Sentenza choc | Nove anni a Verdini - Live Sicilia

Sentenza choc | Nove anni a Verdini

Il crac del Credito Cooperativo Fiorentino.

Primo grado
di
4 Commenti Condividi

Denis Verdini è stato condannato a nove anni di reclusione. Questa la pena in primo grado decisa dal collegio del tribunale di Firenze presieduto dal giudice Mario Profeta al processo per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino. Per il senatore di Ala i pm Luca Turco e Giuseppina Mione avevano chiesto 11 anni.

Interdizione perpetua dai pubblici uffici per il senatore di Ala Denis Verdini, condannato oggi in primo grado dal tribunale di Firenze a 9 anni di reclusione (7 per il crac del Ccf e 2 per truffa ai danni dello Stato per i fondi dell’editoria). Interdizione perpetua anche per Riccardo Fusi, Roberto Bartolomei.

“Non è finita, rispettiamo la sentenza ma siamo pronti a combattere e attendiamo le motivazioni per andare in appello”. Così Ester Molinaro, legale di Denis Verdini dopo la condanna del coordinatore di Ala a nove anni di reclusione per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino. “Per ora – ha aggiunto Molinaro commentando la condanna – abbiamo dimostrato che non esiste alcuna associazione tra Verdini e i suoi presunti sodali, in appello dimostreremo che non sussistono neppure le altre accuse”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Verdini grande amico di Renzino……mamma mia quanti guai…..con Verdini, con Romeo, con suo padre, i propri guai……difficile salvarsi.

    Esiste un Giudice a Berlino

    A pensare che questo individuo poteva passare alla storia come colui che riscrisse la Costituzione più bella del mondo, mi vengono i crampi al duodeno.

    perche’ la sentenza e’ uno schoc???
    ho capito perche’!!!!!!
    perche’ finalmente qualcuno applica la vera legge.
    questo pseudo signore da quello che a’ combinato deve stare in carcere e buttare le chiavi.
    pensare che fino a poche settimane fa governava con renzie pur sapendo che era ed e’ un mafioso finanziere. da questo si puo’ dedurre che persona e’ pure renzie, soci e compagni di merende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.