“Vogliamo un partito più forte” |I “renziani” si presentano - Live Sicilia

“Vogliamo un partito più forte” |I “renziani” si presentano

Il seguito sempre più nutrito che sta dietro Matteo Renzi e lo sostiene nella corsa alle primarie del prossimo 25 novembre: stamattina, in conferenza stampa, i seguaci catanesi del sindaco di Firenze hanno illustrato i motivi della scelta. Primo fra tutti: rivitalizzare il Pd.

Primarie centrosinistra
di
2 Commenti Condividi
CATANIA- “Non è una questione anagrafica. Serve una scossa di vitalità e noi siamo pronti a darla”. Nel giorno di Matteo Renzi alle falde dell’Etna,  sono i “renziani” a presentarsi ai catanesi annunciando la costituzione del Comitato pro sindaco di Firenze “Adesso Catania”.
Tra loro, oltre a Livio Gigliuto, presidente della direzione regionale dei Giovani Democratici anche Mauro Mangano, sindaco di Paternò, Giulio Ciccia, segretario comunale dei Giovani Democratici Catania e il consigliere comunale, Francesco Navarria.
Una forza propulsiva verso il cambiamento, riportando la politica al ruolo di vera rappresentanza, contrastando così la deriva verso l’antipolitica; un movimento di persone in cui non è il dato anagrafico il discrimine, quanto la voglia di mettersi in gioco.
“Noi vogliamo rischiare – spiega a Livesicilia Catania Livio Gigliuto. Siamo una rete straordinaria in tutta la provincia da Misterbianco, a Paternò, a Belpasso – perché la politica deve unire e non separare”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    tutto qui. il risultato siciliano sarà: BERSANI 65 70 PER CENTO RENZI 20 25 PER CENTO.UNA BELLA ROTTAMAZIONE.firenze in questo momento è senza sindaco il 25 novembre lo rimanderemo a Firenze.

    Ma sono i ragazzi della corrente di Enzo Bianco ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *