Nominò consulente il compagno| Abuso d'ufficio, entrambi assolti - Live Sicilia

Nominò consulente il compagno| Abuso d’ufficio, entrambi assolti

Il processo riguardava una nomina al Coinres

4 Commenti Condividi

PALERMO – Assolta l’ex commissaria liquidatrice del Conires e assolto pure il compagno-consulente da lei nominato. Davanti al Tribunale di Palermo, presieduto da Fabrizio La Cascia, cade l’accusa di abuso d’ufficio nei confronti di Silvia Coscienza, ex commissario liquidatore del Coinres Ato Palermo. Era stata lei a nominare Roberto Celico. I due, così si leggeva nel capo di imputazione, avevano una relazione sentimentale. Sono finiti entrambi sotto processo.

Gli avvocati Roberto Mangano e Paolo Martorana hanno sostenuto che la nomina fu legittima perché prevista dallo statuto e altresì necessaria per affrontare la liquidazione dell’ente che univa alcuni Comuni nella gestione dello smaltimento dei rifiuti. Tutto regolare, insomma. Tesi che ha fatto breccia nel collegio.


4 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *