Sensibile: "Cosmi resta |Usciremo dalla crisi" - Live Sicilia

Sensibile: “Cosmi resta |Usciremo dalla crisi”

Il direttore sportivo del Trapani conferma ai nostri microfoni il tecnico perugino.

esclusiva livesiciliasport
di
1 Commenti Condividi

TRAPANI – “Non abbiamo mai avuto in mente di cambiare l’allenatore, riteniamo che i nostri problemi non dipendano dal tecnico. Non avendo la certezza di miglioramenti in caso di avvicendamenti in panchina, anzi temendo che possa accadere contrario, manteniamo tutto per com’è. Cosmi non si tocca”. Parole e musica di Pasquale Sensibile, direttore sportivo del Trapani, che a LiveSiciliaSport conferma la fiducia della società nei confronti del tecnico perugino, non ritenuto il principale responsabile di una situazione di classifica giudicata preoccupante ma ampiamente recuperabile. I risultati, in questo momento, non arrivano ma in casa granata si rema tutti dalla stessa parte. La compattezza può essere lo strumento per risolvere i problemi.

L’uomo mercato del club di via Orlandini non nega i problemi ma mette in evidenza quelli che sono gli aspetti positivi emersi nelle ultime gare: “E’ vero, la squadra fa fatica, questo è fuori di dubbio. Ma bisogna anche guardare come vanno le cose nella loro totalità. Un mese fa non avevamo un possesso palla come quello sfoderato contro la Spal: per carità, ha portato a poco rivelandosi alla lunga sterile ma è un elemento in più su cui possiamo contare. La sicurezza difensiva acquisita nelle ultime due o tre partite prima non ci apparteneva. Nei momenti difficili – prosegue Sensibile – è opportuno evidenziare i piccoli passi in avanti e guardare con ottimismo al prosieguo della stagione: sento parlare di situazione compromessa, io vedo solo quattro punti che ci separano dalla sestultima”.

Ottimismo che non può comunque celare un pizzico di delusione. Il d.s. granata ammette lo scarto tra le aspettative iniziali e il rendimento in campo: “E’ vero, ci si attendeva di più da tutti. Dall’allenatore, dai giocatori, dal direttore sportivo, da ogni componente. Abbiamo prodotto molto meno di quel che ci attendevamo”. La critica non risparmia, in modo particolare, Scozzarella, Pektovic e Citro, le cui prestazioni non sono all’altezza di quanto fatto vedere nella passata stagione. Ma Sensibile difende i tre giocatori: “Hanno i riflettori puntati addosso. Pur avendo caratteristiche tecniche e caratteriali diverse, hanno medesima consapevolezza del momento che la squadra sta attraversando. Il loro senso di responsabilità emerge quotidianamente e stanno garantendo il loro contributo per uscirne da un momento difficile”.

Logico pensare di ricorrere al mercato invernale. Il Trapani è pronto a fare la propria parte alla riapertura delle trattative, ma non prima di aver verificato il reale valore della rosa allestita in estate: “Guardiamo al mercato, com’è naturale che sia – spiega il direttore sportivo -. Tuttavia siamo convinti di avere potenzialità inespresse. Ci siamo riservati di attendere ancora due o tre partite prima di presentare un piano d’interventi alla proprietà. Nel frattempo teniamo gli occhi aperti, l’opera di scouting mia e dei miei collaboratori è costante. Il Trapani vive una situazione particolare ma risolvibile – conclude Sensibile – con l’aiuto di tutte le componenti riusciremo a tirarci fuori da questo momento”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Mi sembra una decisione sensata e logica.Credo che il problema della squadra non sia Cosmi, tranne che ci sia sotto qualcos’altro che riguarda altre vicende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.