Nuovo piano di assunzioni| Concorso per 10 funzionari - Live Sicilia

Nuovo piano di assunzioni| Concorso per 10 funzionari

La giunta Orlando autorizza anche la stabilizzazione di 651 precari.

COMUNE DI PALERMO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Tornano i concorsi al comune di Palermo. La giunta Orlando ha infatti approvato il nuovo il Piano triennale dei fabbisogni del personale 2018-2020, ossia la nuova “pianta organica” di Palazzo delle Aquile che adesso conterà 7.517 unità, ossia 1.279 in più di oggi; un numero che dice di quante persone in teoria ci sarebbe bisogno, ma che non potranno ovviamente essere tutte assunte per mancanza di risorse. Una delibera di non poco conto, visto che comunque si mettono nero su bianco le stabilizzazioni di 651 precari ma anche il ricorso a nuove assunzioni all’esterno.

“Il Piano servirà nel suo complesso a garantire maggiori e migliori servizi ai cittadini attraverso una migliore organizzazione e dotazione organica della macchina comunale – dicono il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Gaspare Nicotri – Infatti contemporaneamente si avvia a definitiva chiusura la stagione del precariato e si apre la possibilità, nonostante i tanti paletti amministrativi e finanziari imposti dalla legge, di nuove assunzioni per dotare il Comune di alcune figure professionali oggi mancanti o presenti in numero esiguo”.

La normativa prevede che gli enti locali individuino una spesa potenziale massima in base a quella del triennio 2011-2013, entro cui decidere, di anno in anno e in base ai bisogni, come rimodulare il personale provvedendo ad assumere quello mancante ma sempre rispettando limiti e paletti. Uno strumento più agile della “vecchia” e classica pianta organica. La media calcolata è pari a quasi 164 milioni di euro, che rappresenta quindi il massimo da poter spendere e, ad oggi, Palazzo delle Aquile conta su 6.238 unità dirette, di cui 5.587 a tempo indeterminato, 53 articolisti e 598 ex Asu stabilizzati, per un costo annuo di 134,6 milioni. Una base sulla quale il Comune ha fatto i conti e deciso come procedere.

In totale, secondo i calcoli degli uffici, il Comune avrebbe bisogno di altre 2.434 unità ma, per rispettare i paletti imposti dalla legge, il numero è sceso a 1.279. Questa cifra però indica soltanto le persone di cui l’amministrazione avrebbe in teoria bisogno, ma per procedere alle effettive assunzioni bisogna comunque considerare le risorse disponibili che al momento sono veramente poche.

In base ai parametri di legge l’ente potrebbe spendere in nuove assunzioni fino a 2,6 milioni di euro, ma in cassa al momento ci sono appena 342 mila euro che basteranno solo per i 10 funzionari. Oltre alle stabilizzazioni sono previsti infatti concorsi all’esterno, procedure di mobilità ma anche cinque componenti di “staff” del sindaco: si tratta di laureati scelti direttamente dal primo cittadino e stipendiati come dirigenti, tra cui rientra anche il portavoce. Incarichi per i quali il Ministero dell’Economia ha bacchettato già il Comune, che così ha proceduto a inserirli nuovamente ma in modo da superare i rilievi del dicastero. Il nuovo Piano, nelle tabelle allegate, comprende anche 5 giornalisti, 14 dirigenti e 14 insegnanti di scuola materna per i quali sono già partite le procedure concorsuali, sebbene il Ragioniere non le abbia ricomprese nel proprio parere e per le quali quindi andranno trovate le risorse.

I CONCORSI I concorsi all’esterno riguarderanno anzitutto 10 funzionari, di cui cinque tecnici e cinque contabili. Figure per le quali saranno sufficienti i 342 mila euro al momento presenti in bilancio. Per gli altri profili, bisognerà individuare le risorse.

ARTICOLISTI Se il bilancio consolidato 2017 sarà approvato sabato, lunedì alle 12 i 53 articolisti potranno firmare il contratto a tempo indeterminato.

PALERMO LAVORO Sono 598 i lavoratori del bacino Palermo Lavoro (per il quale il capoluogo riceve 55 milioni l’anno dallo Stato) che potranno firmare il passaggio a tempo indeterminato, ma ad ore invariate, tra il 2019 e il 2020. Una stabilizzazione per la quale sarà però necessaria una selezione pubblica, con tanto di valutazione dei titoli e attribuzione dei punteggi: sarà un unico bando per profili diversi. Nel frattempo, tutti i contratti verranno prorogati sino alla firma.

IL RESTANTE BACINO Ci sono invece alcuni precari che non possono essere stabilizzati, perché dipendenti della Regione a cui il Comune dà solo una integrazione o perché, per legge, non possono essere assunti nella Pubblica amministrazione. Per loro la giunta ha deciso di autorizzare l’integrazione oraria, recuperando quanto non fatto nel 2018.

MOBILITÀ Il Comune ha autorizzato anche il comando per un anno di un funzionario che lavorerà al Cerimoniale.

LE REAZIONI

“Il Piano triennale dei Fabbisogni di personale approvato dalla giunta Orlando mette, dopo lunghissimi anni, la parola fine al precariato per 651 dipendenti: stabilizzazioni che oggi diventano realtà, grazie alla legge Madia fortemente voluta dal Partito Democratico, e che assicurano la funzionalità degli uffici del comune di Palermo. La firma dei contratti a tempo indeterminato dà serenità ai dipendenti e alle loro famiglie, ma consente anche di riaprire la stagione dei concorsi pubblici per giornalisti, insegnanti, funzionari tecnici e contabili”. Lo dice il capogruppo del Partito Democratico al consiglio comunale di Palermo, Dario Chinnici.

“Lo sblocco delle assunzioni al comune di Palermo e il ritorno dei concorsi pubblici sono la strada giusta per far uscire l’amministrazione da quello che è ormai un default funzionale – dice Tony Sala, capogruppo di Palermo 2022 – servono energie fresche e nuove competenze per garantire i servizi alla città e far funzionare gli uffici. L’approvazione degli strumenti finanziari ci ha consentito di voltare pagina e adesso bisogna procedere con la valorizzazione del personale, implementando il comparto tecnico che è necessario per realizzare e monitorare le grandi opere pubbliche. Spiace constatare come non siano previste nuove assunzioni per la Polizia municipale, la cui pianta organica rimarrà largamente scoperta a danno della sicurezza dei palermitani”.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    cinque componenti di “staff” del sindaco: si tratta di laureati scelti direttamente dal primo cittadino e stipendiati come dirigenti, tra cui rientra anche il portavoce

    solo per gli amici del sindaco vacche grasse?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.