Covid, proposta Slp-Cisl: "Gli uffici postali siano centri vaccinali" - Live Sicilia

Covid, proposta Slp-Cisl: “Gli uffici postali siano centri vaccinali”

L'appello del segretario territoriale di Palermo Maurizio Affatigato
CORONAVIRUS
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – “Approviamo con soddisfazione l’ottima idea di Confindustria che ha espresso al governo la disponibilità di aprire le fabbriche per la vaccinazione di tutti i dipendenti e dei loro familiari. Invitiamo Poste Italiane, che è un’azienda associata a Confindustria, ad aderire all’invito del presidente Bonomi e dare la propria disponibilità per consentire la vaccinazione dei dipendenti e dei loro familiari”. Questo l’appello del coordinatore nazionale e segretario territoriale di Palermo del Slp-Cisl Maurizio Affatigato.

Maurizio Affatigato, Slp-Cisl

“Poste Italiane – continua – è la più grande azienda del nostro Paese con 120.000 dipendenti e possiede una risorsa enorme che è la capillare presenza sul territorio. Come sindacato maggiormente rappresentativo all’interno dell’azienda Poste, sentiamo il dovere di dare il nostro contributo a un’accelerazione alla campagna di vaccinazione anti Covid, unica soluzione possibile per sbloccare il Paese dalla paralisi in cui la pandemia l’ha catapultato. Aprire alla possibilità di far diventare tutti i più grandi siti postali centri di vaccinazione destinati ai lavoratori dell’azienda e alle proprie famiglie darebbe un impulso significativo verso l’obiettivo dell’immunità di gregge e consentirebbe la ripartenza economica e sociale di tutto il Paese. Come Coordinatore Nazionale Postel e Coordinatore Territoriale di Palermo – conclude Affatigato – mi farò promotore di questa proposta con i vertici nazionali del sindacato e dell’azienda”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Proporrei di tenerli aperti anche per vaccinare la clientela, così fra una bolletta da pagare ed una raccomandata da spedire ci sarà anche una iniezione da fare…..

    Affatigato non sa quello che dice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.