Palermo-Viviani: stretta finale| Dopo si penserà alla difesa - Live Sicilia

Palermo-Viviani: stretta finale| Dopo si penserà alla difesa

Il club rosanero prova a stringere i tempi per chiudere la trattativa per il regista scuola Roma. Dopodiché sarà la volta della difesa: Tonelli pare essere sfumato, in stand by c'è Zambelli.

calciomercato
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il tassello mancante a centrocampo sta per essere inserito. Dopo giorno di rilanci e inserimenti, il Palermo aspetta un ultimo incontro per poter ufficializzare l’acquisto di Federico Viviani, centrocampista di proprietà della Roma e regista della nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio. L’accordo con il club capitolino esiste già da tempo, sulla base di quattro milioni dilazionati in quattro rate annuali, ma col giocatore non si è potuto ancora chiudere per i suoi impegni con gli azzurrini, che hanno chiuso in questi giorno la loro avventura all’Europeo in Repubblica Ceca. Anche in questo caso, però, si tratta solamente di mettere nero su bianco il tutto.

Questa settimana Viviani può già essere un giocatore del Palermo. Nella giornata di oggi è in programma un incontro tra il direttore sportivo Manuel Gerolin e il procuratore del giocatore, l’ex rosanero Giampiero Pocetta. Ci sarà anche Viviani, di rientro in Italia al termine di un Europeo che non lo ha visto protagonista. Da parte del giocatore c’è la massima disponibilità a trasferirsi in Sicilia, una volontà che è stata lasciata trasparire anche da un post pubblicato ed immediatamente cancellato dalla propria pagina di Twitter. Piccoli abboccamenti che però non significano nulla, senza una firma sul contratto. L’attesa potrebbe essere comunque più breve del previsto.

Perso Bjarnason, che è stato ufficializzato dal Torino, il colpo a centrocampo arriva dunque in un ruolo dove il Palermo ha il solo Maresca a disposizione. E una volta chiuso l’affare Viviani, i rosa potranno concentrarsi sulla difesa, dove manca un puntello per completare le “coppie” nella linea a tre. Tonelli dell’Empoli, salvo un dietrofront di patron Corsi, è sfumato per ragioni economiche (circa due milioni di differenza tra domanda e offerta, ostacolo al momento insormontabile), e a questo punto i rosa potrebbero rilanciarsi sulla pista del low cost. Zambelli è tenuto in ghiaccio, proprio per avere sotto mano un’alternativa credibile nel ruolo di centrale.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *