Enna, Crisafulli alle primarie | "Nessuna pendenza con la giustizia" - Live Sicilia

Enna, Crisafulli alle primarie | “Nessuna pendenza con la giustizia”

Mirello Crisafulli

L'ex senatore scende in campo senza attendere il via libera del premier e segretario nazionale Matteo Renzi.

amministrative
di
5 Commenti Condividi

ENNA – Presentate ufficialmente a Enna le candidature alle primarie, in vista delle amministrative di maggio, per la coalizione che vede insieme Pd, Sicilia democratica, Ndc e Udc. Il dem Mirello Crisafulli scende in campo con la sinistra riformista e Dario Cardaci (Ncd) per i moderati. Nessuna preoccupazione per il fatto che ancora il segretario del partito Matteo Renzi non ha dato l’ok all’uso del simbolo del Pd: “Non l’ha assegnato ancora a nessuno – sostiene in conferenza stampa l’ex senatore Crisafulli, che è anche segretario provinciale del partito -. Non ho pendenze con la giustizia e non vedo perché dovrebbero esserci problemi”. Le primarie si volgeranno il 19 aprile.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Non vedo il motivo che Renzi si metta di traverso, non ha nessun diritto e potere a non accettare la volontà popolare degli ennesi i quali ormai visto il fallimento dei precedenti sindaci non hanno altra alternativa che scegliere Crisafulli l’unico ad aver avuto a cuore il territorio di Enna e ad aver realizzato qualcosa.

    FORTUNATAMENTE IN ITALIA ,NONOSTANTE RENZI,E’ POSSIBILE ANCORA VOTARE.NEL DISASTRATO PD,I TANTO BISTRATTATI VECCHI DIRIGENTI HANNO LASCIATO IL SISTEMA DELLE PRIMARIE;FORTUNATAMENTE ,SEMPRE NONOSTANTE RENZI ,SI PUO’ ANCHE QUI VOTARE.ALLORA,CHE SI VOTI!!!!DOVESSE VINCERE CRISAFULLI, PER COLORO CHE NON L’AVESSERO CAPITO ED ANCORA UNA VOLTA NONOSTANTE RENZI,SE NE DOVRANNO FARE UNA RAGIONE ED ADEGUARSI A QUESTO NUOVO SISTEMA DI ORGANIZZAZIONE SOCIALE E POLITICA CHE MI PARE SI CHIAMI DEMOCRAZIA.CERTO PER I RENZIANI SARA’ DURO DA COMPRENDERE QUESTO CONCETTO ,MA STUDIANDO MOLTO ED APPLICANDOSI POTREBBERO CAPIRLO ANCHE LORO.

    Vai Mirello…dai uno spintone ai caduti dalla naca!
    saranno i cittadini a decidere come con De Luca in Campania…….o ci sono due pesi e due misure?

    Crisafulli qui ad Enna (100% PD) voteremo tutti quanti per Te. Solo questo può dare fastidio a qualche sparuto candidato di altri partiti.

    Certo che questo Crisafulli è “corna dure”.
    Bravo, vero politico di razza, attaccato al territorio come nessuno.
    Di Crisafulli in Sicilia e non solo, ce ne vorrebbero veramente tanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.