Partinico, Vincenzo Sollena è il candidato a sindaco della Dc - Live Sicilia

Partinico, Vincenzo Sollena è il candidato a sindaco della Dc

Il partito di Totò Cuffaro ha deciso di scendere in campo con una propria proposta
NEL PALERMITANO
di
0 Commenti Condividi

PARTINICO (PA) – Vincenzo Sollena è il candidato a sindaco di Partinico per la Democrazia Cristiana. A due settimane dal termine di presentazione delle liste elettorali per le imminenti elezioni amministrative Partinicesi, il partito di Totò Cuffaro ha deciso di scendere in campo con una propria proposta.

Le varie discussioni interne ai vari partiti stanno sottraendo spazio al confronto tra le varie forze politiche in campo, motivo per cui la Democrazia Cristiana nuova, in maniera compatta, ha deciso di rompere gli indugi ed esprimere la propria proposta di candidato sindaco della città.

Il partito, in maniera unitaria, ha individuato nella figura del proprio coordinatore cittadino, Vincenzo Sollena la persona più adatta a rappresentare quei valori che il Commissario regionale Totò Cuffaro dopo 
il suo ritorno in politica ha sempre richiesto.

“La nostra è una proposta nuova e giovane per la città di Partinico, vogliamo avviare a tutti i livelli un serio rinnovamento politico non solo nei volti ma principalmente nei valori con lo scopo di riportare una idea nella scheda elettorale – dichiara Sollena -. Invochiamo però allo stesso modo l’unità del centro-destra che ad oggi sembra lontana, dove il centro destra si presenta unito si vincono le battaglie. Se tale unità per arroccamenti personali non venisse trovata trarremo le nostre opportune considerazioni, senza la paura di poter correre anche da soli”.

Nella foto da sx: Vincenzo Sollena, Totò Cuffaro e Adriana Canestrari


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *