Sicilia, Sgarbi appoggia De Luca - Live Sicilia

Sgarbi ‘sposa’ De Luca: “Può ribaltare i sondaggi”

Il critico d'arte a Messina
REGIONALI
di
1 Commenti Condividi

MESSINA – Vittorio Sgarbi sceglie Cateno De Luca. “Da quando lo conosco l’ho sempre appoggiato e gli riconosco un grande vitalismo”, ha affermato il critico d’arte giunto a Messina per sostenere la candidatura a sindaco di Federico Basile, voluta proprio dall’ex primo cittadino. “Cateno è uno che fa quello che dice, nel senso che ha una capacità di affermarsi che è sembrata sorprendente a molti, per me era logica”, ha aggiunto Sgarbi.

“Sul resto della Sicilia – ancora Sgarbi – non ho elementi sufficienti, i sondaggi in questo momento ci dicono che c’è qualche rischio per il centrodestra, ma se poi lui fosse in grado di scavalcare i sondaggi come ha fatto per Messina, gli riconoscerei il merito”. Sgarbi poi con Basile, De Luca e il deputato nazionale della Lega Nino Germanà è salito su una feluca per fare un giro nello Stretto: “Stavo qua per trattare con De Luca che vuole diventare presidente della Regione, sull’opportunità di non far vincere la sinistra, non vorrei avessimo il Crocetta bis”. E ancora: “Bisognerà valutare ora con i pesi reali se De Luca può diventare presidente o può impedire a qualcun’altro di diventarlo. Nella seconda ipotesi avrei delle alternative da proporgli, di essere o il presidente dell’Assemblea o il primo degli assessori”.

E su Messina il critico d’arte non ha avuto dubbi: “Basile vincerà senza fatica perché è appoggiato da De Luca, che qui ha dato segnali molto importanti e poi perché ha una faccia da nobile siciliano, una faccia promettente. Non so come siano messi gli altri ma mi dicono abbiano invece facce malaticce”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Cosa non si fa per continuare a prendere in giro la gente. Ed in questo caso lavoratori disagiati… VERGOGNA… non sanno risolvere problemi nemmeno alle galline…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *