Rimozione amianto a Pozzillo |Il punto sui lavori - Live Sicilia

Rimozione amianto a Pozzillo |Il punto sui lavori

La gara è stata vinta da un'azienda messinese.

EX STABILIMENTO ACQUE MINERALI
di
0 Commenti Condividi

Acireale – Dopo l’approvazione nell’ottobre scorso del progetto per “Interventi di demolizione rimozione e smaltimento, in danno, dei materiali contenenti amianto presenti nell’ex stabilimento delle Acque minerali di Pozzillo” e l’inserimento del piano di bonifica nel piano triennale delle opere pubbliche, arriva l’aggiudicazione provvisoria per la rimozione della copertura in eternit. I materiali da rimuovere son stati classificati e l’area è stata suddivisa nelle zone più o meno critiche con l’assegnazione della priorità in modo da ottimizzare nei tempi e nei modi l’intervento. Il tutto, dopo la mappatura dell’amianto presente nei capannoni, che si è conclusa nel maggio scorso. Aggiudicataria, un’impresa messinese che ha presentato un ribasso del 30 percento su un importo a base d’asta di 171mila euro. Ventotto le imprese che hanno presentato un’offerta. Il Comune di Acireale ha stanziato nel Bilancio 2017, 250 mila euro, in danno alla ditta “Sidoti Acque srl”, per la rimozione dell’amianto nelle zone più contaminate dell’ex stabilimento. Nel 2018 saranno stanziati altri 100 mila euro che ne permetteranno la bonifica completa. Un passo importante, che permetterà la messa in sicurezza dello stabilimento e un sospiro di sollievo per i residenti della frazione marinara acese che temono per la propria salute –  “ E’ la conquista di un traguardo – ha spiegato il consigliere comunale Rito Greco, che da anni ha spinto per la rimozione e la bonifica dei luoghi contaminati – “L’aggiudicazione della gara per lo smaltimento dell’amianto, rappresenta allo stesso tempo un punto di arrivo e uno di partenza, non possiamo dimenticare infatti che la battaglia per lo smaltimento dell’amianto presente non finisce oggi, ma ci vedrà ancora più attenti e convinti affinché nel prossimo bilancio comunale siamo destinate le somme necessarie per la completa bonifica del sito”.

 

“Procederemo con la somma stanziata in Bilancio – dice il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo – iniziando dalla rimozione e lo smaltimento delle parti indicate come maggiormente pericolose. La priorità è sicuramente eliminare qualunque pericolo per la cittadinanza e mettere in sicurezza l’area inquinata, poi penseremo a definire la questione della proprietà e al riutilizzo dell’area. Con l’avvio ormai imminente della bonifica dei capannoni di Pozzillo questa Amministrazione è orgogliosa di poter scrivere con i fatti un’altra bella pagina per la nostra città. Ogni giorno ci rendiamo conto che c’è bisogno di attenzione verso l’ambiente, la salute dei cittadini e la vivibilità”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.