Giunta Crocetta sempre più rosa | Arrivano Stancheris e Sgarlata - Live Sicilia

Giunta Crocetta sempre più rosa | Arrivano Stancheris e Sgarlata

Stancheris, Crocetta, Sgarlata (Elvira Terranova da fb)

Nuovi arrivi per una giunta sempre più femminile. Nominate Michela Stancheris, già assistente del presidente, e Maria Rita Sgarlata. La prima avrà la delega al Turismo. La seconda ai Beni culturali. "Non sono siciliana, guardo la Sicilia con gli occhi della turista", afferma Stancheris. (foto Elvira Terranova, tratta da Twitter)

Crocetta bis
di
151 Commenti Condividi

PALERMO – “La nomina di Michela Stancheris ad assessore l’ho decisa mezz’ora fa”. Rosario Crocetta stupisce tutti e affida l’assessorato al Turismo alla sua storica assistente, la bergamasca Michela Stancheris, attuale capo della segreteria particolare del presidente della Regione. Dopo il rifiuto di Antonio Presti, dunque, Crocetta vira verso una nomina a sorpresa, mentre non ci sono novità sul nome dell’assessore ai Beni culturali, che è l’architetto Maria Rita Sgarlata.

Il governatore convoca in fretta e furia la conferenza stampa cui si presenta a braccetto con i due nuovi assessori. Al suo fianco c’è tutta la giunta, con un accento rosa sempre più pronunciato. Mancano solo Lucia Borsellino e Nicolò Marino. “Proseguiamo con la valorizzazione delle donne – è il suo esordio -, la Stancheris ha grande esperienza maturata al Parlamento europeo, mentre la Sgarlata ha competenze importanti nel suo settore”. L’ormai ex segretaria del governatore ha l’aria ancora un po’ frastornata. “Il presidente mi ha chiamato poco fa e mi ha colto di sorpresa – dice la 31enne neo-assessore -. Non avevo preparato nessun discorso”. Meno emozione invece nel volto di Maria Rita Sgarlata, archeologa siracusana già candidata con il Megafono: “Metterò a disposizione competenze ed esperienze in un settore strategico come quello dei beni culturali in Sicilia. Partirò dal dialogo e dal confronto”. Anche Stancheris abbozza una dichiarazione d’intenti: “La prima cosa che faremo riguarda la rendicontazione comunitaria, mettendo poi mano alla programmazione”.

Crocetta invece gongola: “Dopo un breve sondaggio posso dire che le nomine sono piaciute a tutti gli esponenti della coalizione”. E intanto il governatore mostra con orgoglio la sua giunta rosa. “Siamo i primi in Italia ad avere più assessori donna che uomo. Mi auguro sia un buon auspicio in vista della discussione del disegno di legge sulla doppia preferenza di genere che si discute oggi a Sala d’Ercole”. Sale infatti a quota otto la rappresentanza femminile in giunta, rispetto ai soli quattro colleghi.

Michela Stancheris traccia quindi un percorso programmatico: “E’ vero che non sono siciliana. Proprio questo può essere un vantaggio. Vedo la Sicilia con gli occhi della turista, per cui posso rendermi conto meglio di cosa serve realmente alla regione dal punto di vista del turismo”. Si preannuncia poi un asse fra i due assessori di recente nomina. “Realizzeremo tante cose nuove, penso alla convivenza fra l’arte contemporanea e archeologia”, anticipa Crocetta. Il nuovo assessore ai Beni culturali invece è più pragmatico: “Condivido l’idea di un tavolo permanente fra i due comparti – afferma Maria Rita Sgarlata -, quel che serve è una politica dei piccoli passi. Penso però che la Sicilia debba diventare un modello per tutta l’Europa”. Ed in cantiere c’è l’apertura di tutti i musei nei weekend, oltre a nuove iniziative per il web. Per Sgarlata c’è poi da sottolineare la discontinuità con il passato: “Dobbiamo utilizzare risorse europee senza dubbi e senza inganni. Purtroppo i professionisti del settore sono spesso stati soffocati da una politica miope, che ha preceduto la rivoluzione di Crocetta”.

L’inquilino di Palazzo d’Orleans torna poi al parlare del ‘gran rifiuto’ di Antonio Presti. “Pensare con la testa degli artisti è molto difficile – dice Crocetta –, Presti sarà sempre una risorsa per la Sicilia e la sua scelta è da rispettare. Anzi gli chiedo scusa a nome di quella politica che lo ha attaccato ingiustamente”. A margine della conferenza stampa il governatore invece non dissipa i dubbi su un possibile incarico di consulente ad Antonio Ingroia: “Non ne so niente – precisa – ma ho grande stima di lui. Siamo destinati a incontrarci, con lui come con quella sinistra che alle elezioni si era presentata con un altro candidato”. La nuova giunta Crocetta annuncia già ulteriori novità.

LEGGI SOTTO LA DIRETTA DI LIVESICILIA

16.31. Crocetta: “L’emendamento contro il voto di scambio del M5S era anche nel mio programma, ma non sono disposto d’altro lato a sacrificare la norma sulla presenza femminile nei consigli comunali. La doppia preferenza di genere deve avere la priorità. Dobbiamo creare le condizioni perché ci sia una vera parità. Il doppio voto di genere non favorisce il controllo del voto, è ingenuo pensarlo. C’è la preferenza multipla anche alle elezioni europee.

16.27. Crocetta: “La riforma per il voto di genere? Più si allarga più è pericolosa, perché rischia di incrociare veti differenti a seconda della norma in questione. Avevo chiesto ai capigruppo di evitare emendamenti per far approvare una legge per i diritti civili, non una legge elettorale. Qualcuno inserisce altri elementi per evitare l’approvazione del ddl. Ad ogni modo se c’è accordo su di un testo emendato va bene fare uno sforzo aggiuntivo”.

16.24. Crocetta: “Qualcuno parla della possibilità che Ingroia faccia il consulente? Non ne so niente. Ho grande stima di lui, tanto che in campagna elettorale avevo detto lo avrei visto bene in giunta. Con lui siamo destinati a incontrarci, così come lo siamo con quella sinistra che ha fatto scelte diverse alle elezioni regionali”.

16.19. Crocetta: “Da un primo sondaggio fatto con gli esponenti della coalizione devo dire che i due nomi sono piaciuti a tutti. Cerchio magico? Prima la Stancheris guadagnava tremila euro al mese, stando dietro di me per ventiquatt’ore al giorno. Certo se il cerchio magico diventa il riferimento ad un’etica va bene, se invece è una logica di potere lo rinnego. Nessuno dei miei assessori si prende responsabilità pensando a logiche meramente di potere, ma di servizio”.

16.15. Crocetta: “Pensare con la testa degli artisti è molto difficile. Antonio Presti sarà sempre una risorsa per il governo, così come tanti altri intellettuali e artisti. Penso a due assessori circondati da gente capace. Per questo ritengo che Presti possa darci tanto, anche senza avere un ruolo istituzionale. Lo ringrazio e gli chiedo scusa a nome di quella politica che lo ha attaccato ingiustamente”.

16.13. Crocetta: “La scelta della Stancheris l’ho fatta mezz’ora fa. E mi sono vergognato nel non averla fatta prima. Spesso non si vedono le cose fatte troppo lontano o troppo vicino, questo era il caso. Mi aveva irritato il riferimento all’amicizia con Presti, come se io avessi potuto fare una scelta del genere solo per amicizia. Presti è uno fra i migliori artisti al mondo, cui però non piaceva l’idea di inserirsi all’interno dello scenario politico. Ho visto una persona che soffriva all’idea di interpretare un ruolo che non sente come proprio. Gesto autentico quello di Presti, da apprezzare”.

16.08. Crocetta: “Realizzeremo tante cose nuove, penso alla convivenza fra modernità e archeologia. L’arte contemporanea entri nei musei. I progetti non possono servire solo alle missioni dei sovrintendenti o dei politici, mettere assieme risorse nuove non contaminate dal passato serve”.

16.06. Crocetta: “La novità di questo governo è che punta sulle innovazioni, considera questo una risorsa. I giovani sono stanchi di sentirsi proporre il futuro come qualcosa di distante: vogliono realizzare i sogni. Inauguriamo una stagione nuova, un coordinamento fra turismo e beni culturali”. Il governatore prosegue: “Pensiamo ad un progetto di marketing turistico, legandolo all’arte. Penso a Tusa, dove domenica mi nomineranno cittadino onorario. Ma non solo, ci sono tante realtà in cui è possibile fare un turismo di qualità con poche risorse”.

16.02. Crocetta: “Magari dovrò trovare una nuova assistente, ma la nomina di Michela è un momento di crescita, farò con lei come ho fatto con Nelli Scilabra. Il mio è un governo di giovani e di donne”. Ancora Crocetta parla del battesimo di Stancheris come assessore: “Questa mattina ho conosciuto il console del Marocco, cui ho presentato Michela. Così ho pensato di dar vita ad un evento culturale nel Mediterraneo. Penso che scommettere su due donne giovani e capaci sia un segnale importante”.

16. Queste le dichiarazioni di intenti dei due nuovi assessori. Stancheris: “Sono contenta per la nomina. Prima attenzione alla rendicontazione comunitaria, mettendo così mano alla programmazione”. Sgarlata: “Bisognerà lavorare molto, e fare una politica dei piccoli passi. A fianco alle sovrintendenze innanzi tutto. Mi impegnerò affinché il nostro orizzonte culturale possa essere un riferimento”.

15.58. Michela Stancheris: “Il presidente Crocetta mi ha colto di sorpresa un quarto d’ora fa. Non avevo preparato nessun discorso. Ho l’intenzione di dare priorità alla programmazione europea e all’interazione col Mediterraneo. Vedo la Sicilia come una turista, non essendo di qui, per questo posso rendermi conto meglio di cosa serve alla Regione dal punto di vista del turismo”.

15.57. Sgarlata: “Utilizzare risorse europee senza dubbi e senza inganni. Professionisti del settore spesso soffocati da una politica miope che ha preceduto la nuova stagione inaugurata dal presidente Crocetta. Nuova sinergia con istituzioni ed enti di ricerca. Portare i nostri musei al livello dello standard europeo: aperti giorno e notte, oltre che tutte le domeniche. La Sicilia sia il laboratorio dell’Europa”

15.51. Maria Rita Sgarlata: “Metterò a disposizione competenze ed esperienze in un settore strategico come quello dei beni culturali in Sicilia. Sono stata impegnata nella valorizzazione del patrimonio regionale, partendo dal dialogo e dal confronto. Lavorare insieme, tavolo permanente di collaborazione nei due assessorati al turismo ed ai beni culturali. C’è un divario incolmabile che necessita di un contributo congiunto. Elaborare progetti per far crescere e non per un tornaconto immediato. Il web è un strumento trascurato in cui intervenire”.

15.50. “Michela Stancheris ha grande esperienza, maturata al Parlamento europeo. Proseguiamo nella valorizzazione delle donne, facendo una scelta coraggiosa”, afferma Crocetta

15.47. Sorpresa a Palazzo dei Normanni. Il nuovo assessore ai Beni culturali è Maria Rita Sgarlata. Assessore al Turismo è invece Michela Stancheris, storica assistente bergamasca del presidente Crocetta.

15.45. Arriva Crocetta con Mariarita Sgarlata

15.28. Arrivano tutti gli assessori in carica a Palazzo dei Normanni. Presenti già Patrizia Valenti, Nelli Scilabra, Luca Bianchi, Dario Cartabellotta e Nino Bartolotta. Il presidente Crocetta invece non è ancora giunto. C’è anche il dirigente generale dell’assessorato al Turismo, Alessandro Rais.

PALERMO- A poche ore dalla relazione in Aula il governatore Crocetta non dissipa i dubbi sui due nuovi assessori che prenderanno il posto di Franco Battiato e Antonio Zichichi. Se da un lato l’incarico a Maria Rita Sgarlata attende solo l’ufficialità, a restare in sospeso è il ‘sì’ del mecenate Antonio Presti. “E’ un artista – dice Crocetta – e non vuole fare l’assessore. Non è predisposto, questo mi pare evidente, lo ha detto in tanti modi. Vuole continuare a fare quello che fa, io sto cercando di spiegargli che il modo migliore per farlo è ricoprire l’incarico di assessore. Mariarita Sgarlata è invece un dato consolidato”.

Se da un lato il presidente della Regione non demorde, allo stesso tempo guarda altrove: “C’è sempre un piano B, ma da definire solo quando tramonta definitivamente il piano A”. Ed intanto però Crocetta vuole accorciare i tempi, tanto che parla di una soluzione della questione entro questo pomeriggio. “Vorrei chiudere la vicenda oggi in Aula”, dice il governatore senza però parlare di nomi alternativi. Per Presti girano le lancette, e l’impressione è che il governatore non lo aspetterà oltre la giornata odierna.

LA NOTA. “Questo pomeriggio all’Ars, il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta farà i nomi dei due nuovi assessori della sua giunta. Intorno alle 15 incontrerà i giornalisti presso la sala stampa dell’Assemblea Regionale Siciliana. Il Presidente Crocetta annuncia sorprese sui nomi”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

151 Commenti Condividi

Commenti

    Finalmente una persona che si contenta di quello che ha ritenendo superfluo il magna magna della politica.

    Quando la volpe non può arrivare all’uva …….

    Se è vero, quasi quasi mi diventa simpatico… (Presti è ovvio!!)

    Presti è davvero un granduomo…. !!!! Lo farei Presidente della Repubblica!!!
    Una persona che tiene alla propria dignità e si pone come obiettivo primario difenderla da ogni possibile pericolo. Un uomo di altri tempi….. quando i principi e l’onorabilità contavano più dei soldi…….

    Mettiamo in moto subito questa benedetta macchina regionale che risulta ferma da troppo tempo. Crocetta la finisca con i continui annunci televisivi e inizi a fare qualcosa per la Sicilia. Sono convinto che quella di Presti è soltanto un gioco ed alla fine accetterà l’incarico di fare l’assessore e continueremo a perder tempo perchè bisognerà riavviare tutti i meccanismi dell’assessorato fermi da un pò di tempo.

    chissà quali sono i retroscena…….

    che uomo, si fa per dire, ha sempre in testa le alternative, è un marziano……

    Quindi fatemi capire, chi accetta l’assessorato non merita rispetto (Presti ieri), chi lo rifiuta (Presti oggi) è un grande?

    Che ha la lebbra l’assessorato ai beni culturali?

    Perchè per una volta non si faceva imparzialmente una valutazione di CV alla “grillina” per scegliere gente competente e di settore???? alla fine questa giunta è tutta pagata “oltre” …….in questo momento in cui la Sicilia muore e uno degli appigli poteva essere il TURISMO….. te ne esci con un’altra prof che come trankida…. forse avrà i contenuti ma azioni concrete???? patate!!!!!!! eh….. CROCETTA VO’ FARI A RIVOLUZIONE MA SA’ FARI SULU U DESPOTA

    metti lei allora ai beni culturali…..almeno è nel suo mondo!!!!! il turismo lascialo ad un tecnico PORCA MISERIA CROCETTA……. SII COSCIENZIOSO, il turismo può portare investimenti e lavoro se ben gestito

    Povira vita siamo gia Arrivati alla frutta

    Il nostro presidente riesce sempre a trovare le vie di fuga: Antonio Presti non vuole fare l’assessore ma l’artista. E le chiare condizioni di Presti perche’ non le menziona? Forse erano troppo culturalmente…… esplosive perche’ non legate alle strategie politiche del Presidente? Presidente, diciamo veramente le cose come stanno.

    Ma ha visto le valutazioni alla grillina che gente hanno portato in parlamento?

    Ma se lo sanno tutti che Presti e’ da giorni che esamina il bilancio della regione e non ha trovato un centesimo per la cultura. Altro che “Antonio Presti artista”, forse il presidente Crocetta voleva “Antonio Presti mecenate”, si ma della regione. Bravo Presti, sei un grande.

    antonio presti dimostra grande fiuto ,ha capito che accettando l’incarico sarebbe diventato prigioniero di crocetta e del sistema marcio che lo circonda.bravo!!veramente una bella persona …

    Ma che buffone questo Presti. Si è fatto da solo!!!!???? MA SE DA ANNI PRENDE CONTRIBUTI PUBBLICI PER FIUMARA D’ARTE E LE OPERE D’ARTE CON L’ATELIER SUL MARE LI HA REALIZZATI CON DENARO PUBBLICO. Ha solo paura di dover rinunciare ai contributi accettando di fare l’Assessore.

    Scusatemi ma nessuno ha mai sentito la parola depistaggio???

    il presidente e’ bravo ad illudere padri di famiglia…..sotto campagna elettorale aveva criticato lombardo che aveva lasciato fuori cn una delibera interinali multiservizi….come per magia finita la campagna elettorale ha seguito le orme del suo predecessore….hahhahahhahahhh abbiamo un grandissimo presidente

    LIVESICILIA o ne parliamo ancor di più di questo crocetta, o in alternativa lo ignoriamo.

    Crocetta, con Presti hai toppato alla grande. Non diciamo fesserie che Presti non e’ predisposto, lo sanno tutti che le sue utopie possono diventare reali, e avrebbero fatto decollare la cultura in Sicilia. E’ chiaro che non gli hai dato i presupposti per farlo lavorare bene altrimenti non avrebbe perso tutto questo tempo con te. Adesso mi raccomando, fai tue solite strategie politiche, agevola qualche scagnozzo di Lumia o D’Alia.

    I nomi sono indifferenti. I santuari dei grandi interessi rimangono intoccabili. Le azioni di normalizzazione sono forti solo contro i poveri peones, sbalzati nella tragedia economica.

    come sempre Presti sta facendo la prima donna, si fa pregare e poi dirà di no, consapevole del fatto che non è un ruolo adatto a lui e che non saprebbe da dove cominciare

    ” Mariarita Sgarlata è invece un dato consolidato”.
    Ma che avrà mai voluto dire? boh……

    “E’ un artista – dice Crocetta – e non vuole fare l’assessore. Non è predisposto, questo mi pare evidente, lo ha detto in tanti modi. Vuole continuare a fare quello che fa……….
    Vero, infatti era il n. 2 in lista nel Megafono, se no sarebbe stato il n. 1……direbbe Totò….MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!!!!!!!!

    contavano più dei soldi e dei magafoni…………

    si, e che alternative! sempre uomini o donne super partes, per niente amici suoi!!

    Se da un lato il presidente della Regione non demorde, allo stesso tempo guarda altrove: “C’è sempre un piano B, ma da definire solo quando tramonta definitivamente il piano A”.
    E’ uno stratega senza pari il nostro presidente……e uno stratega vincente, non vorrei che qualche paese estero ce lo soffia…..

    Crocetta attuera’ il piano B essendo lui un personaggio di serie B. Con lui la sicilia retrocede

    In effetti, si vedeva che all’ultimo Zichichi era un po’ sgarlato e che Battiato era un po’ stancheris.

    si è evitato Rais assessore, e per me è già qualcosa

    grande crocetta, ci stupisce sempre più per capacità, tenacia, trasparenza e competenza. spero diventiamo un esempio di governabilità e buona amministrazione per tutto il mondo!!!!!

    Nomina la Stancheris che è una della sue Segretarie, una domanda a Crocetta, anche se so che non la leggerà e quindi, non risponderà: MA IN SICILIA , NON CONOSCI NESSUN? ALTRO, OLTRE I MUSICI E SALTIMBACHI? Nominare la Segretaria è come aver nominato il “cavallo pro-console”… mha!

    Francamente si!…

    Raffaele lombardo ci manchi!!!
    crocetta e’ riuscito anche in questo!… il prox assessore? la dirimpettaia del pianerottolo di casa sua…..

    Adesso vedremo che fara’ la Sgarlata senza un centesimo in bilancio. Presti oltre ad essere un artista e’ anche un grande imprenditore, e questo lo aveva capito.

    MANCA LA VIRGOLA

    Live scrive: Michela Stancheris, già assistente del presidente.
    La frase ha una virgola sbagliata. Eccola corretta: …già, assistente del presidente.

    Sono stato in vacanza in Toscana. Mi faranno fare l’assessore lì ?

    Devo chiedere scusa ad Antonio Presti. Perchè? Ero convinto che il tira e il molla sul suo ingresso in Giunta era una bufala destinata a concludersi positavemente. Invece il nostro mecenate è stato di parola e dignitoso. Due donne in Giunta. Sono contento, molto meno se penso al neo Assessore al Turismo:
    1 Conosce la Sicilia da soli sei mesi!!!
    2 Fino a stamattina era la segretaria del Presidente Crocetta!!!
    P.S. Le prime mie due considerazioni non contano niente, tutto si giustifica con la “Rivoluzione” di Crocetta. Viva la Sicilia, viva Crocetta, viva i figli del 68 (leggasi Crocetta e Grillo).

    A questo punto bisognerebbe fare Lombardo santo subito!!!!!!!!!!!!!

    Presidente ti sei fatto scappare un pezzo da novanta come Antonio Presti. In compenso hai rimediato con la segretaria e l’insegnante incompetente facilmente gestibili. Bravo presidente, complimenti.

    BENISSIMO, CONTINUA LA SCENNEGGIATA…………………..DEL NON FARE, DI CERCARE DI STUPIRE, DI CONFONDERE I CITTADINI,FACENDO IN MODO CHE SI FACCIA CORTINA FUMOGENA DELLA TRAGEDIA CROCETTIANA DEL DOPO LOMBARDO!

    Viva Crocetta, avanti così!!!

    Ecco, appunto, ci mancava l’assistente bergamasca di Crocetta come assessore al turismo per la regione siciliana.
    Chissà che ne pensano quelli della Lega….e, soprattutto, le migliaia di donne siciliane che lo saprebbero fare come e forse meglio di lei.

    Comincio a pensare che una “straniera” possa vedere i problemi legati al turismo con più obiettività.È importante dare la giusta valorizzazione e rendere fruibile tutto ciò che in Sicilia non é mai decollato per ignoranza, per incapacitá e perché sono state piazzate le persone sbagliate in posti che richiedevano competenze specifiche, che di sicuro i politici di turno non avevano.

    mamma mia!!! C’è da piangere!! POVERA SICILIA

    d’altronde il livello è quello delle segretarie che ci aspettavamo,

    BRAVISSIMO NON ABBIAMO PIU’ DOVE ANDARE!!!!! A CASA TUTTI!!!

    Ci stiamo coprendo di ridicolo. Questo non è ancora un mondo di igieniste dentali, ma si appresta ad assomigliarvi.

    il fatto che non sia una siciliana a occuparsi del turismo è una cosa ottima… riconosciamolo, siamo i siciliani i distruttori della sicilia

    Il quotidiano on line http://www.articolotre.com riporta oggi la notizia “Ingroia nominato da Crocetta rappresentante della Regione Sicilia con ufficio a Roma”.
    Non mi pare che il presidente Crocetta abbia detto qualcosa in merito.
    Vi risulta?

    Ma dove li sceglie questi assessori forse al “PEGASO”, fammi il favore Crocetta chiama anche Carlo Caneba che mi sembra molto piu’ qualificato.

    ADESSO PENSO CHE, PER CHIUNQUE SI CANDIDERA’ AL PROSSIMO GIRO, SARA’ DAVVERO UNA PASSEGGIATA. HANNO PARLATO DI RIVOLUZIONE EPOCALE !!!!!! E CI RITROVIAMO, IN PURO STILE DI “NEPOTISMO” LOMBARDIANO, LA SEGRETARIA PERSONALE DI CROCETTA AD ASSUNGERE AD UN RUOLO ISTITUZIONALE COSI’ IMPORTANTE. SIAMO ALLA FARSA. SPERO SOLO CHE I SICILIANI SI SVEGLINO DAI FALSI BAGLIORI DI CROCETTA E DEI GRILLINI!!!!!!!!!!!!!!

    Il turismo è l’ultima carta che ci resta, dobbiamo giocarla bene. Ecco chi vorrei a dirigerlo. Un assessore che prenda a calci nel sedere tutti coloro che hanno occupato negli ultimi 30 anni l’Ufficio di Gabinetto. Un assessore che cancelli tutte le sagre paesane, le manifestazioni locali e la propaganda turistica sulle testate siciliane. Un assessore che investi nei Paesi da dove possono provenire importanti flussi turistici, in particolare Cina e Russia. Un assessore che si interessi affinchè le tratte internazionali arrivino in Sicilia e non si fermino tutte a Roma. Un assessore che agevoli la realizzazione dei paesi-albergo. Un assessore che promuova all’estero il patrimonio storico archeologico della Sicilia. Un assessore che apra un contenzioso con lo Stato per l’apertura dei casinò anche in Sicilia.
    Certamente, sono ovvietà, ma per realizzarle in Sicilia occorre una rivoluzione culturale.

    Appello a tutte le Donne Siciliane………ci resta solo ESPATRIARE. Forse x essere valorizzate le Donne SICILIANE in politica dobbiamo andare in Toscana a fare le segretarie o le assistenti parlamentari, o le igieniste dentali……..

    Sei quotatissima Antonella!! Non ho nulla da aggiungere….

    CROCETTA:STANCHERIS=CALIGOLA:CAVALLO

    come direttore fa più danno. Spoyl sistem anche per lui entro 90 giorni?

    è ironico? se no non si spiega, che grande visione è impalmare due sue amiche? nessuno aveva fatto assessore il suo segretario, qualche analogia col cavallo di caligola? no no ha detto di essere eliogabalo quello cancellato dai libri di storia!

    con una fava due piccioni, un’altra fatta fuori dalla monterosso che non la voleva tra i piedi, l’ape regina ha colpito ancora e solo solo per questo auguro alla michela di fare faville !
    occhio agli esperti del nulla che le metteranno accanto, mi sembra un tipo tosto e quindi in bocca al lupo! magari è un bene.

    Ma la politica siciliana, e non solo, davanti a queste scelte scellerate (Zichichi, Battiato, tentativo di Presti e Stancheris) cosa fa? Dorme. Si comporta così perchè è cattiva politica, al contrario, la buona politica, davanti al peggiore nepotismo, ai processi in piazza, alle comparsate televisie, al tutto e al contrario di tutto, avrebbe uno scatto d’orgoglio, sia di maggioranza che di opposizione. Forse sarà troppo tardi quando ci accorgeremo che Crocetta e Grillo sono le due facce di una stessa medaglia. Quella della peggiore antipolitica sessantottina, che così continuando diventerà anti-democrazia. Ma in che Stato viviamo, quando un Presidente della Regione, che non si fida di nessuno, forse neanche di se stesso, è costrtetto a nominare la sua segretaria Assessore? Qualcuno parla di incarico di Presidente del Consiglio. Al peggionon c’è mai fine!!!

    l’11% degli aventi diritto hanno scelto questo individuo, adesso digerite, mi dispiace per tutti quelli che non l’hanno votato e che non sono andati a votare, questa è anche la sinistra che ha messo il pericoloso giullare, non risparmio il centrodestra con il sig. si fa per dire miccichè e company che hanno permesso tutto ciò, anche per chi non vedeva bene musumeci, dico mai e poi mai poteva essere come questo crocetta, ma neppure nessun altro/altra.
    Adesso godiamoci il sorriso di crocetta.

    e bravo Crocetta hai fatto vincere il concorso anche alla tua segretaria personale, invece di tre mila euro al mese ora ne guadagnerà ventimila, come si può salvare la sicilia? Dimenticavo che c’è il metodo Crocetta, magna magna solo per gli amici………ma quanti posti di lavoro sono stati creati negli ultimi sei mesi? Entro un anno questo governo farà MACELLERIA SOCIALE ci saranno migliaia di disoccupati in più, toccheremo il fondo ma Crocetta, gli onorevoli e glia assessori continueranno a guadagnare da 20 a 27 mila euro al mese, ma in compenso avremo un presidente che va tutti i giorni in televiasione a sparare m……………….e tanti siciliani sono contenti. Qualcuno dice che Lombardo è un apprendista confrontato a Crocetta ed i primi segnali gli danno ragione, anche se questo si sa vendere bene, però aspettiamo altri sei mesi può essere che che cambia, oltre che distruggere bisogna costruire, sopratutto posti di lavoro. Fare meno proclami e più fatti. Speriamo…………

    Adesso aspetta che PAPA FRANCESCO gli lava i piedi, perdonami PAPA FRANCESCO, ma ti supplico e ti chiedo di intervenire..non c’è nessuno che interviene, solo Tu GRANDE PAPA puoi farcela…siamo disperati….

    a dir poco questo crocetta mi fa schifo…..non censurate please

    loro ridono e la gente si suicida, però ha dichiarato che porterà un fiore all’albergatore tragicamente scomparso, quindi niente paura o disagi, potete suicidarvi, in quanto un fiore vi sarà portato dal migliore “uomo” che mai ci sia stato dalla creazione voluta dal nostro buon Dio.

    crocetta vattene a casa

    Michela che io conosco e’ una donna in gamba e molto preparata. Ha fatto l’assistente di Crocetta a Bruxelles non perché raccomandata ma perché qualificata. Saprà fare bene più dei politici che l’hanno preceduta che hanno solo depauperato i soldi dei siciliani con mostre da 3 milioni di euro. Forza Michela!

    Ok ora abbiamo anche l’assessora turista!!
    “E’ vero che non sono siciliana. Proprio questo può essere un vantaggio. Vedo la Sicilia con gli occhi della turista, per cui posso rendermi conto meglio di cosa serve realmente alla regione dal punto di vista del turismo”
    Dopo l’assessore i tournee….l’assessore “partito di testa” …. finalmente l’assessore turista…. speriamo duri solo il tempo di scattare due foto.
    Ma gente seria e siciliana non riusciamo proprio a trovarla?? penso ai professori universitari, agli esponenti di una rinascita culturale siciliana, ai tanti ragazzi che hanno trovato il loro futuro all’estero?? l’assessora turista bha!!

    La verità è una: che il fido condottiero Presti ha detto no ad un incarico che, diciamolo chiaramente, non era in grado di svolgere … e il (cor)Saro non avendo alternative si è rifugiato dietro la sua segretaria!!!! Siamo proprio nelle mani di nessuno!!!!!!!

    ps: non basta fare l’albergatore/artista per fare l’assessore al turismo… Questi sono binomi da Grillini (ricordate … salve sono tizio … faccio il sommelier e vorrei occuparmi di agricoltura)!!!

    Ma per quelle specie di “opere d’arte” con le quali ha invaso uno dei siti archeologici più importanti e sottovalutati dell’intera Sicilia (Tusa) non era stato denunciato per abusivismo edilizio proprio su segnalazione dalla soprintendenza?? ma non sarà che non vuole fare l’assessore proprio perchè chiede finanziamenti pubblici per queste sue “opere d’arte”??? al bilancio regionale l’ampia sentenza 😉

    Guarda che lui li vuole i soldi 😉

    pezzo da novanta???? Ma che film ha girato ???? Ma siete convinti che basta essere un albergatore per fare l’assessore al turismo????

    Il segretario generale ne ha fatta fuori un’altra! Troppo vicina al Presidente…. Meglio mandarla in Via Notarbartolo…..

    Per curiosità … ma Crocetta ha un dentista o una dentista?? Giusto per sapere chi sarà il prossimo assessore…

    Che altri nomi importanti hanno rifiutato di partecipare a questa bella compagnia

    OK … se sappiamo il nome della dentista di Crocetta …. Sappiamo anche il nome del prossimo assessore!!! Saro e Silvio …. per la serie l’allievo supera il maestro!!!!

    ma i griglioni sono uomini comuni e cambieranno l’Italia… conducendola alla guerra civile

    Crocetta nomina la sua segretaria assessore regionale infischiandosene di tutti. La maggioranza in Parlamento tace e approva l’operato di Crocetta. Ma cosa ne deve capire una ragazza bergamasca di turismo in Sicilia? Poveri noi ….

    quindi abbiamo il governo delle segretarie…
    la segretaria di Montante …e la segretaria di Crocetta !
    Alla grande !!!

    Una giunta di non tecnici, non politici, improvvisatori senza voti e senza essere stati eletti da nessuno!!!

    …..come puo’ fare l’assessore una che non risponde mai al telefono ?……prima cerca i voti con grazia e poi ci lascia senza un saluto…..a casa devi andare…….

    Speriamo bene……..

    Crocetta si sta dimostrando un politicante malgrado le belle premesse,invito il suddetto governatore a fare chiarezza sulle partecipate della provincia”Palermo energia” quelle regionali non sono di serie A..bando alle ciance e fuori le ”palle” sig Crocetta

    scusate, e mi rivolgo agli amministratori di livesicilia, ma volete per favore fare registrare i commentatori (con il codice fiscale?) è un’indecenza dover leggere sempre commenti-immondizia. non si riesce mai a dibattere in maniera serena ed intelligente con gli interlocutori che frequentano queste pagine. tra l’altro, spesso, si rasenta oltremodo l’ingiuria. vogliamo per favore allinearci ad altre testate nazionali?

    Crocetta continua a fare delle scelte errate per la sicilia.

    Per niente prevenuto sulla Stancheris, che non conosco e per la quale non riesco ad esprimere un giudizio. Il giudizio lo esprimo su Crocetta. Ormai ha del tutto perduto il senso delle istituzioni e della realtà. Fra poco nominerà assessore anche un cavallo e nessuno della maggioranza (PD, UDC, il Megafono, ultimi arrivati) gli dirà nulla. Ormai ha capito che è onnipotente. Per favore qualcuno lo riporti alla realtà, prima che sia troppo tardi. Sempre più pentito per averlo votato.

    UN ASSESSORE “TURISTA”
    … INVECE CHE UN ASSESSORE AL TURISMO
    CHE GENIALITA’

    Tutti assessori esterni allARS. Quindi tanti super stipendi in più da pagare (circa 20.000 euro al mese a cranio) ma i moralizzatori grillini che tacciono mi pare altrettanto scandaloso. Poi magari fossero competenti! Crocetta ha scelto solo persone che rispondono a lui ed eccezionalmente (ma solo inizialmente) a Lumia. Se non è monopolio del potere quanto meno somiglia a una monarchia. E il monarca, mentre cura l’immagine nazionale costruita con annunci di riforme e tagli miliardari alla spesa ma fatti solo nella fantasia, lascia marcire i siciliani nella miseria che cresce quanto l’economia affonda. Se questo è il PD, c’è da rimpiangere Lombardo (che non ho mai votato). Povera Sicilia!

    Alla sanità?

    i casinò o… i casini!?!

    casomai …cavalla!

    I nani e le ballerine erano impegnati!

    Che tacciano tutti i denigratori di Crocetta.
    Può permettersi questo e altro.
    Dall’alto del 14% dei voti che gli hanno dato i siciliani!

    Caro Gianfranco, magiore rispetto per le quote rosa.
    Quindi, scecca!

    Adesso anche il portiere di palazzo d’Orleans spera in un assessorato!!!!

    Caro Fabio,
    altro che dentista, igienista dentale.
    Ergo, Minetti!

    No, no.
    Per pari opportunità sarete tutte assessore a Bergamo.

    Altri due Assessori esterni, tanto, che ci fà, paghiamo noi.. Vero Presidente??? Attentissimi agli stipendi dei Dirigenti Regionali, ma molto distratto quando si tratta dei suoi intereressi e dei suoi amici. Perchè, parliamoci chiaro, nomina solamente amici suoi o persone che lui puo facilmente manovrare, e questo mi sembra molto palese.
    Neanche il peggior Cuffaro faceva cosi. Gli è fallito di fare assessore il suo compagno, ma, poco male, ci sono gli amici intimi.
    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i grillini!!!!!! Per favore esprimetevi, prendete posizione, fatevi sentire, se no anche voi sarete come tutti i politici (nel senso peggiore del termine ovviamente)

    Con tutti i nomi che c’erano in ballo guarda caso proprio la Stancheris….vale a dire l’ultima superstite persona per bene e capace di “autonomo raziocinio” che stava accanto a Crocetta.

    Sarù, detto tra noi, mi sembravi uno un po’ più “spertulicchiu”.

    Rassegniamoci al fatto che ormai la MONTEROSSO governa la Regione Siciliana!

    perdono cosi’ tempo in decisioni, riunioni, brindisi, festeggiamenti, discorsi e tutte le spese congiunte alle nostre tasse.

    Nel frattempo che i sognatori sono in alto al cielo, la cronaca è ben meno rosea:

    Palermo Museo Regionale CHIUSO PER RISTRUTTURAZIONE, ( scusate è un albergo? )

    Bronte Castello Nelsono IDEM

    Reggio Museo Regionale IDEM ( anche se la Calabria ci è lontana in questo campo ci batte nettamente)

    Solunto Parco Archeologico BENVENUTO DA UN CASSONETTO DELLA SPAZZATURA PIAZZATO D’AVANTI IL CANCELLO DI INGRESSO A MO’ DI BIGLIETTERIA

    E come lo dico ai turisti di venire?

    Dovrei mettermi la vostra maschera, me la prestate?

    Grande Michela! anch’io ti supporto….non è che hai bisogno di qualcuno all’ufficio di gabinetto….Brava Michela…Grande Michela …..Immensa Michela!! Qualificata Michela (anche un posticino piccolo piccolo all’uff di gabinetto)!!

    CROCETTA VATTENE!!!!!!

    e quand’anche non ci fosse un centesimo in bilancio che si dovrebbe fare? mandare al macero i beni cultural della siciliai? prendersi sulle spalle questo peso credo che sia una cosa che vada incoraggiata, o almeno osservata in silenzio, sperando per il meglio; leggendo la maggior parte dei commenti sembrerebbe quasi che si goda dello sfacelo che ci circonda

    La rivoluzione siciliana? far sparire i porci che sporcano e imbrattano l Isola. I turisti stanno alla larga dalle citta sporche

    Io mi vergogno di avere trentacinque anni di aver lavorato 15 anni nell’azienda di famiglia , di aver fatto il consigliere di quartiere , di aver studiato , di aver viaggiato , di aver appreso tantissimo dai miei viaggi , ho lavorato all’estero ho fondato società anche all’estero, e ora Crocetta si vergogna di non aver nominato prima la Stancheris….. Siamo alla follia, i giovani siciliani di valore e di onesti principi certificati non sono ben accetti!!!!!
    Addio Sicilia, ad ottobre chiudo e mi trasferisco negli USA , e Crocetta spero prima o poi sia esiliato nei paesi Arabi che tanto Ama!!!!!!

    Chiacchiere chiacchiere sempre di più chiacchiere

    ….Siamo a 9 donne su dodici ..e’ vai ..:-)

    Dimenticavo di aggiungere che ormai è evidente il grande potere politico assunto dalla Monterosso

    Carlo, mi pare proprio fuorviante il tuo ragionamento. Le istituzioni non organizzano la raccolta differenziata ma la riforma degli ATO rifiuti di fatto Crocetta l’ha rinviata di 6 mesi (salvo complicazioni), i musei e gli altri beni culturali sono fruibili ciascuno in orari diversi (raramente la sera e la domenica), l’immagine dell’isola non è curata dalla Regione (nè da altri), i fondi comunitari utilizzabili anche per il turismo non si spendono e tornano indietro, ecc. ecc. E tu ti poni solo il problema di chi certo in modo incivile sporca e imbratta? Le Istituzioni diano il buon esempio e sarà più facile cittadini far vergognare chi sporca

    I partiti politici sono finiti, le lunghe carriere politiche sono finite, oggi, gli Assessori sono scelti non in base al curriculum, alle competenze possedute, alle proprie capacità, ma soltanto in base al rapporto di amicizia personale con i potenti del momento.
    Per ricoprire incarichi di responsabilità occorre soltanto ….diventare amico/a intimo/a dei potenti: così, è più facile e meno faticoso, ma è questo il rinnovamento auspicato da tutti?
    Come possono partiti storici come il PD e l’UDC accettare tali metodi di gestione della cosa pubblica?
    Cosa cambia rispetto ai metodi berlusconiani che hanno portato, per esempio, la Minetti a Consigliere Regionale della Lombardia?

    no meglio non allinearci, è l’unico spazio di democrazia rimasta e quelli che si firmano sono quelli che si vogliono ingraziare i destinatari dei loro salamelecchi! quali ingiurie? Battiato ha detto boiate volgari e gli “intellettuali” lo difendono, noi non siamo che cittadini e dovremmo essere censurati per i nostri giudizi? va curcati che è megghiu!

    monterosso for president! mentre lui si diverte ( foto da festa con musica e balli con le sue donne) madame fa quel che vuole e si è tolta la michela dai corbezzoli, ora saro è tutto suo, è amore? si vero love per il potere!

    COMPLIMENTI … IN UN COLPO SOLO CROCETTA
    E’ RIUSCITO A FARE RIVALUTARE LOMBARDO AI SICILIANI
    …INCREDIBILE!

    PARAFRASANDO IL TITOLO POTREMMO DIRE

    “GIUNTA CROCETTA SEMPRE PIU’ RO..TTA”

    I commenti che si sentono in giro sono dei più vari, ma il classico è siamo alla frutta… Invece secondo me la frutta già na manciammu, ora stamu scutulannu a tuvagghia….

    E’ veramente disdicevole quanto avvenuto in merito alla nomina della segretaria particolare di Crocetta. Prima di tutto una ragazza bergamasca che vive in Sicilia da sei mesi non ha sicuramente le competenze necessaria per svolgere il ruolo di Assessore al turismo e in secondo luogo rimango basito dal silenzio assordante che la stessa maggioranza ha nell’accettare queste decisioni che fanno soltanto del male alla Sicilia. Ma Lupo e D’Alia dormono? Pd e Udc non aprono bocca in merito a queste scelte quantomeno discutibili del Presidente della Regione? Era noto a tutti che i parlamentari non vogliono dissidi con Crocetta perchè vogliono una legislatura tranquilla, così da maturare tutte le agevolazioni pensonistiche del caso; cosa diversa se la legislatura si interrompesse prima. Ho votato Pd, ma mi rendo conto che tutti i vari: Lupo e Cracolici sono diventati impiegati di Crocetta e gli lasciano fare tutto senza battere ciglio. Alle prossime elezioni non ha più senso votare Pd, per la mancanza di una strategia in Parlamento regionale e per il totale appiattimento sulle posizioni di un Governatore molto estroso e poco concreto.

    I numeri dei commenti la dicono lunga la stragrande maggioranza quella magari meno tifosa del governatore spiega con chiarezza da chi siamo guidati e quale sono le prospettive future io non voglio dilungarmi mi limito solo a fare una considerazione e pensabile che l’unico vero tesoro che il buon Dio ci ha regalato e che potrebbe permetterci di sfruttarlo per dare occupazione e sviluppo venga affidato a una persona dell’alta Italia che sicuramente vanta conoscenze e professionalità diverse non credo che una persona nata in montagna sappia rilanciare un territorio marino Crocetta ormai ci ha abituato a scene rivoluzionarie vorrei solo suggerire quando si deciderà a fare una cosa normale?

    Crocetta, se hai letto tutti questi commenti, dovresti farti un sano esame di coscienza e ammettere a te stesso che sei un fallimento. Avevi promesso la rivoluzione e cosa hai rivoluzionato? Te lo dico io!!! Ciò che prima veniva fatto dai tuoi predecessori in maniera ‘soft’, tu l’ha accentuato! Vergogna!!!!! Ti ho votato, e non lo rifarò PIÙ!!!

    a me fa molta simpatia la stancheris ed è anche carina ma… nerone ipse dixit..
    cmq la vedemo alla prova dei fatti..

    Ma cosa fuma Crocetta?

    …E ORA SPERIAMO CHE CROCETTA NON ABBIA PURE UN GATTO …
    RISCHIAMO DI TROVARCELO ASSESSORE ALL’AGRICOLTURA

    Se il Megafono alle prossime elezioni prende più del 3%
    sarà grasso che cola …

    E DOPO BATTIATO …
    SUL PONTE SVENTOLA BANDIERA BIANCAAAAA
    SUL PONTE SVENTOLA BANDIERA BIANCAAAAA…

    MA VERU CROCETTA E’ CONVINTU CCA’ FICI CUNTENTI A TUTTI???

    FUMA???

    mi sono pentito prima di avere votato lombardo e adesso di avere votato crocetta o sono io che non capisco nulla o questa terra è davvero maledetta di avere la peggiore espressione politica … questo crocetta è una bravissima prima donna ma in sostanza è solo chiacchere e basta … ultima grande trovata fare la segretaria assessore … ma più in basso di dove siamo dove dobbiamo arrivare per fare uscire un pò di orgoglio siciliano … tutti morti siamo? anche i grillini oramai fanno pasta e sarde con tutti gli altri ….. bastaaaaaaaaaa … rivoglio totò anzi no voglio lo zio pino .. tanto …..

    Una bergamasca che vive dai sei mesi a Palermo cosa ne può capire di Turismo in Sicilia? Ho sentito la sua prima intervista da assessore e già provo da immagginare la confusione che avrà appena dovrà iniziare a far partire un assessorato fermo da troppo tempo. Crocetta continua con delle decisioni molto discutibili che non fanno il bene della Sicilia.

    appunto…proprio a questo mi riferivo… caro AranGino abbiamo di che preoccuparci!!!!

    Ora vorrei sapere….Ma quando ha intenzione il caro Crocetta di mettersi davvero al lavoro???

    Un comparato più inquietante non si può. Con sullo sfondo un’Isola che non c’è: nel senso che la Regione Sicilia sta svaporando. Ma se nell’antica Roma un imperatore poteva nominare senatore il suo cavallo preferito, che c’è di strano se, nell’ex granaio di quell’Impero, un governatore nomina assessore la sua segretaria preferita? Niente. A parte la continuità di un modo di amministrare la “cosa pubblica” con la leggerezza dell’insipienza senile. Con l’aggravante, per Crocetta, che non ha bisogno dei pretoriani per imporre le sue voglie. Gli bastano soltanto i quattro voti che ha potuto racimolare, mentre un certo Micciché e un certo Alfano giocavano a farsi la guerra, e l’appoggio adultero del M5S.

    Plauso ad Antonio Presti, per aver saputo resistere ai richiami di Nausicaa, tappandosi le orecchie con la cera liquida!!
    Le persone per bene e libere non possono compromettere il proprio “verbo” con la politica fatti di annunci, sguaita e “sgallettata” di questo nuovo millennio, ahimè, senza alcuna regola e senza futuro…

    gente incompetente, ignorante, maleducata

    perché, pensano???

    esatto, pensa che ci sono anche liste che scelgono i candidati ad minc*iam (mi perdonerà il compianto prof. Scoglio), tanto devono fare solo i prestanome del Vate, ed i risultati si vedono!

    chiedilo ai suoi sostenitori Griglioni. Oh, dimenticavo, per loro cliccare “mi piace” e “condividi” sui social network è lavoro…

    PURTROPPO HAI PERFETTAMENTE RAGIONE

    VERGOGNOSO COMPORTAMENTO DA PICCOLO DITTATORE
    DI QUALCHE ISOLETTA TROPICALE
    INCOMPETENTE SACCENTE E PIENO DI SE’

    MANCO A GELA LO VORREBBERO PIU’

    Se siete incompetenti in tutto
    ma sapete dire sempre si al capo
    passate dalle parti di Palazzo d’Orleans
    se Crocy vi vede passare và a finire che vi offre qualche assessorato

    TT’A FIDI TU???

    Tutto in famiglia, bravo Crocetta.
    Se nel passato qualke altro politico avrebbe fatto come lui. APRITI CIELO.
    A Crocetta tutto e’ consentito……………

    nessuno ha detto che non è in gamba. Il problema è solo che è ridicolo nominare la propria segretaria assessore. Ma temo che questo Crocetta non arrivi a capirlo………

    Ma perchè offendere così la categoria delle segretarie?

    “E’ vero che non sono siciliana. Proprio questo può essere un vantaggio. Vedo la Sicilia con gli occhi della turista, per cui posso rendermi conto meglio di cosa serve realmente alla regione dal punto di vista del turismo”.

    Proprio questo può essere un vantaggio???
    E dimettersi, dopo questa purile affermazione che nega anche la possibilità di offendersi ad una mente pensante,NO???

    Antonelle Faraone prossimo assessore. Ma va, mi faccia il piacere, diceva Toto’.

    AVANTI? COME?

    V
    E
    R
    G
    O
    G
    N
    A !!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *