Rap, domani riunione con i sindacati: si lavora al piano di emergenza - Live Sicilia

Rap, domani riunione con i sindacati: si lavora al piano di emergenza

"L'azienda ha quasi ultimato gli interventi straordinari per il recupero della raccolta da cassonetto"
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – “La concomitanza di diversi fattori già noti alla collettività ed alla stampa come picchi di guasti ai compattatori (età media 12 anni) e mancato pronto reperimento di pale meccaniche ‘Terzi’, inseriti in un contesto di una Azienda che da anni ha una carenza cronica di personale, hanno provocato l’ultima emergenza dei rifiuti a Palermo con tempi di recupero più dilazionati. L’Azienda, che ha quasi ultimato gli interventi straordinari per il recupero della raccolta da cassonetto in città, sta lavorando al piano di gestione dell’emergenza chiesto ieri dal Sindaco e che sarà presentato domani ai sindacati”. E’ quanto scrive la Rap, azienda partecipata del comune di Palermo, che si occupa della raccolta rifiuti.

LEGGI ANCHE: Lagalla striglia la Rap: evitare alla città l’umiliante visione di rifiuti

“Si è svolta ieri a Palazzo delle Aquile – dichiara l’Amministratore Unico Girolamo Caruso – una costruttiva riunione con il Sindaco, il Vice Sindaco e l’Assessore all’Ambiente. L’Amministrazione Comunale ha come sempre dimostrano pronta e concreta attenzione per i problemi cittadini ed anche per i problemi atavici della Rap. Essendo infatti la Stessa a conoscenza dei problemi strutturali che affliggono la Rap e per le cui soluzioni necessitano tempi canonici, peraltro già formalmente avviate (concorsi, approvvigionamento automezzi,..) ha chiesto ieri alla Rap di trovare ed avviare, comunque, azioni ulteriori da mettere in campo nei casi di “emergenza”, purtroppo inevitabili ogni qual volta un qualsivoglia evento metta in difficoltà la precaria struttura organizzativa della Rap.”


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *