Pasquetta in villa: il blitz dei carabinieri tra professionisti e invitati in fuga - Live Sicilia

Pasquetta in villa: il blitz dei carabinieri tra professionisti e invitati in fuga

Una vicenda rocambolesca.
MISURE ANTI COVID
di
2 Commenti Condividi

Catania – Si sono riuniti in una villa a San Gregorio di Catania e poi si sono lasciati andare con tanto di musica a alto al volume. Si e’ conclusa con l’intervento dei carabinieri la Pasquetta di un nutrito gruppo di professionisti: medici, avvocati, architetti e ingeneri. I carabinieri hanno dovuto minacciare una irruzione perche’ non volevano aprire la porta: i militari hanno detto che avrebbero chiamato i vigili del fuoco per scardinarla e a questo punto hanno aperto. Dentro sedici persone. Undici di loro sono stati multati, i piu’ ‘furbi’, coloro che si erano nascosti nel seminterrato della villa e quelli che avevano scavalcato la recinzione e si erano celati tra le piante del vicino di casa. Magra figura e multa salata 400 euro a testa. Altri 9 sono finiti sul libro delle multe dei carabinieri, questa volta nel quartiere di San Paolo, quartiere di Gravina. Erano stipati in un appartamento dal cui balcone si intravedeva la colonna di fumo di un barbecue improvvisato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Complimenti agli stimati professionisti….che non hanno saputo resistere al fascino indiscusso del barbecue al tempo della pandemia…

    Con quale diritto i carabinieri irrompono in una privata abitazione senza mandato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.