Bartolo Pellegrino non è mafioso|Assolto l'ex assessore regionale - Live Sicilia

Bartolo Pellegrino non è mafioso|Assolto l’ex assessore regionale

"Il fatto non sussiste"
di
3 Commenti Condividi

L’ex assessore regionale al Territorio, Bartolo Pellegrino, e’ stato assolto perche’ il fatto non sussiste dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa; dichiarato prescritto il reato di corruzione aggravata. La sentenza e’ stata emessa dal collegio pensale del Tribunale di Trapani, presieduto da Alessandra Camassa. Il pm, Andrea Tarollo, aveva chiesto per il fondatore del partito Nuova Sicilia 8 anni di reclusione. Condannati, invece, a 5 anni ciascuno il boss Francesco Pace e l’ingegnere Leonardo Barbara. Stralciata, infine, la posizione del quarto imputato, Francesco Nasca, per il quale i giudici hanno ritenuto necessario un ulteriore approfondimento mediante la citazione di due nuove testimonianze


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    E ora??
    Ops, scusi, ci siamo sbagliati, non fa niente, pigliamoci un caffè!!!
    Insieme ai corsi di prepazione per gli esami di magistratura dovrebbero far fare anche qualche mese di carcere “preventivo” anche agli aspiranti magistrati, così tanto per provare com’è prima di infliggerlo.

    Chi restituisce a Pellegrino la sua vita ?!?!? chi gli ridà il ruolo di leeder di un partito siciliano?!?!?! chi paggerà per questi errori !??!?!?….sempre e solo noi cittadini!!!!
    a quando l’inserimento della responsabilità civile dei magistrati???

    Esisite già, grazie ai Radicali ed al referendum post Tortora, ma non è affatto conosciuta.
    E’, purtroppo, abbastanza inutile perchè:
    1 – a decidere sulla responsabilità dei giudici sono altri giudici e si sa che tra di loro di solito si trattano bene;
    2 – perchè sia riconosciuta la responsabilità di un giudice bisogna DIMOSTRARE (buona fortuna a chi ci prova) che ha agito con dolo o colpa grave.
    In pratica sono in una botte di ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *