Una targa a Martin Luther King| per ricordare "I have a dream" - Live Sicilia

Una targa a Martin Luther King| per ricordare “I have a dream”

Scoperta a Palazzo delle Aquile una targa commemorativa del discorso che il reverendo Premio Nobel per la Pace tenne 50 anni fa nel pieno delle lotte per i diritti civili negli Stati Uniti.

PALAZZO DELLE AQUILE
di
1 Commenti Condividi

ll sindaco Leoluca Orlando

PALERMO – “La candidatura a Capitale Europea nel 2019 ha un filone conduttore, quello dei Diritti e della Pace come elementi collanti della società, di tutte le società al proprio interno e nei rapporti reciproci. Per questo la commemorazione del 50° Anniversario del celebre discorso “I have a dream” tenuto da Martin Luther King a Washington 50 anni fa è nel solco di questa candidatura; è la conferma di una candidatura che vuole riportare al centro dell’attenzione il tema dei diritti fondamentali e dei diritti civili, che spesso si danno troppo per scontati senza purtroppo esserlo.” Lo ha detto oggi il Sindaco Leoluca Orlando scoprendo a Palazzo delle Aquile una targa commemorativa del discorso che il reverendo Premio Nobel per la Pace tenne 50 anni fa nel pieno delle lotte per i diritti civili negli Stati Uniti.

Ricordando che nel corso della sera alla GAM sarà proiettato più volte il celebre discorso, l’Assessore Francesco Giambrone ha posto l’accento sul legame fra cultura e diritti fondamentali: “Oggi assistiamo sempre più spesso ad una sottomissione delle politiche culturali alle logiche del profitto o, nella migliore delle ipotesi, del pareggio di bilancio: continuiamo a pensare che la Cultura, come l’Istruzione, è un diritto fondamentale ed è uno degli elementi cardine su cui si basa lo sviluppo di una comunità.” “La proiezione di stasera avverrà all’interno della Galleria di Arte Moderna – ha affermato Giambrone – per sottolineare ancora una volta questo legame inscindibile; un legame che nel corso di questa estate abbiamo reso vivo con le numerose “notti al museo” che hanno visto migliaia di cittadini affollare tutti i musei cittadini la sera.”

La cerimonia

Il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Orlando, ha sottolineato l’importanza della collocazione della targa all’interno del Palazzo Comunale, “luogo simbolo dell’intera comunità cittadina e luogo espressione della partecipazione democratica; il luogo dove i sogni della comunità possono trovare lo strumento per diventare diritti di tutti.” Nel corso della giornata il Sindaco ha inoltre firmato l’atto di conferimento della cittadinanza onoraria al Ministro Kienge, di cui per altro oggi ricorre il 49mo compleanno. “Il fatto che a cinquantanni di distanza dal quel profetico discorso – ha detto Orlando – gli USA hanno un presidente di colore e l’Italia ha un Ministro di colore, è la prova di quanto quel sogno non fosse un’utopia ma appunto la profezia di un futuro realizzabile. Allo stesso tempo gli insulti e gli attacchi personali che ogni giorno il Ministro riceve da persone inqualificabili e indegne di rappresentare le Istituzioni, confermano quanto ancora lunga sia la strada per il riconoscimento dei diritti di tutti e per tutti.”


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    è vergognoso che un premio nobel non trovi posto a sala delle lapidi……. e viene messo nelle adiacenze dell’entrata secondaria i palazzo delle aquile.
    anche stavolta una caduta di stile……mentre lo stile non cade per la scelta della cristalleria e della porcellana fine dei servizi del sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *