Scoperti due furbetti del reddito di cittadinanza a Corleone - Live Sicilia

Scoperti due furbetti del reddito di cittadinanza a Corleone

L'operazione della guardia di finanza
PROVINCIA DI PALERMO
di
0 Commenti Condividi

CORLEONE – Due nuovi furbetti del reddito di cittadinanza sono stati scoperti a Corleone dai finanzieri del comando provinciale. Le persone controllate avevano dimenticato di dichiarare nella domanda due requisiti che non consentivano il rilascio del beneficio.

La prima ha omesso di specificare che nei due anni precedenti la presentazione della domanda era stata iscritta come cittadina italiana residente all’estero. La seconda che la coniuge era titolare di unità immobiliari, il cui valore ai fini Imu superava i requisiti massimi, cioè 30.000 euro entro i quali era possibile richiedere il reddito di cittadinanza.

I due sono stati denunciati alla procura di Termini Imerese. I finanzieri hanno proceduto, al sequestro della card e a segnalare i due all’Inps per la revoca del sussidio e il recupero delle somme percepite, circa 17 mila euro.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *