Aeroporto Falcone-Borsellino | Aperta la nuova hall arrivi - Live Sicilia

Aeroporto Falcone-Borsellino | Aperta la nuova hall arrivi

La nuova area arrivi dell'aeroporto di Palermo Falcone Borsellino

Inaugurata la nuova area da tremila metri quadrati che accoglie i passeggeri nel capoluogo siciliano

Palermo
di
0 Commenti Condividi

PUNTA RAISI – Il taglio del nastro, il brindisi, le foto di rito: l’aeroporto Falcone-Borsellino inaugura la nuova Hall arrivi, costata mezzo milione di euro e consegnata con 70 giorni di anticipo. Un’area di oltre tremila metri quadrati con bar, spazio giochi, un banco informazioni e i box per i Rent a car, oltre a i pianti tecnologicamente avanzati e vetrate che guardano il mare, che accoglierà i passeggeri che a giugno sono aumentati di quasi il 10% superando quota mezzo milione.

La Gesap sfoggia i numeri e soprattutto gonfia il petto sul fronte investimenti: dopo la palazzina servizi di nuovi varchi per le partenze, la Hall arrivi segna un altro passo in avanti in attesa della terza sala check-in, dalla sala bagagli e dei nuovi impianti che vedranno la luce a dicembre. Il tutto mentre la società ritrova la piena sintonia con l’Enac per il nuovo piano di investimenti da 75 milioni. “Le banche ci chiedono di poter sostenere il piano”, dice il sindaco metropolitano Leoluca Orlando mentre il presidente di Gesap Fabio Giambrone annuncia che l’Ente nazionale per l’aviazione civile ha preso atto del rispetto delle scadenze. Nessuna polemica oggi allo scalo pieno di sindaci, militari, assessori, consiglieri e presidenti di partecipate con Vito Riggio che si complimenta per l’anticipata conclusione dei lavori e l’ad di Gesap Giuseppe Mistretta che parla di “tappa indispensabile per un aeroporto che è il primo in Italia per l’incremento del traffico”.

All’interno del Terminal, sono ben otto le nuove scale mobili a risparmio energetico che hanno sostituito i vecchi impianti. Dopo l’apertura della nuova sala dedicata ai passeggeri a ridotta mobilità (Prm) e della nursery, è stata aperta una nuova sala controlli di sicurezza (700 metri quadrati che prima ospitavano uffici) con ulteriori quattro varchi; è stata sostituita la porta scorrevole della hall commerciale (terrazza) con una circolare che assicura il mantenimento del clima interno. Nelle sale check-in c’è stato un cambio della pavimentazione, mentre è in fase di definizione lo spazio che ospiterà la cappella multireligione. Spazio anche alla musica e all’arte. Dallo scorso dicembre, nella sala imbarchi c’è un pianoforte in pianta stabile a disposizione di tutti i passeggeri, mentre da pochi mesi sono state installate due fedeli riproduzioni di reperti provenienti dal museo archeologico regionale Antonio Salinas, che raffigurano la Metopa da Selinunte e la Pietra di Palermo.

LE REAZIONI
“Il completamento dei lavori della nuova Hall all’aeroporto Falcone-Borsellino è una buona notizia per lo scalo che così sarà più accogliente e funzionale, come è un bene la chiusura in utile dei bilanci per la seconda volta consecutiva. La Gesap dimostra di avere grandi potenzialità, come ho più volte sostenuto in passato, e libera da certe zavorre sta pian piano assumendo quel ruolo che deve avere anche per lo sviluppo del territorio in chiave economica e turistica, aprendo sempre più alle rotte internazionali. Un consiglio al Sindaco Orlando, che ora detiene la maggioranza della società: se si deve privatizzare, lo si faccia tramite la quotazione in borsa. Un percorso più trasparente e meno soggetto agli appetiti di certi interessi mafiosi che da sempre mirano al controllo e all’acquisto della società”. Lo dice il capogruppo dei Comitati Civici al consiglio comunale di Palermo Filippo Occhipinti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.