Australia, riaperte le frontiere dopo quasi 600 giorni - Live Sicilia

Australia, riaperte le frontiere dopo quasi 600 giorni

Il primo ministro ha commentato: “È un grande giorno per l'Australia. Il Paese è ora pronto a decollare!"
CORONAVIRUS
di
0 Commenti Condividi

Sono trascorsi quasi 600 giorni dalla chiusura dei confini da parte dell’Australia, ma finalmente parenti e amici sono tornati ab abbracciarsi. La chiusura era scattata il 20 marzo 2020 quando il governo australiano aveva disposto la chiusura delle frontiere per proteggersi dal Covid.

Durante questo periodo in pochissimo sono potuti tornare in Australia, ma sottoponendosi sempre ad una lunga e stressante quarantena di 14 giorni in hotel. Le due più grandi città del paese, Sydney e Melbourne, hanno deciso di allentare quelle misure e di consentire agli australiani completamente vaccinati di viaggiare senza obbligo di quarantena. 

Alan Joyce, amministratore delegato della Qantas, si è rallegrato per la ripresa dei voli, dopo che la compagnia aerea australiana era stata costretta a lasciare a terra per lungo tempo gran parte della sua flotta. “È meraviglioso vedere gli australiani ricongiungersi ai loro cari dopo un periodo così lungo di separazione”.

Scott Morrison, primo ministro australiano ha commentato: “È un grande giorno per l’Australia. Il Paese è ora pronto a decollare!”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.