Stazionare le condizioni della turista aggredita nel Ragusano - Live Sicilia

Stazionare le condizioni della turista aggredita nel Ragusano

RANDAGISMO
di
0 Commenti Condividi

RAGUSA. Restano stazionarie le condizioni di salute della turista tedesca, di 24 anni, aggredita dai cani randagi due giorni fa sulla spiaggia di Sampieri, nel ragusano, nella stessa zona in cui un branco ha ucciso domenica scorsa Giuseppe Brafa di 10 anni, ferendo un altro bimbo di otto anni. La giovane donna, sottoposta a due interventi chirurgici, si trova ricoverata all’ospedale Cannizzaro di Catania. Il quadro clinico rimane grave. Oggi dovrebbe arrivare il padre della ragazza. Intanto, nella zona di contrada Pisciotto, tra Marina di Modica e Sampieri, stamane e’ proseguita la caccia ai cani killer. Dopo la cattura di cinque randagi, tra cui una femmina ritenuta capo del branco, gli investigatori ritengono che vi siano ancora altri cinque animali in liberta’ dei cinquanta che infestavano la zona. Carabinieri, polizia, guardie venatorie, personale della forestale e dell’Ausl, ma anche volontari, proveranno a catturare anche questi cani utilizzando polpette soporifere per evitare il loro abbattimento indiscriminato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *