Consorzio Bonifica 9, gli operatori: |“Spieghino le loro spese folli” - Live Sicilia

Consorzio Bonifica 9, gli operatori: |“Spieghino le loro spese folli”

Nelle scorse settimane abbiamo dato spazio alla denuncia mossa da alcuni dipendenti (CLICCA QUI) del Consorzio che puntavano il dito contro l'amministrazione dell’Ente. Oggi emergono nuove documentazioni.

La gestione finanziaria dell'ente
di
9 Commenti Condividi

CATANIA – Non è ancora finita. Non ci stanno gli operatori del Consorzio Bonifica 9 di Catania che negli ultimi giorni avevano acceso i riflettori su alcune presunte contraddizioni commesse dagli amministratori dell’Ente a discapito di alcuni dipendenti. Nonostante LiveSiciliaCatania avesse contattato i vertici della struttura per dare loro una risposta, all’indomani della polemica gli operatori non ci stanno e pretendono ulteriori delucidazioni.

Clicca sulla foto per allargare

Chiarimenti che li aiutino a fare chiarezza su nuovi documenti in loro possesso. “Una ulteriore nota dolente arriva adesso sulla situazione che definiamo senza mezzi termini una farsa economico-finanziaria del consorzio – spiegano gli operatori con carte alla mano – analizzando il bilancio di previsione 2014 (in foto) emergono spese inammissibili”.

Clicca sulla foto per allargare

Alla voce “compensi per lavoro straordinario” si legge € 393.954,00. “Spieghino quale lavoro visto che siamo in possesso di una nota dell’ex commissario straordinario Giuseppe Dimimo che vietava ai direttori di autorizzare gli straordinari – proseguono i dipendenti – si legge anche “spese telefoniche € 70.000,00” e poi asseriscono pubblicamente di non poter intervenire sulle riparazioni delle condotte per mancanza di fondi? Siamo stanchi di essere presi in giro”.

La replica. “Il bilancio è stato redatto nel 2013, sono quindi somme previste in caso di emergenza – spiega l’ex commissario Dimimo – Si tratta di un bilancio di previsione, a dimostrazione di ciò nel 2014 non sono stati svolti turni straordinari”.

Il duro attacco alla classe politica. “Se negli passati la Regione stanziava 70-80 milioni di euro all’Ente – prosegue Dimimo – adesso ne sono stati assegnati 18 milioni, alcuni dei quali ancora non erogati. C’è un abbandono totale da parte della classe politica, ci troviamo quindi senza un filo conduttore, stiamo tutti soffrendo. Se siamo arrivati al punto di avere difficoltà persino a trovare 100 mila euro per la riparazione delle condotte la colpa non può essere che di una Politica distante, che ci sta voltando le spalle”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    ARRAMPICATEVI SUGLI SPECCHI :
    – Fine 2013 il bilancio di previsione prevede € 393.954,00 per compensi lavoro straordinario;
    – Inizio 2014 nota dell’ex commissario con la quale ordina che lo stesso lavoro straordinario non debba essere mai pagato in denaro;
    – Gennaio – Aprile 2014 con delibere nn. 34,62,78,88,95,111,134/2014 liquidati a firma del direttore generale € 30.967,12.
    Mancano per adesso i mesi Maggio e Giugno …… ALTRO CHE CRISI, QUELLA LA LASCIAMO AGLI AGRICOLTORI.

    Lo straordinario lo faranno attaccati alla cornetta per spendere € 70.000 di telefonate …………….. forse per gestore hanno ITALIACOM-u ni finiu.

    Politica distante o forse meglio dire politica che dice basta agli sprechi.

    già per lo straordinario sono stati liquidati 25000€ per i mesi passati,e altri 100000€ per il mese di maggio dovranno essere deliberati,anche se il bilancio è del 2013,chi se ne frega…sempre di spreco si parla,perchè non si controlla cosa è stato messo alla voce straordinario nel bilancio 2014? e lo straordinario forfetizzato dei dirigenti e direttore?? e poi dicono che non hanno soldi,si, quelli per continuare a far lievitare la busta paga!!
    ci vuole la Corte dei Conti, la Finanza, si devono controllare schede telefoniche regalate a “qualcuno” da ditte aggiudicatrici di servizi all’interno del consorzio,viaggi all’estero “per lavoro”pagati con i fondi dei consorziati macchine di servizio che girano indiscriminatamente anche fuori dall’orario di lavoro in luoghi che non appartengono alle zone lavorative.. ce ne sarebbero di cose da dire,ma aspettiamo le puntate seguenti…

    Non voglio pensare che l’ex commissario Dimino ritienga stupidi i lettori di Live Sicilia, voglio solo prendermi in giro pensando che un Commissario Straordinario per i Consorzi non conosca davvero la presenza di un albo pretorio online (http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO.htm) dove ogni determina/delibera viene pubblicata.
    Pertanto il sottoscritto si prende l’onore e l’onere di informare il caro Dimino che nel 2014 sono stati svolti turni straordinari nonostante il divieto. Eccone i link delle determine ossia le prove tangibili:
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/LUGLIO/Det.%20Direttore/134.pdf
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/MAGGIO/Det.%20Direttore/95.pdf
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/MAGGIO/Det.%20Direttore/111.pdf
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/APRILE/DET.%20Direttore/62.pdf
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/APRILE/DET.%20Direttore/78.pdf
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/APRILE/DET.%20Direttore/88.pdf
    http://www.consorziobonifica9ct.it/ALBO_PRETORIO/2014/DETERMINE/FEBBRAIO/DET.%20Direttore/34.pdf

    Davanti al dato di fatto immagino che l’ex-commissario Dimino dirà di non aver mai autorizzato nessuno; e se fosse davvero così, dovrebbe essere a questo punto il Direttore del Consorzio di Catania, Barbagallo, a spiegarci come ha autorizzato lavoro straordinario da Gennaio a tutt’oggi. Alle spalle dei contribuenti…..
    I lettori ed i consorziati hanno desiderio di sapere.

    VERGOGNA la Sicilia è così ridotta grazie a questi “amministratori”.
    Responsabili amministrativi e delle finanze che affermano di non avere autorizzato nulla mentre invece solo per i primi quattro mesi dell’anno hanno liquidato più di € 30.000 .
    Dopo tutti i fatti esposti, vogliamo una risposta chiara ed incontrovertibile da parte della presidenza della regione, dell’assessorato e del nuovo commissario straordinario.
    Questo sa palesemente di assalto alla diligenza ai danni degli agricoltori e dei dipendenti della bonifica siciliana, ADESSO VOGLIAMO I RESPONSABILI !

    Un annuncio in pompa magna, tratto dal sito del consorzio di bonifica 9, che sa tanto di profezia degna di Nostradamus o San Malachia: “Il dott. Giuseppe Barbagallo arriva alla direzione consortile dopo una lunga “gavetta” durata tutta la vita lavorativa dello stesso: egli ha “salito” tutti i gradini della gerarchia amministrativa consortile, impadronendosi dei cosidetti “trucchi” del mestiere, ed ora con questo non indifferente bagaglio di esperienze scende in campo per imprimere una spinta ed una svolta all’azione del Consorzio.
    Due, fondamentalmente, le linee strategiche.
    La prima riguarda l’allarme alluvione”: un ombrello in omaggio per ogni consorziato;
    “La seconda riguarda la gestione consortile nel suo complesso ed in particolare la gestione delle “ risorse umane” “: e qui visti i fatti esposti tanto di cappello ……

    Forse il problema e la leggittimità della direttiva, basta leggere il C.C.N.L ART. 82 e ART. 83, ma sono convinto che sia gli inquisitori, che i sindacalisti sonoscono o non capiscono, dato che a suo tempo non hanno fatto nessuna opposizione.

    il dott. Dimino si lamenta della politica…ma perché lui per due anni chi rappresentava il Governo della Regione visto che era stato nominato dall’Assessore.

    e quindi la politica e lui che pensava più alle femmine e alle promozioni ad persona che al bene dei consorzi.

    ci ha lasciati in mezzo ad una strada, e come è stato rimosso l’assessore cartabellotta, si è dimesso al volo….cosa inutile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *