Palermo, notte di lavori sul ponte Corleone: si passa su una corsia VIDEO - Live Sicilia

Palermo, notte di lavori sul ponte Corleone: si passa su una corsia VIDEO

Si prevedono lunghe ed estenuanti code per chi vorrà lasciare la città, ma anche per chi arriva da fuori
VIABILITÀ
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Notte, tra il 22 e il 23 dicembre, di lavori per gli operai del servizio segnaletica dell’Amat di Palermo. Una notte che non regalerà un dolce risveglio ai palermitani che, da domani, saranno costretti ad attraversare il Ponte Corleone in una sola corsia per senso di marcia, ma con la possibilità di attraversarlo a 60 km/h, quindi al doppio di quanto era imposto prima, con il limite a 30 km/h, in modo tale da non gravare ulteriormente sulla stabilità della struttura che, come ormai noto, ha bisogno di essere rimessa a nuovo.

Gli operai hanno iniziato i lavori posizionando i New Jersey all’altezza del carcere Pagliarelli, obbligando i veicoli ad immettersi nella corsia centrale di viale regione siciliana in direzione Catania, successivamente si sono occupati di disegnare le strisce orizzontali lungo l’asfalto, con corsie larghe 3,50 metri. La stessa cosa verrà fatta nella corsia opposta, per chi vorrà entrare a Palermo.

LEGGI ANCHE: Palermo, canale Passo di Rigano ancora caos: lavori rinviati

Visto l’orario notturno il traffico era limitato, quindi non si sono formate code di auto incolonnate, ma si è già visto qualche rallentamento con una decina di veicoli incolonnati. Già da domani, quando le strisce orizzontali saranno presenti anche sulla corsia opposta, si prevede un vero e proprio caos, con lunghe e snervanti code di automobili e non solo.

Lungo il ponte resta vietato il transito dei veicoli pesanti con un peso maggiore alle 44 tonnellate a pieno carico e sui marciapiedi, fino a quando non verranno ripristinate le barriere di protezione, sarà vietato il transito

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Praticamente i palermitani sono sotto sequestro per l’incapacità degli amministratori

    Nella sostanza è così! Siamo in trappola a causa di due vergogne!!

    Che il Ponte Corleone bisognava attraversarlo con più velocità possibile, per non tenerlo troppo tempo gravato dal peso dei veicoli, noi comuni cittadini lo diciamo da anni! Ora ci sono arrivati pure gli scienziati del Comune!!

    povera citta’ come e’ stata ridotta… ponti inagibili e non si riparano, strade piene di buche e non si riparano, anello ferroviario si la voro a singhiozzo da almeno 20 anni tratta ferrata si lavora a quando arrivano soldi cimiteri in balia del degrado morti in decomposizione lasciati sotto i tendoni, cinghiali ai cimiteri , l’immondizia che sovrasta marciapiedi strade , povera citta’ e i cittadini che fanno…. nulla solo lamentele ma nessuno che prende iniziative x far finire questo schifo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *