Catania, massi sui binari: baby gang in azione VIDEO - Live Sicilia

Pietre e tubi di ferro sui binari: baby gang in azione VIDEO

I carabinieri hanno denunciato 6 ragazzini per danneggiamento e attentato alla sicurezza dei trasporti
GRAMMICHELE
di
2 Commenti Condividi

GRAMMICHELE (CT) – Hanno posizionato sassi e ferro sui binari nel pieno della notte, alla stazione di Grammichele in provincia di Catania. Un’azione criminale che poteva compromettere la sicurezza del transito dei treni. Baby vandali sono stati sorpresi dai carabinieri che stavano espletando un preciso servizio di controllo dopo un’episodio simile avvenuto il 18 maggio. I sei minorenne (4 dei quali infraquattrodicenni), intanto sono stati denunciati alla Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Catania. I giovani sono residenti in un comune del calatino dove frequentano la stessa scuola secondaria di primo grado. Le accuse sono danneggiamento e attentato alla sicurezza dei trasporti. 

L’indagine, come detto, è stata avviata dopo la denuncia presentata da un capotecnico delle Ferrovie dello Stato. La sera del 18 maggio, alle 21, il macchinista del treno proveniente da Catania e diretto a Caltagirone, nel rallentare in avvicinamento della stazione ferroviaria di Grammichele è riuscito a fermarlo tempestivamente “dopo aver notato la presenza di insolito materiale – idoneo a compromettere la sicurezza del trasporto con il “possibile svio del treno” – posizionato lungo i binari da ignoti”. È stato necessario l’intervento del personale specializzato delle FSI per sgomberare la sede ferroviaria da pietre di grosse dimensioni, materiale ferroso (come cartellonistica stradale preventivamente sradicata dagli alloggiamenti) e rastrelliere di ferro per biciclette. 

Da qui il servizio mirato di monitoraggio predisposto dai carabinieri della Stazione di Grammichele, anche al fine di evitare conseguenze più tragiche. Così, la notte scorsa, sono stati ‘pizzicati’ i sei baby ‘attentatori’. Alcuni dei ragazzi denunciati sono stati bloccati mentre lanciavano pietre contro la facciata della stazione ferroviaria, danneggiando una finestra precedentemente murata con forati.

Gli adolescenti sono stati identificati e sono stati convocati i genitori in caserma. L’autorità giudiziaria dei minorenni prenderà le dovute valutazioni. Nel frattempo si sta cercando di capire se la baby gang è la responsabile dell’atto criminale del 18 maggio denunciato dal capotecnico.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Piccoli terroristi sovversivi crescono (non li chiamerei baby vandali così come nell’articolo)…….

    Per loro la denuncia è un premio di consolazione..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.