Ostacolo Cremonese per i rosa| Hernandez, Napoli più lontano - Live Sicilia

Ostacolo Cremonese per i rosa| Hernandez, Napoli più lontano

Un momento della sfida dello scorso anno

Domenica sera la sfida in Coppa Italia contro la Cremonese. Prima ufficiale in panchina per Gattuso che dovrà rinunciare a Munoz, Barreto e Morganella. In avanti Hernandez forse dal 1'. Sull'uruguaiano cala l'interesse del Napoli di Rafa Benitez.

VIGILIA DI TIM CUP
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – Tutto pronto o quasi per l’esordio del Palermo, targato 2013/14, al ‘Barbera’. Domani sera infatti i rosanero del neo tecnico Gennaro Gattuso scenderanno in campo per il primo impegno ufficiale della propria stagione. Nel secondo turno di Coppa Italia si troveranno difrontela Cremonese, formazione lombarda che milita in Lega Pro, allenata del tecnico Torrente, ex bandiera del Genoa in serie A. Tutto pronto o quasi poichè Gattuso avrà in mano una formazione ancora a livello sperimentale che, con l’arrivo di parecchi nuovi innesti per la B, fatica a trovare un perfetto equilibrio.

D’altronde la partenza del campionato cadetto fissato per il 24 agosto, con la trasferta a Modena, da ancora tempo all’ex centrocampista del Milan e della nazionale di lavorare più sugli uomini che sugli schemi. “Dobbiamo creare un gruppo che collabori in tutti i reparti” questo il leitmotiv ripetuto spesso alla stampa dal tecnico calabrese. Ecco perchè la sfida di domani al cospetto del pubblico di casa (Livesicilia seguirà il match con una diretta testuale) rappresenta il primo vero banco di prova per testare le ambizioni di promozione di quella che viene segnalata da tutti come la big da battere quest’anno.

Dall’altra parte però c’è da battere una Cremonese che nell’ultima campagna acquisti estiva si è rinforzaa. Nei grigiorossi ci sono vecchie conoscenze della massima serie come Davide Baiocco, uno che la Sicilia c’è l’ha nel cuore con le sue esperienze a Catania prima e Siracusa poi, per non dimenticare un’attaccante navigato come Elvis Abbruscato, l’anno scorso al Pescara, e Massimo Loviso, scuola Bologna ma anche Livorno e Torino. Un gruppo affiatato, ora impreziosito da nomi d’esperienza, a cui il Palermo dovrà fare particolarmente attenzione.

Tra i sicuri protagonisti rosanero nella gara di domani c’è Abel Hernandez. L’attaccante, che due giorni fa ha compiuto 23 anni, è come noto nelle mire dei grandi club italiani e non solo, non da ultimo l’interesse espresso dalla Roma di Walter Sabatini. Un’altra contendente alla ‘Joya’ rosanero sembra però essersi defilata dall’asta per la giovane punta. Si tratta del Napoli di Rafa Benitez che, alla ricerca di un valente vice-Higuain, sembra aver virato con decisione verso l’attaccente turco del Galatasaray Burak Yilmaz.

La società di De Laurentis in un primo momento avrebbe inserito nella trattativa il cartellino di Emanuele Calaiò, anche se Zamparini spinge per cedere l´uruguayano con la formula della comproprietà per circa 6mln di euro. Chi è certo che rimarrà per quest’anno in Sicilia è invece Milan Milanovic. Il suo agente Silvio Martina ha infatti assicurato che il difensore fa parte del progetto previsto da Gattuso. Proprio il mister rosanero parlerà oggi alle 17 alla vigilia del match di Tim Cup.

 

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Mi interessa solo il campionato

    Ma maglie nuove niente?

    o cchiù le maglie….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *