Donna accoltellata per una lite| Restano gravi le sue condizioni - Live Sicilia

Donna accoltellata per una lite| Restano gravi le sue condizioni

Pietra Giacalone è ricoverata all'ospedale di Villa Sofia

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – E’ ancora in coma farmacologico la donna accoltellata nella notte tra domenica e lunedì nel suo appartamento di via Empedocle Restivo. Pietra Giacalone, 84 anni, è ricoverata con prognosi riservata a Villa Sofia. E’ stata trasportata d’urgenza in ospedale dopo essere stata trovata dalla polizia in un lago di sangue: poco prima, un’accesa discussione con un giovane, era sfociata in violenza.

A confessare di essere il responsabile dell’aggressione, ieri, Domenico Federico, 22enne di Belmonte Mezzagno. E’ stato fermato dalla squadra mobile con l’accusa di tentato omicidio. La donna aveva sospettato di lui domenica sera, quando si era resa conto che in casa non c’era più il portafoglio. Alcuni giorni prima il ragazzo, che lavora nella ditta del padre, aveva effettuato dei lavori nell’abitazione dell’anziana, da cui era anche spariti dei gioielli.

L’84enne – che non ha figli ed abita da sola – ha quindi contattato il muratore per un chiarimento, ma l’incontro ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Durante la discussione il giovane ha afferrato un paio di forbici ed ha colpito la donna, alla quale è stato necessario, in ospedale, amputare un dito della mano. Le sue condizioni sono subito apparse gravissime, i medici di Villa Sofia hanno anche accertato ferite al diaframma toracico, segno che l’anziana è anche stata picchiata.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *