Blitz nella movida di Palermo, chiusi 5 locali - Live Sicilia

Blitz nella movida di Palermo: scatta la chiusura per cinque locali

L'operazione della polizia municipale
I CONTROLLI
di
2 Commenti Condividi

Cinque locali chiusi per cinque giorni. E’ il bilancio dei controlli nel corso del weekend da parte della polizia municipale a Palermo nel cuore della movida. Lo comunica l’assessore alla polizia municipale Maurizio Carta.

“Per tutelare e aiutare chi gestisce i locali seguendo le regole dobbiamo sanzionare chi esercita fuori dalle regole non garantendo né sicurezza né rispetto dei luoghi e delle persone – dice l’assessore – Per questo sabato gli agenti della polizia locale hanno effettuato numerosi controlli sanzionando cinque locali che non rispettavano le regole dell’occupazione del suolo pubblico o del divieto di intrattenimento musicale. Per questi locali, oltre alle multe e alla immediata interruzione dell’intrattenimento musicale sarà comminata la sanzione della chiusura per 5 giorni. Con l’assessore Giuliano Forzinetti stiamo lavorando a provvedimenti che inaspriscano le sanzioni, soprattutto in caso di comportamenti recidivi, arrivando al ritiro della concessione e licenza”. Secondo l’assessore la movida va regolamentata. “Non è la movida il problema, ma la ‘malamovida’ che sfregia – aggiunge Carta – oltraggia, depreda lo spazio pubblico e il benessere delle persone. Sulla movida selvaggia nessuna tolleranza!!”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Buon lavoro alla polizia municipale.
    Però speriamo che si rivedano anche l’occupazione suolo pubblico da parte di alcuni negozi con i “dehors”, cioè, quelle strutture che riparano l’area commerciale, con i tavoli e le sedie dell’attività.
    Purtroppo, proprio in centro, ho potuto constatare che, scendendo da via Paternostro, in alcune parti, non si vede il teatro Politeama a causa dell’enorme dehors che arriva al centro della Piazza Castelnuovo.
    Una struttura bella, unica così estesa, elegante, ma secondo me, troppo esposta verso il centro della piazza, motivo per la quale, oscura la vista del Teatro Politeama.
    Speriamo in una riduzione per dare ai turisti una vista di tutta l’area

    Bloccate le aperture di tutti questi locali nel centro storico .Le leggi ci sono ,
    ci sono proprio tutte . Basta recepire quelle nazionali ,la Franceschini , già fatto
    da moltissime città , e poi il rispetto del vademecum UNESCO , che da solo
    se applicato potrebbe risolvere il problema del degrado del centro storico, causato
    da attività commerciali nate senza il rispetto dei luoghi . Nel centro storico è
    stato commesso un URBANICIDIO che non ha uguali . Oggi sta a voi recuperare
    quello che la precedente amministrazione ha causato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *