Regionali, spoglio ancora fermo e le elezioni rimangono in sospeso - Live Sicilia

Regionali, spoglio ancora fermo e le elezioni rimangono in sospeso

Lo stop sta causando ritardi su tutta la procedura di proclamazione degli eletti e di insediamento del nuovo governatore e dell'Ars
IL POST VOTO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – A oltre dieci giorni dal voto l’esito definitivo delle elezioni regionali rimane ancora appeso alla verifica delle 47 sezioni in cui lo scrutinio non è stato completato a causa di dati incompleti o errati trasmessi da alcuni Comuni.

Lo stop sta causando ritardi su tutta la procedura di proclamazione degli eletti e di insediamento del nuovo governatore e dell’Assemblea regionale siciliana. L’Ufficio elettorale della Regione, infatti non può ancora procedere alla comunicazione definitiva della ripartizione dei seggi in tutta la Sicilia.

In particolare, secondo l’ultimo comunicato del Dipartimento regionale delle Autonomie locali, mancano ancora all’appello 47 sezioni (sulle 5.298 complessive): due sezioni del Comune di Agrigento, due sezioni nel Comune di Villalba in provincia di Caltanissetta e 43 della provincia di Siracusa tra quelle del capoluogo e quelle del Comune di Lentini.

Superato invece il tappo nella circoscrizione di Trapani dove mancavano i dati di una sezione nel neonato comune di Misiliscemi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    siamo nel 2022 oppure no?

    Una cosa simile non si è vista neppure nelle recenti elezioni in Mali e Mauritania dove votavano anche nei più sperduti villaggi desertici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *