Villetta abusiva all'interno dell'Oasi. Denunciati quattro individui

Villetta abusiva all’interno dell’Oasi|Denunciate quattro persone

Sono stati colti sul fatto mentre scaricavano rifiuti.
COMMISSARIATO LIBRINO
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – Agenti del Commissariato Librino, nei giorni scorsi, hanno denunciato in stato di libertà quattro uomini coinvolti in attività attinenti a reati ambientali, commessi in zona protetta dell’Oasi del Simeto. 

I poliziotti, nei pressi del Villaggio “The King” di Vaccarizzo, hanno notato due uomini a bordo di un autocarro che una volta arrivati sul luogo hanno iniziato a scaricare sul suolo pubblico centinaia di chili di rifiuti speciali pericolosi e inquinanti. 

Per altro in quello stesso luogo erano presenti altri rifiuti ivi precedentemente accatastati. Gli operatori di Polizia sono immediatamente intervenuti interrompendo l’attività illegale, imponendo ai soggetti di ripristinare i luoghi ricaricando sul mezzo quanto avevano buttato al suolo.

Una immediata attività investigativa ha consentito di accertare che il materiale inquinante , costituito da prodotti edili di scarto, era stato prelevato da un fondo ubicato all’interno del Villaggio “The King”. Per tale motivo, il personale operante vi si è recato e ha identificato colui che aveva nella propria disponibilità quel terreno dopo lo stesso aveva costruito abusivamente un’abitazione in cemento, realizzando gli scarichi fognari a perdere nel sottosuolo, e quindi in modo del tutto illegale.

Il proprietario del fondo è stato indagato in stato di libertà per i reati di deterioramento dell’habitat protetto e per abuso edilizio; i rimanenti due, uno dei quali dipendente in nero, sono stati indagati in stato di libertà per il reato di gestione illegale e abbandono di rifiuti pericolosi nel suolo con l’aggravante di aver compiuto il reato in un sito protetto. 

L’autista dell’autocarro, senza patente poiché revocatagli, alla guida del mezzo senza assicurazione e non autorizzato al trasporto di rifiuti, è stato sanzionato per guida senza patente e le altre violazioni previste dal Codice della Strada, per un ammontare pari a oltre 7000 euro.

I rifiuti speciali e l’autocarro sono stati sottoposti a sequestro penale preventivo. Delle violazioni verranno informati  Arpa e Polizia locale al fine di irrogare eventuali ulteriori sanzioni e/o provvedimenti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    il festival dell’illegalità. Questi criminali meritano punizioni esemplari!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *