Covid, estubato uno dei bimbi: "Continuate a pregare"

Covid, estubato uno dei bimbi: “Continuate a pregare”

La buona notizia dalla terapia intensiva del 'Cervello'.
0 Commenti Condividi

PALERMO- Il whatsapp serale sul cellulare è di quelli che si vorrebbero ricevere sempre. Il più piccolo dei bambini intubati e positivi al Covid, ricoverato alla terapia intensiva neonatale dell’ospedale ‘Cervello’, è stato estubato e ci sono nuovi miglioramenti: comincia a respirare autonomamente. Quel messaggio carico di ansia e di amore invita: “Continuate a pregare”. Adesso ci saranno ulteriori indagini per capire quanto le cause del peggioramento del piccolo siano state legate al Coronavirus.

E’ un riflesso d’arcobaleno sotto la pioggia. La vicenda drammatica dei due bambini di Palermo sta tenendo tutti con il fiato sospeso e il cuore in allarme. Viviamo in un tempo difficile, che ha sopportato molti colpi. Che il male abbia colpito il sorriso dei bambini è un supplemento di pena.

Restano invece stabili le condizioni dell’altra piccola – la più grande, di dieci anni – ricoverata all’Ospedale dei Bambini. Oggi è arrivato il responso del laboratorio: si tratta di variante Delta. Ci sono tre operatori sanitari, contagiati, con la doppia dose di vaccino. Sono in isolamento e hanno sintomi lievissimi.

A margine della cronaca, il ringraziamento ai lettori di LiveSicilia.it per l’affetto solidale con cui stanno seguendo questa storia, riempiendola di pensieri di vicinanza. Non smettiamo di pensarli.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *