Trapani, parte l'operazione B |Venerdì si va in ritiro - Live Sicilia

Trapani, parte l’operazione B |Venerdì si va in ritiro

Domani pomeriggio conferenza stampa indetta dai vertici della società prima della partenza per Villagrande di Montecopiolo, dove gli uomini di Boscaglia rimarranno sino al 14 agosto. Potrebbero essere annunciati alcuni colpi di mercato: il difensore Moi, l'esterno Bolzan e l'attaccante Gambino sono ad un passo.

LEGA PRO, IL MERCATO GRANATA
di
9 Commenti Condividi

Poco più di 24 ore e l’operazione riscatto comincerà ufficialmente in casa Trapani. Domani pomeriggio, infatti, il presidente Vittorio Morace, il dg Anne Marie Collart Morace, il ds Ivano Pastore e il tecnico Roberto Boscaglia incontreranno la stampa presso la sala conferenze della sede sociale del sodalizio granata alla vigilia della partenza per il ritiro di Villagrande di Montecopiolo (PU), in programma dal 20 luglio al 14 agosto. I siciliani alloggeranno presso l’Hotel Parco del Lago, che sarà anche il quartier generale per conferenze stampa ed eventuali iniziative collaterali portate avanti dal club. Gli allenamenti, invece, si svolgeranno presso il campo comunale di Montecopiolo.

Nient’affatto improbabile che nel corso dell’incontro con i giornalisti possano essere annunciati alcuni colpi chiusi da Pastore in queste ore. Sarebbero sempre più vicini, infatti, il difensore Davide Moi, con cui sarebbe stata raggiunta un’intesa di massima, l’esterno Riccardo Bolzan, ex Nocerina e attualmente svincolato, e l’idolo Totò Gambino, il cui nuovo accordo con la società di via Orlandini era stato “vaticinato” da Boscaglia negli scorsi giorni. Ad un passo dal vestire granata anche Matteo Guazzo, l’uomo a cui l’allenatore di Gela avrebbe deciso di affidare le chiavi dell’attacco.

L’emorragia di calciatori dal Siracusa, club non iscritto al prossimo torneo di Prima Divisione, oltre a Moi potrebbe portare a Trapani anche il centrocampista Marco Mancosu, il cui cartellino appartiene al Cagliari, e l’attaccante Vincenzo Pepe. L’eventuale approdo alla corte di Boscaglia di quest’ultimo e di Guazzo potrebbe spalancare le porte alla cessione di Madonia, ricercato da Livorno e Lanciano.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    Perchè continuare a prendere in giro i tifosi.La società non ha voluto la B.Altrimenti spiegatemi come si può confermare un allenatore che ha dilapidato un vantaggio enorme e che delle ultime gare non ne ha vinto una sola perdendo fra l’altro , anche nella stagione regolare,tutti gli incontri che potevano essere decisivi.

    Concordo, la società granata non se l’è sentita di affrontare il campionato di serie B, non è numericamente possibile perdere nelle ultime giornate un vantaggio incolmabile e perdere con un Lanciano palesemente inferiore una finale che pareva vinta, perdippiù in undici contro dieci e con un gol di vantaggio nella partita decisiva. Forse, considerato che a fronte delle ristrutturazione della Lega Pro nella prossima stagione non vi saranno retrocessioni in 1^ Divisione, al Trapani starà bene il quieto vivere. Spero di sbagliarmi ovviamente.

    Ancora con questa storia, ma il Presidente Morace lo ha ribadito con diversi comunicati stampa, cercate di finirla e se siete veri tifosi “ARRIPIGGHIATIVE” rialzatevi e continuate a lottare.

    Non sono un tifoso del Trapani caro emanuele, ma solo un osservatore esterno. Credo che in tanti anni che seguo il calcio a tutte le latitudini un suicidio sportivo così clamoroso non l’avevo mai visto e da siciliano me ne sono rammaricato. Beh, non conosco i contenuti dei comunicati stampa di Morace, ma quella qresta una promozione regalata ad altri. Poi, è chiaro, se vediamo qual’è stata la fine del Siracusa e di altre società…buon lavoro a Morace.

    Si e poi si vendono il campionato, ma a chi prendono per il culo?, stasera l’ho pure detto a Luca Ficarotta (difensore del Trapani)

    Domenico, non so se sei tifoso del Trapani, ma il Presidente lo ha ribadido pure in turco che i costi di una lLegaPro1 sono superiori (e di molto) ad una serie B.

    lasciando stare a quello che è successo lo scorso anno, mi permetto di dire che la stagione che sta per iniziare non mi sembra che stia partendo col piede giusto, proclami di giocatori di categoria e anche superiore ma dove sono? rimango molto perplesso credo che la stagione che sta iniziando sarà un disastro questo è frutto di un film già visto in passato.

    Ma il Trapani in B c’è andato!!! Certo, non la formazione intera, ma comunque con tanti giocatori!! Ah ah ah ah !!!

    a leggere quello che scrivono sono ancor piu’ convinto che e’ la citta e i suoi abitanti che non sono pronti per la serie b.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.