Catania, debutto in Coppa Italia:| Pellegrino: "Mentalità giusta" - Live Sicilia

Catania, debutto in Coppa Italia:| Pellegrino: “Mentalità giusta”

Contro il Sudtirol/Alto Adige non ci saranno Peruzzi, Castro, Rolin e Spolli ma il tecnico rossoazzurro non vuole fallire la prima uscita stagionale ufficiale.

L'esordio al Massimino
di
7 Commenti Condividi

CATANIA. Domenica sera di Coppa Italia per i rossoazzurri: contro il Sudtirol al Massimino arriva il debutto stagionale per il Catania targato Maurizio Pellegrino. Queste le parole del tecncio affidate al ilcalciocatania.it: “Il nostro programma di lavoro è in funzione del 30 agosto, data dell’esordio in campionato, ma l’obiettivo da raggiungere, adesso, è il passaggio del turno in Tim Cup. Non potrò disporre di alcuni undicesimi dell’assetto base, tra questi Peruzzi, Castro, Rolin e Spolli, ma proporremo una squadra all’altezza dell’impegno: sono convinto che faremo la partita e la faremo bene. Il Sudtirol rappresenta un banco di prova importante, è una formazione veloce e brillante, gioca con grande intensità. In generale, siamo pronti a vivere questa stagione con la voglia di rispettare i pronostici e vincere ma con intelligenza e consapevolezza: abbiamo tutto, potenzialità, stimoli, voglia e la mentalità di chi vuole conquistare. Dovremo vivere ogni gara con molta serenità, determinazione e grande umiltà ma anche, e sempre, consci delle nostre qualità”.

Ed al termine di un’intensa seduta d’allenamento, svolta nel pomeriggio a porte chiuse a Torre del Grifo e preceduta dalla conferenza pre-partita, mister Pellegrino ha convocato 22 giocatori in vista della sfida in programma allo stadio “Angelo Massimino”, contro l’F.C. Südtirol/Alto Adige, gara unica valida per il secondo turno eliminatorio della Tim Cup 2014/15. Questi gli atleti a disposizione di mister Pellegrino:

Portieri – Ficara, Terracciano.

Difensori – Capuano, De Matteis, Gyomber, Monzon, Parisi, Peruzzi, Ramos, Spolli.

Centrocampisti – Almiron, Calello, Chrapek, Garufi, Lodi, Martinho, Rinaudo.

Attaccanti – Barisic, Calaiò, Di Grazia, Marcelinho, Rosina.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    E’ in arrivo, a Catania, la corazzata Sudtirol. Attenti cuginetti perché possono giocarvi brutti scherzi. Per la C ligghi c’è tempo…per adesso concentratevi sulla coppa Italia…chissà…magari se andate avanti ci si incontra e vi diamo tanti B B B Bacetti. Ciao cadetti.

    Oggi il SudTirol, domani u carrapipa.

    @ Gianluca – ne sei sicuro? noi batteremo il Sudtirol con lo scopo principale di potere incontrare voi, e se dovesse scattare il derby vi ribadiremo ancora una volta che nel calcio in Sicilia comanda il Catania.

    Ma siete ossessionati !
    Ma perché non pensate ai vostri problemi ?
    Mah …

    E meno male che Sorrentino dice che la rivalità la sentiamo più noi…..

    Camillo ridicolo. Il Catania e’ subalterno al Palermo da una vita. Voi lo sapete ma l’invidia vi fa soffrire terribilmente e la bocca larga che avete da sempre deriva da questo. Siete una tifoseria di serie D la B per voi è’ un lusso. Ma un Dio giusto del calcio sta mettendo a poco a poco le cose a posto. Ripartirete dalla D, giocherete al Tupparello vi chiamerete Acicatania e il presidente sarà un russo che sta comprando tutta Taormina.

    Conosci Camillo Orazio agatino e altri compari dumbo boys? Parla con loro prima di dire che dobbiamo pensare ai fatti nostri! Chiaro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.