Studenti di 40 scuole realizzano 500 bandiere per Librino - Live Sicilia

Studenti di 40 scuole realizzano 500 bandiere per Librino

CATANIA
di
0 Commenti Condividi

Tornano a sventolare sui pali della luce dell’asse dei servizi di Catania le 500 bandiere con il Tricolore realizzate dagli studenti di 40 scuole della città, dai componenti delle associazioni culturali e di volontariato che lavorano nel popoloso rione Librino e dagli oratori del quartiere dove Antonio Presti, presidente della Fondazione Fiumara d’Arte, ha già realizzato la Porta della Bellezza. Davanti la monumentale scultura ispirata alla Grande Madre si è tenuta la grande festa che chiude il progetto didattico “La Bellezza della Costituzione”. Uniti nel nome di un tema importante non solo i ragazzi di Librino ma gli studenti di tutta la città. “Per le migliaia di giovani protagonisti di questo progetto così importante – ha affermato Presti – è stata non soltanto un’opportunità di lavoro, studio e approfondimento, ma anche di aggregazione, di unione, di comunanza di intenti. Librino ha accolto Catania e Catania ha teso la mano a Librino. I ragazzi hanno lavorato con impegno, consapevoli del ruolo che è stato affidato loro: con questo progetto sono diventati portatori di un messaggio di legalità. Attraverso il loro lavoro che sarà visibile a decine di migliaia di persone che transiteranno lungo l’asse dei servizi e faranno il loro ingresso nella città di Catania, gli studenti inviteranno alla riflessione, saranno monito per quanti hanno dimenticato i valori che regolano la nostra vita. La Costituzione Italiana – osserva il presidente di Fiumara d’arte – è la Carta di Identità del nostro Paese, non possiamo e non dobbiamo dimenticarlo. Tutti gli studenti catanesi si sono uniti, insieme hanno lavorato, giocato, studiato, manifestato la volontà di esprimere la propria opinione di cittadini”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.