ragazzetta con appena il diploma e con una esperienza ridicola, che ha fatto solo danni a tutti i lavoratori della formazione professionale questa è illegalità.
    Per gli operatori della formazione professionale occorre la laurea ed il concorso per la Nellina noooooooooooo.
    Renzi e lo stesso Crocetta dicono che la formazione professionale è uno stipendificio?
    Voi politici siete uno stipendificio per noi cittadini perché siete ben pagati da noi per produrre solo danni. Tutti gli altri esponenti dei partiti dove sono? Tutti zitti. E’ una grande vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaa.

    Segretaria o Assessore, la differenza è solo in busta paga.
    Teleguidata era, teleguidata resta.

    Per fare cotanto danno da assessore alla Formazione Professionale al servizio del suo presidente ha percepito un compenso lordo mensile complessivo di €. 13.629,53. Adesso il presidente per premiarla la nomina capo della sua segreteria. Non ha laurea, non brilla in competenze e lo ha dimostrato, ma cosa ci sta a fare? Sarebbe opportuno che tornasse a Burgio che il suo paese soffre la sua assenza.

    LA RIVOLUZIONE ALL’INSEGNA DELL’INCOMPETENZA.
    UNO SCHIFO SENZA LIMITI

    Ma Balsamo è laureato?

    SE LA SCILABRA VENISSE NOMINATA CAPO DELLA SEGRETERIA PARTICOLARE ED IL PIANO GIOVANI NON PARTISSE (IO HO SUPERATO LA SELEZIONE DI LUGLIO E SONO LAUREATA), FACCIO CAUSA AI PROTAGONISTI DI QUESTO SCEMPIO AMMINISTRATIVO E DI QUESTA SAGRA DELL’INCOMPETENZA.

    VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!

    sono senza vergogna questi qua.

    E’ veramente uno schifo !!!. Credo che la magistratura dovrebbe occuparsi della questione.

    INKULKIAMO LA VERITA’ A TUTTA LA GGENTE
    W NELLI SCILABRA PRESIDENTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *