Vince 500mila euro, costretta a cambiare casa - Live Sicilia

Vince 500mila euro, costretta a cambiare casa

La vicenda della 69enne di Napoli a cui era stato rubato il gratta e vinci
IL CASO
di
0 Commenti Condividi

Le avevano rubato il gratta e vinci dopo aver vinto 500mila euro, adesso è stata costretta ad allontanarsi dal suo quartiere di Napoli in cui vive da sempre.

I fatti

È la vicenda che ha coinvolto una donna 69enne alla quale era stato sottratto il biglietto vincente dallo stesso tabaccaio da cui doveva riscuotere il premio. Adesso la donna – recuperato il tagliando, che da oggi potrebbe in qualsiasi momento riscuotere – ha lasciato la casa in cui viveva da sempre.

La paura è che qualcuno possa ricattarla o anche – tra gli amici e i semplici conoscenti – chiederle semplicemente parte dei soldi.

Il tabaccaio in carcere

Gaetano Scutellaro, il 57enne che le portò via il biglietto, era stato rintracciato dalla polizia all’aeroporto di Fiumicino ed è tuttora detenuto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Il suo avvocato ha dichiarato che “soffre di una patologia psichiatrica più grave del bipolarismo e da tempo è in cura presso il Dipartimento di igiene mentale della Asl Napoli 1”, annunciando un ricorso al Riesame perché venga scarcerato. Pur sottolineando la speranza del perdono della signora, il legale nutre dubbi in merito ai reati contestati all’assistito, ovvero furto pluriaggravato e tentata estorsione: “Non si è trattato di un furto con destrezza e neppure con la forza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *