Corso Martiri, approvato il bando |Prime opere in gara a settembre - Live Sicilia

Corso Martiri, approvato il bando |Prime opere in gara a settembre

I privati realizzeranno le opere di urbanizzazione primaria, per un importo di quasi due milioni di euro.

san berillo
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Il primo, concreto, passo avanti verso il risanamento di San Berillo. E che, una volta terminato, porterà le ruspe in corso Martiri della Libertà per “cancellare” le ferite aperte oltre mezzo secolo fa, in seguito allo sventramento dello storico quartiere al centro di Catania. Dopo gli annunci, le presentazioni, le rassicurazioni e gli stop, infatti, presto si potrà procedere con la realizzazione delle opere primarie di urbanizzazione, in seguito alle quali, previa concessione edilizia da parte dei Comune, i privati potranno iniziare a costruire il nuovo quartiere cittadino.

Con provvedimento del 23 giungo scorso, “Completamento del piano di risanamento del quartiere S. Berillo, infatti, il Responsabile unico del procedimento, Salvatore Ferracane, ha proposto di approvare il bando e il disciplinare di gara; proposta approvata dal direttore dei Lavori pubblici, Corrado Persico, che, come si legge nel documento, lo scorso mese di marzo hanno trasmesso all’amministrazione copia del progetto esecutivo, per un importo di circa 1.919.800, di cui 52.244 euro per oneri di sicurezza. “Il Comune di Catania si comporterà da stazione ausiliaria appaltante – spiega il Rup Ferracane – ma l’importo dei lavori è a carico dei privati”. 

Secondo il cronoprogramma tracciato dal direttore Persico, il bando dovrebbe essere pubblicato a breve, forse venerdì, nella Gazzetta ufficiale siciliana. “Una volta pubblicato in Gurs – afferma – bisognerà attendere trenta giorni più cinque. Solo dopo potrà essere celebrata la gara che, se non dovessero esserci intoppi, potrebbe essere celebrata tra la fine di agosto e l’inizio di settembre”.

Insomma, in autunno potremmo vedere, stavolta per davvero, le ruspe lavorare in corso Martiri della Libertà. “Senza dubbio questo è il primo atto concreto di risanamento di questa ferita – conclude Ferracane. Si affideranno le opere a verde – prosegue – dopodiché, i privati, presenteranno il progetto esecutivo per il parcheggio multipiano”. Questo potrebbe avvenire già in settembre, quando si potrebbe già procedere con la realizzazione del progetto presentato in consiglio comunale dall’architetto Mario Cucinella. “Ovviamente, previa concessione edilizia – conclude Ferracane – da parte del Comune che già, in più occasioni, era orientato positivamente nel concederla”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *