Chinnici garantista a Bruxelles e giustizialista in Sicilia - VIDEO - Live Sicilia

Chinnici garantista a Bruxelles e giustizialista in Sicilia – VIDEO

L'intervento garantista della candidata presidente del Pd immortalato dalle telecamere
9 Commenti Condividi

PALERMO – “La presunzione di innocenza è un principio base dello Stato di diritto, ma l’assenza di un quadro comune di garanzie ne ha ostacolato la fiducia tra gli Stati”. Parole di Caterina Chinnici a Bruxelles, il 19 gennaio 2016 quando, da garantista, rivendicava il proprio contributo su uno dei temi fondanti del Paese culla del diritto. REGIONALI – LEGGI LE ULTIME NOTIZIE

Ma sempre la Chinnici, catapultata dalle primarie democratiche come candidata presidente della Regione, si è risvegliata giustizialista col rischio di “non fare giustizia” (LEGGI L’ANALISI). Ha posto il veto su coloro che hanno procedimenti pendenti, non possono essere candidati nel Pd. Attenzione, non “processi” pendenti, “procedimenti”, come dice la Chinnici: basta ricevere un avviso di garanzia per essere fuori. Per questo, rischiano di saltare le teste di esponenti storici, coinvolti nel processo per il buco di bilancio del Comune di Catania nella qualità di ex assessori.

Sul caso è intervenuto anche Claudio Fava, che ha sempre messo il tema della legalità al centro della propria agenda politica e civica. LEGGI L’INTERVENTO DI FAVA

Resta però il doppio volto della Chinnici, garantista a Bruxelles e giustizialista in Sicilia. Guarda il video


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
9 Commenti Condividi

Commenti

    Ha ragione l’on. Chinnici, lei non e’ un politico di professione e’ un Giudice, non può accettare che in una competizione elettorale così importante vi siano candidati con procedimenti giudiziari. Chinnici fo ever

    Il PD poteva candidare cracolici e prendeva pure i voti di centro…ma va a caccia sempre di magistrati per essere intoccabili

    Con la Sicilia sono tutti giustizialisti…. Come disse qualcuno “in questo porcile tutto è permesso”

    Candidato, deriva da candido e si riferisce al colore bianco e senza macchia della tunica dei senatori romani. Ora a parer mio la presunzione di innocenza nel caso della vicenda di Villari e Bruno non c’entra nulla è solo questione di rispetto di regole fissate dal candidato presidente. Di fatto la loro tunica non è candida, vuoi per eccesso di zelo del magistrato e/o anche per errata interpretazione della norma. Visti i tempi della giustizia si potrebbe aver sentenza anche tra più di cinque anni. Sembra che si voglia far passare il messaggio che i due siano pedine insostituibili, come se dopo di essi vi sia il vuoto assoluto. Ovviamente non è così, si dia per il momento la possibilità ad altri e quando saranno effettivamente ritornati candidi potranno ritentarci, sempre che nel frattempo non cambino casacca, così come hanno già fatto tanti politicanti e tanti altri continueranno a farlo.

    Coerenza e politica difficilmente vanno d’accordo. In ogni caso, il problema non sussiste, non ha alcuna possibilità di vincere. Il PD è più interessato a prenotare poltrone che fare campagna elettorale. In fondo, che fretta c’è? Manca ancora più di un mese alle elezioni.

    Metto tutti d’accordo, nessuno obbliga gli elettori a votare per forza il PD e se non lo voterete non vi arriveranno multe così come per l’elusione dell’obbligo vaccinale. Aprendo il 25 settembre la scheda elettorale noterete nella stessa tanti altri simboli di partito che sarete liberissimi di potere barrare in base alla vostra coscienza o convincimento politico. Potete stare sin da adesso tranquilli che se non barrerete il simbolo del PD non vedrete presentarsi a casa vostra Enrico Letta per chiedervi spiegazioni……..

    La signora era meglio se restava dove era…..ha capito che non ha dove andare,la destra vincerà!!!!!!

    Sig.a Chinnici ma il suo programma per tirare dal sottosuolo in cui giace la Sicilia quale è???????????? fare il magistrato. Grazie non ne abbiamo bisogno ne abbiamo fin troppi. Serve lavoro,futuro per i giovani . Voi cosa sapete fare al riguardo???????

    Il gomitolo, per il pensiero unico, si srotola sempre nello stesso modo. Nonostante sia impossibile poter sostenere, almeno di non andare a braccetto con la menzogna, che da una parte ci sono gli angeli e dall’altra i diavoli. Sempre. Eppure, gli unicorni da questa narrazione non si discostano. Evocando, con questa plastica testimonianza, l’immagine del Titanic che a tutta forza va incontro al suo destino. A dimostrazione che tra il PCI di Achille Leone Occhetto e il Pd di Enrico Occhi di tigre Letta non c’è proprio nessuna differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.