Valzer di poltrone |Li Calzi nominata presidente - Live Sicilia

Valzer di poltrone |Li Calzi nominata presidente

Sviluppo italia sicilia
di
7 Commenti Condividi

Nuove nomine a Sviluppo Italia Sicilia. La società controllata dalla Regione, dopo poco più di sei mesi è protagonista di un altro valzer di nomine. A quanto apprende Livesicilia, la poltrona di presidente, che nel giugno scorso era andata a Marco Belluardo, ex assessore comunale Mpa di Catania e già presidente provinciale del Movimento cristiano lavoratori, dimessosi durante le ferie natalizie, passa adesso a Cleo Li Calzi, la manager palermitana nominata di fresco da Raffaele Lombardo a capo della segreteria tecnica di Palazzo d’Orleans.

Cambiano anche i due consiglieri, che sono Francesca Spedale (anche lei entrata da poco nello staff del governatore) e Francesco Tuzzolino. Per quest’ultimo si tratta di un ritorno: Tuzzolino, vicino al centrosinistra, era stato infatti direttore della società nei primi anni 2000, quando quest’ultima faceva ancora capo al ministero dell’Economia. Spedale e Tuzzolino in consiglio di amministrazione prendono il posto di Gianluca Galati, fresco dirigente generale all’Energia, e Renato Marino.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Un altro giro di valzer musicato dal presidente Lombardo al fine di controllare sempre più direttamente tutto. A cosa sarà destinato il fido Belluardo?

    ma quante cose volete sapere?

    Mi chiedo a cosa servono queste continue nomine … E da cittadino mi domando l’efficienza lavorative che questi soggetti possano avere in così poco tempo… Sei mesi da una parte… 1 mese dall’altra Etc Etc …
    Mi chiedo , questa gente ha il tempo di capite quale sia il proprio lavoro ? E riescono a mettere in pratica il loro sapere ?

    Altri assestamenti di potere!!!!
    Nel frattempo continua l’inoperosità di Sviluppo Italia.
    In coerenza con il Governo Lombardo

    Vista l’incapacità di chi ci governa, vista l’incapacità di chi dovrebbe fare l’opposizione, visto che tutti parlano e nessuno da niente: se un milione di siciliani scendessero in piazza chiedendo le dimissioni di tutti secondo voi ascolterebbero? Bene, questo secondo me dovrebbe fare un giornale di opinione quale e’ livesicilia ed invito a valutare l’organizzazione di un evento che resterà alla storia della nostra terra. Perché scendere in piazza solo contro la mafia? E poi cosa è la mafia? Non è per caso un prevaricare con la forza la volontà altrui? E chi vuol capire capisca….

    speriamo che almeno abbia la capacità di farsi ricevere dal presidente senza fare estenuanti code davanti alla porta, quasi come fosse l’ufficio postale, per prendere delle decisioni che vanno dall’acquistare un nuovo cestino per la carta a delibere di finanziamenti

    e speriamo soprattutto che la Dott.ssa Cleo dimostri di essere stata nominata per le sue capacità manageriali e non per essere “UN UOMO” del presidente controllato e controllabile

    domenica, quello che ipotiziz nelle ultime due righe sono gli esclusivi requisiti richiedi da don Raffaè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *