Scoperti 17mila prodotti falsi | Maxi sequestro della finanza - Live Sicilia

Scoperti 17mila prodotti falsi | Maxi sequestro della finanza

La merce sequestrata

Blitz in un negozio di via Oreto. Denunciato il responsabile dell'attività, un cinese di 49 anni.

Palermo
di
17 Commenti Condividi

PALERMO – Diciassettemila prodotti recanti noti marchi contraffatti sono stati sequestrati a Palermo dalla guardia di finanza in un negozio cinese di via Oreto. L’operazione è partita dal controllo di un ambulante che poco prima era uscito dall’esercizio commerciale e che aveva con sé una busta – abbandonata nel tentativo di fuga – contenente orologi da parete, giocattoli e accendini. Ispezionato il negozio, i baschi verdi hanno sequestrato giocattoli, accendini, portachiavi tutti con loghi falsi. Il responsabile dell’esercizio commerciale, un cinese di 49 anni, Y.Y., è stato denunciato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

17 Commenti Condividi

Commenti

    @simone

    non hai capito niente!!! Il povero cinese, come lo chiami tu, è colpevole di venderci prodotti contraffatti e illegali. Fa concorrenza ai prodotti regolari e sono sicuro che ci siano sotto altre attività poco chiare. Anche tu malato di solidarietà verso il tuo nemico. Non ce ne usciremo mai da questa tragedia tutta siciliana. Cerca di uscire al più presto dal buco e respira un poco d’aria di civiltà.

    simone non hai capito una mazza della vita…. le ns. fabbriche chiudono perchè gli imprenditori importano munnizza dalla cina.. dove la manodopera costa 1 dollaro al giorno e le materie prime sono copertoni “squagliati”.. raggirano fisco, erario ed infine a noi arriva materiale ultracancerogeno senza alcun rispetto per le normative a ns. tutela e quasi sempre sono giocattoli per bambini..

    UN RINGRAZIAMENTO ALLA G.d.F. .. cercatene ancora.. GRAZIE

    bisognerebbe fare un distinguo…come sempre.il cinese e’ colpevole di traffico di roba falsa,potenzialmente pericolosa.c’e da dire che la contropartita originale quasi sempre e’ cinese,ma di miglior fattura.io la colpa al fuggi fuggi imprenditoriale dall italia non la do’ solo all importazione cinese.il ns prodotto e’ fuor di dubbio migliore di altri,ma con una pressione fiscale cosi asfissiante per le aziende ,non ci sono molte alternative all espatrio.la politica non capisce ancora che ogni giorno c’e un impresa locale che delocalizza in polonia,lituania ecc ecc.finiremo tra poveracci e anziani.saluti

    quanta disinformazione.
    in cina si produce sia roba di qualita’ sia roba scadente come in tutti i paesi del mondo. il governo cinese e’ impegnato nella lotta contro la contraffazione e per la qualita’ della merce e accusa le multinazionali europee, americane e di altri stati asiatici di andare in Cina, sfruttare la manodopera sottopagandola ed esportare roba scadente, danneggiando l’immagine della cina nel mondo. quindi la roba scadente non la producono aziende cinesi, ma aziende europee,americane e altri stati che producono li’. e il governo cinese e’ furibondo.
    IN OGNI CASO NESSUNO SI DIMENTICHI CHE LA CINA HA PAGATO IL DEBITO PUBBLICO DEGLI USA E IN PARTE ANCHE DELL’ITALIA, ACQUISTANDO AZIONI, AIUTANDOCI TANTISSIMO ED EVITANDO RECESSIONI ANCORA MAGGIORI.
    QUINDI CHI E’ ANTICINESE OLTRE AD ESSERE RAZZISTA E’ ANCHE STUPIDO PERCHE’ SI MARTELLA LE P… ANDANDO CONTRO GLI INTERESSI ITALIANI.
    SE LA CINA NON AVESSE ACQUISTATO TITOLI PAGANDO IL DEBITO PUBBLICO DI USA E IN PARTE ITALIA, LA RECESSIONE SAREBBE 100 VOLTE PEGGIORE DI OGGI.

    meno male che esiste la cina, altrimenti stati uniti ed economia mondiale sarebbero collassate definitivamente. grazia alla cina il pil mondiale ha subito una boccata d’ossigeno.
    e la cina ha acquistato ben mille miliardi di titoli azionari americani per ripianare il debito usa.
    meno male che ci sono i cinesi.
    cosi’ come grazie ai cinesi, ai russi e al vaticano si sta evitando l’intervento americano in siria e quindi la terza guerra mondiale!

    Quindi, secondo questa meravigliosa analisi ci teniamo i cinesi, nostri salvatori, e i loro prodotti taroccati. Abbiamo proprio la mentalità di chi si fa conquistare perchè da sempre la Sicilia è stata colonia del primo arrivato.

    Ecco che arriva puntualmente il comunista pagato dai cinesi per fare campagna martellante a favore degli extracomunitari. Se fate un giro fra tutti gli articoli pubblicati su Live Sicilia, il 70% dei commenti appartiene a “palermo è bella”. Sarà quanto prima premiato dal suo partito per questo intenso lavoro di comunicazione a favore degli invasori della propria terra. Come in Russia, sarà associato a stachanov, che nel 1935 divenne noto per la quantità di carbone estratto da lui solo. Dal suo nome si sviluppò lo stachanovismo, un movimento nato in russia per spronare all’emulazione reciproca i vari lavoratori…

    Sei un agente del KGB ? Devi avere sicuramente contatti con Cina, Russia e Paesi comunisti in genere. Non fai altro che magnificare tutto ciò che è di sinistra. Ti hanno formato veramente bene. Ma scrivi anche di notte i tuoi commenti? Forse ti stai preparando a consegnare l’Italia allo straniero?

    @A Leonardo .E’ già degli stranieri l’Italia che produce ;non abbiamo piu’ nulla siamo diventati poveri. Parafrasando Battiato ,quando era all’ars,anno venduto tutto,oltre ad avere rubato.A parte Versace,e Dolce e Gabbana, tutte le altre grandi firme sono proprietà straniera! E’ straniera la società che ha messo in asse la Concordia.La grande distribuzione è prerogativa straniera , i tram che vedrà girare per Palermo sono stranieri.I soldi che lei ha in tasca c’e’ li hanno dati gli stranieri.Senza di loro possiamo chiedere fallimento,ogni settimana per fare andare la macchina italia, si devono stampare sette miliardi di euro la media di un miliardo di euro di titoli di Stato al giorno .
    e mi parla di comunisti, o pidiellisti,finiamola. ma vogliamo capire che in Italia sono aumentate le tasse, e sono diminuite le vendite?ma vogliamo renderci conto che il governo dice che l’inflazione è al 3%Quando abbiamo il 12%annuo di aumento su tutte le principali bollette?In tre anni il gasolio ha raddoppiato il suo costo,ma vale cosi tanto il petrolio?Mi fermo qui perche’ c’e’ da piangere se pensiamo che per domani, non sappiamo se possiamo andare a lavorare oppure rimanere a casa senza lavoro. Vedi RIVA………ILVA

    sono rimasti solo loro a fare girare l’economia..
    e voi che fate?! dovremmo scappare tutti da questa italia malata.. è il sistema che non va

    rispondo a un Vittorio che sicuramente non è quello di “palermo è bella”, quindi definiamolo Vittorio1. Per quanto riguarda l’analisi sulla situazione economica italiana, bisogna partire da molto lontano. Condensando i periodi, ricordo, nel passato che le nostre aziende erano costrette a pagare gli operai sempre di più per via delle richieste da parte dei sindacati di sinistra (piaga dell’Italia) che ricattavano con scioperi quotidiani. I nostri operai si sentivano protetti e oltre a ottenere i miglioramenti salariali non lavoravano, erano sempre in malattia e altro. In cambio gli imprenditori avendo questa spada di Damocle sulla testa, non assumevano più, al punto che negli anni successivi sperimentarono la delocalizzazione delle loro aziende nei paesi dell’Est, dove la mano d’opera costava meno. Durante gli ultimi ventanni, quando cominciarono i governi di sinistra (non eletti dal popolo), allora finirono gli scioperi ma cominciarono le tasse a raffica. , la sinistra avendo dedicato tutte le sue forze (oscure) per combattere il centrodestra non si è mai dedicata allo sviluppo della nazione perchè impegnata a conquistare il potere. Nel frattempo, arrivò il bubbone dell’euro contrattato in sede europea a 1936,27 da un genio ex democristiano (venduto alla sinistra) e in quel momento cominciò la fine per l’Italia. Dopo una lunga agonia curata con dosi massicce di tasse, si è capito che i nostri governanti e imprenditori cominciarono a vendere i gioielli di famiglia, sputtanandosi fra di loro ogni giorno sui giornali e in televisione, facendo la parte dei compari per fottere gli italiani. Quindi la situazione attuale da lei descritta è il frutto di quei litigi storici fra destra e sinistra (le due facce della stessa medaglia) che non hanno mai avuto interesse per il bene del paese, ma solo per l’arricchimento personale e dei partiti. Non mi meraviglio che in questo marasma ognuno si è messo al servizio dello straniero per averne dei vantaggi personali, fregandosene cinicamente dell’Italia e degli italiani. Non essendo più una nazione, ma un bordello, gli extracomunitari e gli stranieri in genere sono venuti da noi a razziare gli ultimi scampoli e a insediarsi per creare una nuova società multirazziale. Come tradizione di famiglia… e per gentile concessione, a noi è rimasto uno spazio su Live Sicilia, dove potere continuare tristemente a litigare in maniera stupida e sterile.

    Ma com è che esiste ancora gente come te!!! Come si fa seriamente a dire queste cose!! Mah.. Siamo irrimediabilmente senza speranza!

    HO LETTO TUTTI I COMMENTI , SONO PIU’ STANCO DI PRIMA E MOLTO PIU’ ANGOSCIATO; INIZIO A RIFLETTERE SE CONTINUARE A LEGGERE LIVESICILIA DA QUALCHE SPIAGGIA BRASILIANA SORSEGGIANDO UNA SPREMUTA DI FRUTTA FRESCA !!!!

    certi utenti sono talmente ignoranti che continuano a pensare che in Russia c’e’ il comunismo! ah ah ah ah ah
    ma venite da Marte? non lo sapete che il comunismo in Russia non c’e’ piu’ dal 1989? ma lo sapete che Putin era ed e’ magnificato dal Pdl e da Berlusconi? ah ah ah ah
    e lo sapete che la destra repubblicana americana magnifica e ringrazia la Cina per avere pagato il loro debito pubblico?
    qua ancora qualche utente parla di comunismo, kgb e invasione rossa! ah ah ah ah
    ps: ma lo sapete che siamo noi ad avere bisogno dei cinesi e non loro di noi? ma studiate storia, economia, commercio internazionale? non sono certo i cinesi che hanno bisogno della carita’ italiana! ma semmai e’ l’esatto contrario! ah ah ah

    beh allora siamo proprio alla frutta se un tizio protesta che gli operai italiani sono pagati troppo…si avverte questo signore che gli operai non lavorano per la bella faccia del padrone, ma hanno il diritto ad una giusta retribuzione. si avverte questo signore che non esistono piu’ i servi della gleba. si avverte questo signore che anzi andrebbero aumentati i salari e i contratti dovrebbero essere a tempo indeterminato. si avverte questo tizio che l’italia e’ una repubblica fondata sul lavoro, non sul padronato e sullo sfruttamento.
    SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI ITALIANI E AGLI OPERAI CHE SI DEVONO PURE SENTIRE ATTACCATI DA QUALCHE UTENTE AL SERVIZIO DEL PADRONATO!

    @palermo è bella
    caro fanatico, ti ricordo che alla sicilfiat gli operai bloccavano le catene di montaggio per sabotare l’azienda, erano malati quando c’era la partita Italia-Germania, erano assenti nel periodo della vendemmia o della raccolta dei carciofi. Facevano sciopero anche se c’era una giornata di freddo. La Fiat cercò la scusa per mandarli a quel paese e preferì chiudere. Non mi venire a parlare di diritti, perchè in questa terra fottuta esistono solo diritti e niente doveri.

    @A Leonardo:Ringrazio per la sua cortese risposta, e grazie ancora per avere confermato cio’ che ho detto nella mia prima risposta.
    Confermo che sono Vittorio che ha detto lei ,(non fa nulla per me se mi mette al primo posto oppure al secondo,) credo che non necessitano titoli. Distinti saluti
    ______________________________________________________________________
    Una piccola nota a Palermo è bella.Non si parla se o non ci comandano gli altri stati , ma chiediamo attraverso le forze legali, di fare rispettare il commercio con l’Estero, immune da veleni invisibili, e nocivi per la salute di chi ne fa uso.
    Soprattutto i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *