Ora il rischio fuga da Ap |Alongi è già sulla soglia - Live Sicilia

Ora il rischio fuga da Ap |Alongi è già sulla soglia

Le fibrillazioni degli alfaniani. A sinistra Pisapia verso Micari.

Regionali
di
20 Commenti Condividi

PALERMO – E ora il rischio è la fuga da Alternativa Popolare. Pietro Alongi avrebbe già la valigia pronta. Il deputato regionale palermitano ha invitato domani i giornalisti a una conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, “su temi legati alle prossime elezioni regionali e sulle sue scelte personali in merito all’appoggio politico al presidente della Regione prossimo venturo”. Saranno presenti, fra gli altri, il segretario nazionale e il segretario regionale del Movimento Rete Democratica. Alongi, vicino a Renato Schifani che è tornato in Forza Italia un anno fa, era dato tra gli alfaniani insofferenti rispetto all’appoggio a Fabrizio Micari e al patto col centrosinistra. E non sarebbe solo. Anche Francesco Cascio potrebbe sfilarsi, come già ha fatto pochi mesi fa in occasione delle amministrative di Palermo, quando non sostenne Leoluca Orlando ma Ferrandelli. E anche altri esponenti di spicco del partito centrista sono dati in bilico, tentati dal centrodestra, dove l’Udc di Lorenza Cesa vuole presentare una lista con lo scudo crociato che garantirebbe molti spazi liberi. 

Gli alfaniani stanno cercando di ottenere almeno un ticket con Giovanni La Via vice di Fabrizio Micari. Una prospettiva su cui c’è il nulla osta di Pd e Sicilia Futura ma su cui frenerebbe Leoluca Orlando. Che potrebbe incassare per la sua lista dei sindaci il supporto del Centro democratico di Bruno Tabacci, vicino a Giuliano Pisapia. L’ex sindaco di Milano secondo la ricostruzione del Corriere della Sera non ha affatto gradito la scelta di bersaniani e SI di rompere il fronte del centrosinistra candidando Claudio Fava. Campo progressista si accinge ad appoggiare Micari.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    Niente più poltrone? niente più AP…e niente più Alfano- La politica questa grande scienza…..

    Senza voti dove va speriamo che Renato Schifani si impegni maggiormente altrimenti a casa!!!

    Pietro Alongi ed altri di Alternativa Popolare lasciano il partito di Alfano per sposare la candidatura di Nello Musumeci e si candidano sotto le insegne di Diventerà Bellissima o Lista Musumeci Presidente. hanno capito che l’alleanza con il PD non paga ed è perdente. Alternativa Popolare rischia di non prendere nessun seggio all’ARS in tutte le Province Siciliane. Pare che da sondaggi seri fatti A.P. non raggiunge il 5%.
    Gli elettori di Alternativa Popolare votano per il CENTRODESTRA e Musumeci Presidente, non voterebbero mai un candidato di sinistra.

    era con Schifani, poi è passato con i filo-governativi di Alfano e adesso cerca di ritornare nell’alveo del centrodx. Che confusione!

    Bravo Alongi ,ancora perdevi altro tempo inutile a stare con Alfano. Alfano e il suo partito sono F I N I T I !!!!!!!!!!!!!!!!

    Io non abbandonerò mai nè Angelino Alfano nè Alternativa Popolare!!

    Tutti i Deputati Regionali di Alfano all’ARS stanno riflettendo seriamente di andarsene tutti nel centrodestra con Nello Musumeci candidato Presidente. L’on.Pietro Alongi è già dato in uscita ed altri ancora lo seguiranno.
    Pare che nelle ultime ore l’On. Vincenzo Fontana di Agrigento fedelissimo di Angelino Alfano ( la sua Provincia) stia per lasciare anche lui Alternativa Popolare e ha già avviato contatti con lo staff di Nello Musumeci per un posto in lista.
    Non ci rimane che aspettare e vedere che fine faranno tutti questi Alfaniani e dove si ricollocheranno. Adesso da Alfano scappano tutti come tanti SCHETTINI, la nave sta affondando e si salvi chi può.

    La nave affonda e I topi scappano

    A L F A N O F I N I T O ! ! ! !

    Che rimangano dove stanno. Tranne Vinciullo e Germana sono tutti dei peones senza valore…
    Gli elettori decideranno al meglio.

    Ma pure tu sei finito!!!!!

    Sono i pendolari della politica, na botta quà e na botta là. Sicilianiiii. tagliate il filo e lasciateli cadere in modo che diano la famosa “culacchiata” e non si rialzino da terra per molto tempo.

    Un altro cambia casacca. Ha capito che Alfano e’ in caduta libera e vuole tornare a FI. Finita la pacchia… penso che anche lui debba tornare a lavorare. Bella vita e vacanze si sono concluse.

    Perdonate l”ignoranza…ma chi è Alongi?? Mai sentito….

    Alfano rimarrà da solo,avrà problemi a fare le liste.alla fine rimarranno alfano e Castiglione. Gli scenziati del pd per ordine di Renzi hanno fatto fuggire i bersaniani e lo zoccolo duro della sinistra per allearsi con alfano che allontanera tanti elettori del pd.’

    forza, tutti sul carro del vincitore

    Alfano chi se lo piglia perde le elezioni. La sinistra con Micari e La Via perderanno le elezioni rovinosamente.

    Sai chi se ne frega…..capirai un politico in meno meglio cosi

    Ecco le solite menate degli indecisi politici cronici,prima di qua poi di la e noi come beoni ci crediamo

    Passano gli anni ma non cambia nulla, gli arrampicatori sociali stanno dovunque e anche gli incompetenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.