Uccisa a Vittoria: chi è l'uomo fermato Live Sicilia

Uccisa a Vittoria, fermato il presunto assassino: “Un gesto di follia”

Chi è l'uomo individuato grazie ai video
IL DELITTO
di
0 Commenti Condividi

È stato fermato l’uomo che ieri a Vittoria, nel Ragusano, avrebbe ucciso a coltellate una donna di 37 anni, Brunilda Halla, originaria dell’Albania. L’uomo è stato individuato dai carabinieri grazie alle telecamere di video sorveglianza, rintracciato nella notte e condotto in caserma.

Provvedimento scattato nella notte

Il provvedimento di fermo è stato emesso nella notte. L’indagato pare abbia ammesso di essere l’autore dell’omicidio. Secondo indiscrezioni l’accoltellamento della donna sarebbe stato “un gesto estemporaneo e immotivato”.

Chi è l’uomo fermato

E’ un ragusano di 28 anni con probabili problemi di instabilità psichica l’uomo che ieri avrebbe ucciso la trentasettenne. L’omicidio, secondo una prima tesi dei carabinieri che indagano, sarebbe legato a un raptus o un gesto di follia. I militari dell’Arma hanno ricostruito l’accaduto grazie alla visione dei filmati registrati dalle telecamere nella zona.

La ricostruzione del delitto

L’uomo stava per attraversare la strada quando, forse con la coda dell’occhio, ha visto la donna sull’uscio di casa, forse mentre stava per uscire. E’ tornato indietro e si è diretto con il coltello in mano, colpendola più volte alle spalle, al collo e in direzione delle scapole.

La fuga

Poi è fuggito via, senza tornare indietro, ma proseguendo lungo la stessa strada L’uomo, vittoriese, è stato bloccato da carabinieri e posto in stato di fermo dalla Procura di Ragusa.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.