Chiuso il Bar Mazzara | Sciopero dei dipendenti - Live Sicilia

Chiuso il Bar Mazzara | Sciopero dei dipendenti

Lo storico locale di via Generale Magliocco, a Palermo, non ha alzato le saracinesche. Un cartello avvisa i clienti.

LOCALE STORICO DI PALERMO
di
14 Commenti Condividi

PALERMO – Chiuso per sciopero dei dipendenti. Lo storico Bar Mazzara, di Via Generale Magliocco, a Palermo, oggi non ha alzato le saracinesche. Ad avvisare i clienti, un cartello sistemato sulla targa con l’insegna del bar. Locale storico del periodo Liberty, il Bar Mazzara ha avuto tanta parte ha avuto nella storia culturale della città. Meta preferita di artisti, politici, vip internazionali, è lì che Giuseppe Tomasi di Lampedusa scrisse buona parte de “Il gattopardo”.

Al centro della protesta, alcune mensilità non pagate dall’azienda ai 30 dipendenti e il mancato versamento delle quattordicesime e della cessione del quinto.

“Non è possibile pensare – dice Mimma Calabrò segretario regionale Fisascat Cisl – che una struttura storica come il bar Mazzara chiuda i battenti. Significherebbe impoverire la storia della nostra città”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

14 Commenti Condividi

Commenti

    Si, peró non vi racconto una storia recente, tra me e uno scarafaggio a colazione…quando chiude un posto del genere e altri 10 ne aprono, c’é anche la responsabilitá di chi gestisce, non è solo colpa della crisi.

    vorrei vedere se tutti i dipendenti compreso i comunali provinciali regionali statali tutti insieme farebbero cosi’…..cosa succederebbe in italia….qualche giorno fa a piacenza ad ikea un po’ di operai si son ribellati,per tutta risposta ikea ne ha licenziato 107…..ma se tutti glia altri non vanno allavoro ilsig ikea che fa’ li fa’ venire dalla svezia?

    se i dipendenti hanno scioperato avranno avuto i loro buoni motivi. In tempi di crisi anche la paga di un giorno lavorativo fà comodo. Ormai i locali storici a Palermo stanno scomparendo come i cinema, ecc. E’ cattiva gestione o altro?

    attenzione ai congiuntivi: pericolosissimi!!!!!!!!!!!!

    Prevalentemente è cattiva gestione e impossibilità di adeguarsi alle richieste che mutano, oltre all’impoverimento della classe media che era quella che frequentava questi locali e che ora ha rinunciato al “caffè e cornetto” per fare il pieno di benzina o pagare le bollette.
    Da qualche parte si deve tagliare e la puntata al bar o il cinema sono i primi tagli.
    Internet e Sky hanno pure contribuito a modificare la vita prevalentemente ai giovani, che preferiscono l’aperitivo serale al cornetto mattutino o scaricare musica e film.

    Sto imparando che anche le attività commerciali hanno una vita.
    Chi “muore”, spero sarà sostituito presto da una nuova attività.

    Certo, non è possibile che chiuda i battenti, ora arrivano i fondi dal comune, io sono un commerciante, per 200 € scoperti in banca mi fanno 3000 problemi, e a me chi mi aiuta?

    Di storico al bar Mazzara c’è rimasta solo la maleducazione del personale…
    Una volta era tutta un’ altra storia ….

    Avete un pò tutti ragione, i problemi sono chiari:
    1) Crisi che ha portato meno gente ad andare al bar
    2) Apertura centri commerciali che portano lontano i consumatori dai negozi del centro che continuano ad avere gli stessi contratti di affiti (Altissimi) senza gli stessi incassi
    3) Vecchi contratti di lavoro, con gente vecchia incapace e maleducata di cui non possono liberarsi, Avete visto quanti camerieri ci sono al Bar mazzara? Sono tantissimi un numero eccessivo rispetto qualsiasi altro Bar, 30…

    Purtroppo era solo questione di tempo, peccato!

    Si vorrebbe vivere di un passato che non esiste più. Alcuni dipendenti molto maleducati, e chi andava più….meglio un bar anonimo ma con del personale educato.

    cialo rispondo a palermitano
    devi avere rispetto per quella( gente vecchia e incapace) ke tu dici,
    perke non conoscono festivita’, ne week end ,io ho lavoraro 27 anni in questo bellissimo locale e so benissimo piu’ di te!!!! non e’ vero ke sono piu’ di 30 i baristi c’e’ ne sono 4 per turno non e’ vero ke sono maleducati sono ormai privi di stimoli e stanchi per una situazione ke si trascina da tantissimi anni .non e’ vero ke sono incapaci la verita’ e’ ke molta gente non ha considerazione e rispetto per la nostra professione ke sembra facile ma non lo e’ .
    prova a lavorare tu sorridente dietro a un bancone dopo ke hai appreso da una circolare ke per motivi di liquidita’ l’azienda ha posticipato l’acconto dello stipendio e tu non hai nemmeno un euro per fare la spesa,prova tu a lavorare tranquillamente quando ti arriva una bella lettera dove apprendi ke le quote del tuo quinto non sono state versate da tuo titolare e le banche predentono i soldi da te!!!! con questo non voglio assolutamente mettermi contro i miei ex titolari perke’ mi hanno dato un pezzo di pane per moltissimo tempo . purtroppo per colpa della crisi i datori di lavoro assumono persone inesperte per abbattere i costi prova domandare a un ragazzo cos’e’ un crusta ,un any time,un cocktail after dinner, ormai gli basta sapere preparare uno spritz e per loro va bene cosi

    ciao

    Per Eugenio: “se …. facessero”

    Io il caffè lo prendo da altre parti; costa meno ed è più buono.
    Si adeguassero!!
    E’ la legge del mercato; quella stessa che vi ha fatto arricchire negli anni precedenti.

    Personale maleducato ed inadeguato. Gestione pessima. Qualche insetto in giro. Strafottenza nel servire i clienti e allora mi meraviglio che abbia resistito così tanto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *