Carceri, calano i casi di Covid: ma è a Catania il focolaio più vasto d'Italia

Carceri, Covid in discesa: ma è a Catania il focolaio più vasto

Primato nazionale per il carcere etneo.
0 Commenti Condividi

CATANIA – Calo drastico del numero dei casi Covid nelle carceri italiane durante il mese di maggio. Ma a Catania si registra il focolaio più vasto su scala nazionale con 30 contagiati. Il secondo è nel penitenziario di Crotone con 18. Mentre a Porto Azzurro, dove a inizio maggio la pandemia aveva colpito 75 detenuti, i casi sono ora 13. I dati sono stati elaborati dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e pubblicati nel sito del Ministero della Giustizia. 

I dati nazionali

Il punto più alto dei contagi si era raggiunto il 3 maggio con 1.022 detenuti positivi, già più che dimezzati a metà mese (420 il 16). Attualmente, in tutta la penisola, si registrano 256. Numeri che fanno ben sperare. Sono infatti soltanto due i detenuti ricoverati in ospedale, tutti gli altri sono asintomatici. 

Il personale

La stessa tendenza si registra tra i poliziotti penitenziari, anche se meno marcata . Se il 3 maggio i positivi erano 905 , ieri erano 543: solo 10 i sintomatici, nessuno è ricoverato in ospedale. Fra il personale amministrativo e dirigenziale i positivi sono 66 (-5), di cui soltanto 1 con sintomi e nessuno in ospedale.

La campagna vaccinale in favore della popolazione detenuta ha raggiunto infine quota 109.947 somministrazioni di vaccino anti-Covid19 (dati dell’Anagrafe Nazionale Vaccini del Ministero della Salute).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *