Sindaci Madonie all'Ars per difendere ospedale Petralia - Live Sicilia

Sindaci Madonie all’Ars per difendere ospedale Petralia

SANITA'
di
0 Commenti Condividi

I sindaci di sei comuni delle Madonie sono stati ascoltati oggi in commissione Sanità all’Ars circa il ridimensionamento dell’ospedale “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana. “Abbiamo sollecitato l’assessorato regionale alla Sanità per verificare se le disposizioni che riguardano l’ospedale siano in linea con la normativa vigente, considerato che la struttura serve dei comuni di montagna, sopra i mille metri. Considerata anche la distanza da Palermo e da Termini Imerese, ci sono delle condizioni che inducono a rivedere quella delibera almeno in parte”, dice il presidente della commissione Giuseppe Laccoto, riferendosi alla riduzione dei servizi decisa dal precedente dirigente della Asl 6 di Palermo. “L’azzeramento dei posti di chirurgia e ortopedia e la riduzione di quelli in pediatria e ostetricia non è accettabile e penalizza tutte le Madonie”, commenta Giuseppe Intrivici, sindaco di Castellana Sicula, che insieme al sindaco di Petralia Santo Inguaggiato e agli altri amministratori dei comuni interessati ha preso parte alla seduta di oggi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *