Si salva il redivivo Liverani - Live Sicilia

Si salva il redivivo Liverani

Pagellone rosanero
di
3 Commenti Condividi

SIRIGU 5,5
Un po’ timido nei primi minuti. Poi reagisce, si lascia alle spalle le
critiche e la contestazione dei giorni scorsi e si riscatta con una grande
parata su Jimenez. Non capisce più nulla nei minuti finali quando subisce il
gol di Parolo e poi di Giaccherini.

CASSANI 5,5
Partita d’ordinaria amministrazione per il Mattia rosanero. Tutto tranquillo
fino al 91’ quando il Palermo si Palermizza e subisce il clamoroso pareggio
cesenate.

BOVO 5,5
Tornano gli incubi. Sembrava fatta, invece poi, clamorosamente quando nessuno
s’aspettava i gol del Cesena, s’addormenta e i bianconeri puniscono.

GOIAN 5,5
All’inizio senta ancora l’eco del Massimino, poi resetta tutto e riparte.
Ottimo nelle chiusure aeree, ma anche lui paga il momento e alla fine s’inchina
anche alla sfortuna.

BALZARETTI 6
Assistman. Prima consegna a Kurtic la palla dell’1-0, poi apre a Pinilla che
insacca il raddoppio. Il pubblico non gli perdona il clamoroso autogol di
Catania ma lui prova a non pensarci e va avanti.

NOCERINO 6
Affianca Liverani con corsa e grinta. Mette le pezze quando la squadra si fa
sorprendere e non sbaglia quasi mai un passaggio. Al 90’ smette di giocare e
abbandona la platea con qualche minuto d’anticipo.

LIVERANI 6,5
Dirige bene la squadra e cementa i reparti. Sbaglia qualche passaggio, ma
gioca una buona partita, dimostrando di non essere ancora un ex calciatore.
Apre lui l’azione che porta al primo gol di Kurtic. Esce e la squadra si fa
rimontare.

ACQUAH 6
Corre tanto, ma non può nulla quando il Cesena negli ultimi minuti va all’
arrembaggio per il pari finale.

KURTIC 6,5
Pronti via e segna il primo gol in serie A. Rossi gli dà fiducia schierandolo
dall’inizio e lui lo ripaga con un gol che sembrava fondamentale. Sfiora la
doppietta personale con un diagonale che fa barba e capelli al palo. Molto
intraprendente e autoritario. Incolpevole se il Cesena oggi ha clamorosamente
pareggiato.

MICCOLI 6
Ha dato segnali di netta ripresa dopo una delle settimane più dure da quando è
a Palermo. Gioca bene, ma poi a inizio ripresa si fa male e Rossi lo
sostituisce. E’ tra i pochi che viene applaudito dal tifo organizzato
rosanero.

PINILLA 6,5
Segna, corre, lotta e fa salire la squadra. Quando sta bene, conferma di
essere un gran calciatore. Tempismo perfetto quando mette a segno il 2-0 su
assist di Balzaretti. È un rapace. Von Bergen lo mette giù con le dure maniere
e lascia la sua squadra in dieci. Non si spiega dalla panchina il pari
cesenate. Incredibile.

HERNANDEZ 5
Entra al posto di Miccoli e il pubblico lo fischia. La sua prestazione è
compromessa da questo impatto inaspettato. Si fa intuire la palla del terzo gol
e poi arriva il pari bianconero.

BACINOVIC 5
Gioca poco, non riesce a rodare. Sbaglia in occasione del gol del 2-2

DARMIAN S.V
Ultimi cinque minuti di gioco per lui. Rossi gli regala qualche lampo di match
nel momento più brutto


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    sirigu 4.
    il gol di parolo è tutta sua responsabilità. sbaglia l’uscita e non para in seguito il tiro non irresistibile.
    insopportabili le simulazioni di pinilla e miccoli per perdere tempo.
    inqualificabile l’atteggiamento di tutti verso hernandez (molti suoi compagni non gli passano mai la palla)

    ACQUAH DAREI 6.5 HA DATO L’ANIMA!
    SIRIGU 4… troppo disattento e leggero. Il secondo gol in particolare sembrava quasi voluto
    LIVERANI CONCORDO! mi è piacito molto è riuscito a riscattarsi
    HERNANDEZ 4 tutto da resettare! Non ha concentrazione!
    KURTIC 6 Complimenti per il gol, però manca ancora di stile. Da lavorarci
    CASSANI 5 non c’era!
    Per il resto concordo!

    BOVO 4.
    LA COLPA DELL’ULTIMO GOL E’ SUO!
    RICORDATEVI CHE QUANDO ALLENAVA GUIDOLIN BOVO ERA SEMPRE IN PRESTITO. COME MAI?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *