Nibali salva la rossa| Horner a tre secondi - Live Sicilia

Nibali salva la rossa| Horner a tre secondi

Vincenzo Nibali

Il messinese nella tappa vinta da Vasil Kiryienka conserva la leadership con un distacco minimo rispetto ad Horner del team Radioschark.

VUELTA, 18^ tappa
di
2 Commenti Condividi

SPAGNA – Vincenzo Nibali conserva la maglia rossa nel giorno della vittoria di Vasil Kiryienka che si aggiudica la 18esima tappa della Vuelta di Spagna, partenza da Burgos e arrivo in salita a Pena Cabarga. Il bielorusso del Team Sky sulla rampa conclusiva difende il margine accumulato nei km precedenti portando a casa il successo di tappa.

Gli uomini di classifica nella salita finale si fanno tutti sotto. Chris Horner, Valverde e Roche provano ad impensierire Nibali. Sui un tratto al 19% Nibali si stacca e viene anche sopravanzato da Valverde.

Horner chiude sesto a 1’53” da Karyienka mentre ad oltre 2′ arrivano Rodriguez, Valverde e lo stesso Nibali, che salva la propria leadership per appena 3″. In classifica generale lo ‘squalo’ dell’Astana precede Horner (a 3″), Valverde (a 1’10”) e Rodriguez (a 2’24”). Domani19a tappa, 181 km da San Vicente Barquera a Oviedo-Alto Naranco, con arrivo in salita.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    forza SQUALO non ci deludere

    Non c’entra molto con lo sport, ma dalle immagini aeree delle corse a tappe francese (Tour) e spagnola (Vuelta), in Polonia, in Turchia ed in ogni dove si svolgono gare ciclistiche, si ammirano percorsi e dintorni (città, paesi, monumenti, coste, porti, ecc…) pulitissimi, con la segnaletica a posto e ben evidente, vegetazione curata, circolazione esterna ben controllata…
    Perché queste cose altrove sono possibili e da noi no?
    Ricordo per esempio la tappa del Giro d’Italia di Napoli, con il percorso pieno di buche (se ne è interessata anche Striscia la notizia) e il caos scatenato dal Giro prima, durante e dopo la corsa, pur in uno scenario naturale tra i più belli al mondo intero.
    Forza Nibali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *