Orizzonte sconfitta in finale | UnipolSai Cup, Despar quarta - Live Sicilia

Orizzonte sconfitta in finale | UnipolSai Cup, Despar quarta

Padova sconfigge le catanesi in finale, finalina amara per la Despar.

pallanuoto femminile
di
0 Commenti Condividi

ROMA – La vittoria finale della UnipolSai Cup di pallanuoto femminile va al Plebiscito Padova, ma l’Ekipe Orizzonte conquista una medaglia d’argento dal significato importantissimo, che continua a dare ragione al lavoro fatto da tutta la società rossazzurra. E’ questo l’epilogo della finale di oggi, che ha visto il successo delle Campionesse d’Italia in carica per 9-6 su un’Orizzonte che ha giocato a testa alta fino alla fine, nel tentativo di recuperare il gap maturato nei primi due tempi, vinti 2-4 e 1-3 dal Plebiscito. Le catanesi hanno poi vinto il terzo parziale di gioco per 2-1, pareggiando 1-1 il quarto. Tra le marcatrici rossazzurre spiccano le due reti di Arianna Garibotti e Capitan Tania Di Mario. Un gol a testa anche per Valeria Palmieri e Claudia Marletta.

Orgogliosa, nel bilancio finale, il coach dell’Ekipe Orizzonte, che commenta così il risultato conseguito dalle sue ragazze: “Padova è stata sempre avanti – dice Martina Miceli –, soprattutto nel primo tempo, nel quale gli abbiamo permesso qualche ripartenza! Sono arrabbiata perché era proprio l’aspetto che avevo chiesto di attenzionare. Da metà del secondo parziale abbiamo iniziato ad essere un po’ più attente in difesa. Comunque ci godiamo questo momento, perchè anche se è un torneo minore e non conta molto è stato bello tornare a giocarci una finale. Una cosa per noi di grande valore, dopo due anni nei quali o non c’eravamo o giocavamo sempre le finali per i posti che non contano. Merito delle ragazze, ma soprattutto di chi ha avuto fiducia in questo progetto e di chi ogni giorno lavora con entusiasmo per farci tornare in alto. La strada è quella giusta, ma è ancora lunga e decisamente in salita. Solo col duro lavoro e soprattutto con tanta umiltà riusciremo ad arrivare in vetta. Mi auguro che questa esperienza possa essere uno stimolo a fare sempre meglio”.

La Waterpolo Despar Messina chiude al quarto posto nella UnipolSai Cup. Nella finale di consolazione, le peloritane sono state sconfitte dal Bogliasco 14-11 dopo i tiri di rigore. I quattro tempi regolamentari si erano chiusi sul 10-10. Liguri più precise nell’esecuzione dai cinque metri. Per le giallorosse a segno solo Chiappini. Gara in sostanziale equilibrio. La Waterpolo Despar Messina, come spesso è capitato nel corso di questa manifestazione, è partita meglio delle avversarie portandosi sul 2-0. Poi il sorpasso delle liguri, durato fino all’otto a otto. Controsorpasso peloritano con doppio vantaggio firmato Chiappini. Un margine di due reti che la Waterpolo Despar Messina non è riuscita a mantenere per i gol siglati tra la fine del terzo parziale e l’inizio del quarto da Boero e Rogondino. Comunque soddisfatto l’allenatore Maurizio Mirarchi: “Abbiamo disputato una buona partita, peccato per l’epilogo dei rigori. Abbiamo avuto la possibilità di chiudere prima il match. Complessivamente abbiamo giocato un buon torneo. Adesso ultimi giorni di allenamenti prima della pausa per il Natale”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.