"Sul federalismo siamo ancora al palo" - Live Sicilia

“Sul federalismo siamo ancora al palo”

Intervista a Castiglione
di
2 Commenti Condividi

Le Province italiane festeggiano i 150 dell’Únità d’Italia ma chiedono anche maggiore attenzione per gli enti locali. Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia di Catania e dell’Unione delle province italiane, presenta in una videointervista a Livesicilia le iniziative che saranno illustrate domani al Capo dello Stato per le celebrazioni del centocinquantesimo anniversario, che riguarda anche una sessantina di province italiane. A Catania, per esempio, è prevista una seduta straordinaria del consiglio comunale, un concerto della banda della Marina militare e una premiazione delle aziende storiche della provincia etnea.

Ma Castiglione approfitta della circostanza per chiedere alla politica una maggiore attenzione sul tema del governo delle città degli enti locali. “Oggi il 70 per cento degli investimenti parte dagli enti locali, dunque il governo degli enti locali va messo al centro – osserva Castiglione -. La Sicilia è in ritardo rispetto ad altre regioni sul federalismo, auspichiamo per colmare questo gap che arrivi una proroga per le regioni a statuto speciale, ma in Sicilia non è stato attuato purtroppo nessuno dei decreti previsti dal federalismo fiscale. Registriamo che in Sicilia commissione paritetica purtroppo non ha operato”.

Infine, una risposta, da coordinatore regionale del Pdl, a Raffaele Lombardo, offeso per il mancato invito al convegno del Ppe di Palermo: “E’un’iniziativa di partito. E mi pare che in Comitato delle regioni a Bruxelles il presidente Musotto ha scelto di non aderire più al Ppe. Peccato perché gli eurodeputati avrebbero avuto piacere ad ascoltare Lombardo, perchè forse al Parlamento europeo hanno avuto poche occasioni per sentirlo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Coordinatore o coco ordinatore?

    Forse Castiglione aveva paura di passare in secondo piano se fosse stato presente Lombardo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.